→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Giulio Cesare è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 72Analitici, di cui in selezione 6 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Analitici)


da Giovanni Lombardi, i 90 anni della Sansoni in KBD-Periodici: l'Unità - Nuova serie - Edizione nazionale 1963 - - aprile - 2

Brano: Una casa editrice dall'unita
d'Italia ai giorni nostri
I9OuAñi
II1IIU.
ansoni»
Giulio Cesare Sansoni
. ,'. . . FIRENZE. aprile
Forse nessuna Casa editrice italiana (una eccezione pub essere fatta per Laterza) è cost Intimamente Iegata allo sviluppo culturale del nostro paese come la r Sansoni r che proprio in questi giorni celebra novanta anni di vita C'è, anzi, da sottolineare co' me suo merito peculiare — l'essere riuscita ad arricchire l'originaria tradizione filologica di critica dei testi e delle fonti con un interessante tentativo di apertura verso la problematica europea dalla quale non pnteva prescindere chi avesse seriamente voluto affrancarsi dalle postale del nazionali[...]

[...] dei testi e delle fonti con un interessante tentativo di apertura verso la problematica europea dalla quale non pnteva prescindere chi avesse seriamente voluto affrancarsi dalle postale del nazionalismo se non addirittura del provincialismo.
Nata all'indomani dell'unità d'Italia, quando ancora i problemi di riassestamento materiale e morale erano scottanti, la Casa Editrice Sansoni — che deve la sua prima apparizione al casuale incontro fra Giulio Cesare Sansoni e il tipografo Carnesecchi — ebbe una funzione di primo piano nel clima culturale di quell'epoca. E lo ebbe per il suo orientamento positivistico e, quindi, laico che significava, essenzialmente, pur con tutti i limiti che in sede storiografica sono stati mess{ in luce, il grande moto della cultura europea di fine ottocento: ria storia — osserva acutamente Garin — non solo abbandonava gli artifici retorici per riorganizzare i suoi procedimenti, ma scioglieva la rigidezza teologizzante degli schemi categoriali per ritrovare la inesauribile ricchezza delle libere scelte; la filologia, s[...]

[...]riale e produttiva si collegano direttamente i problemi di natura commerciale, della vendita, che restano accesi e decisivi nonostante il boom, librario che non ha oltreoasaato i confini delle grandi città lasciando intere zone tuttora scoperte. La Sansoni ha cosi promosso una vendita rateale diretta di massa, senza alcuna maggiorazione, il cui peso finanziario e di rischio essa affronta con una spregiudicatezza che farebbe impensierire il buon Giulio Cesare Sansonl,
Giovanni Lombardi



da Recensione di Maria Luisa Vecchi su Cesare Musatti, Il pronipote di Giulio Cesare, Mondadori, 1979, pp. 264 in KBD-Periodici: Belfagor 1980 - maggio - 31 - numero 3

Brano: [...]o punto, ci sembra prezioso, e utile a portare avanti il discorso a cui con cautela accenna Fachinelli: costruire intorno all'elaborazione temporale (o cronotipia) una nuova organizzazione del sapere, puntando cosí — anche per l'essere questa « una prospettiva di lavoro su piú piani » (p. 154) — a una riformulazione e unificazione dei vari saperi parziali esistenti (p. 155) sull'agire dell'uomo.
FEDERICO LA SALA
CESARE MUSATTI, Il pronipote di Giulio Cesare, Milano, Mondadori, 1979, pp. 264.
La vera età dell'oro, per un uomo, comincia a ottant'anni: è uno scienziato famoso che lo afferma, Cesare Musatti, l'iniziatore della psicoanalisi in Italia, nel suo nuovo libro Il pronipote di Giulio Cesare (Milano, Mondadori, 1979). Chi ha compiuto ottant'anni, osserva Musatti nella prefazione, gode di una libertà tutta particolare, per esempio se compie un reato non può essere portato in prigione ma solo costretto agli arresti domiciliari, ed ecco quindi che, finalmente, l'autore può concedersi di commetterne uno assai grave: scrivere per il proprio piacere, e pubblicare per il nostro, una raccolta di ventisei divertissements che non rischiano piú di compromettere la sua immagine pubblica di studioso e docente universitario.
Confortato da queste considerazioni e dall'esempio di alcuni famosi [...]

[...]to dotto ma anche urticante e comico. Non è difficile leggere queste ventisei composizioni come le diverse scene di un'unica commedia di cui Musatti è il mattatore che può tutto, anche risolvere in risata una situazione difficile, anche trasformare in aneddoto pungente l'illustrazione di un caso clinico grave, anche divulgare in modo accattivante un'esperienza di vita e di studio piuttosto complessa. « Del resto », sono parole di un pronipote di Giulio Cesare e di Freud, « certi atteggiamenti, anche se comici, possono raggiungere il loro scopo ». E in un libro come questo è difficile che certe affermazioni sfuggano per caso.
MARIA LUISA VECCHI
PATRICK BOYDE, Retorica e stile nella lirica di Dante, a cura di C. CALENDA, Napoli, Liguori, 1979, pp. 431.
Che dall'originale Dante's Style in his Lyric Poetry si sia trascorsi nell'edizione italiana (che esce a otto anni di distanza da quella di Cambridge) al piú accattivante — ed attuale — Retorica e stile è, forse, segno del malvezzo tutto nostrano di rincorrere, almeno terminologicamente, mode lette[...]



da Recensione di Federico La Sala su Alvio Facchinelli, La Freccia Ferma. Tre tentativi di annullare il tempo, Milano, L'Erba Voglio, 1979, pp. 176 in KBD-Periodici: Belfagor 1980 - maggio - 31 - numero 3

Brano: [...]o punto, ci sembra prezioso, e utile a portare avanti il discorso a cui con cautela accenna Fachinelli: costruire intorno all'elaborazione temporale (o cronotipia) una nuova organizzazione del sapere, puntando cosí — anche per l'essere questa « una prospettiva di lavoro su piú piani » (p. 154) — a una riformulazione e unificazione dei vari saperi parziali esistenti (p. 155) sull'agire dell'uomo.
FEDERICO LA SALA
CESARE MUSATTI, Il pronipote di Giulio Cesare, Milano, Mondadori, 1979, pp. 264.
La vera età dell'oro, per un uomo, comincia a ottant'anni: è uno scienziato famoso che lo afferma, Cesare Musatti, l'iniziatore della psicoanalisi in Italia, nel suo nuovo libro Il pronipote di Giulio Cesare (Milano, Mondadori, 1979). Chi ha compiuto ottant'anni, osserva Musatti nella prefazione, gode di una libertà tutta particolare, per esempio se compie un reato non può essere portato in prigione ma solo costretto agli arresti domiciliari, ed ecco quindi che, finalmente, l'autore può concedersi di commetterne uno assai grave: scrivere per il proprio piacere, e pubblicare per il nostro, una raccolta di ventisei divertissements che non rischiano piú di compromettere la sua immagine pubblica di studioso e docente universitario.
Confortato da queste considerazioni e dall'esempio di alcuni famosi [...]



da Leoncarlo Settimelli, Eduardo e Gassman favoriti al Marconi in KBD-Periodici: l'Unità - Nuova serie - Edizione nazionale 1963 - - settembre - 15

Brano: [...] Sergio Zavoli (Rommet: un caso di coscienza) Raffaele La Capria (Racconti deli' Italia di oggi) e Massimo De Marchi per
r 70 anni di socialismo in Italia,. grande favorito, a quanto si dice, malgrado non fosse neppure incluso nella rosa finale. Altri nomi: Franco Parenti e Franca Tamantini per Antologia di Brecht. Giorgio Vecchietti per TV 7.. Franco Antonicelli per La casa dove il passato vive. Luciano Luisi e Giovanni Salvi per Almanacco, Giulio Cesare Castello per Ta zio Nuvolari. Sandro Bolcht per Processo a Gesù, Virgilio Sabel per La storia della bomba atomica. Ugo Zatterin per Viaggio nell' Italia che cambia sono stati fatti in questi giorni. ma Sabel e Boschi vanno considerati fuori causa, avendo aid ricevuto il Cinghiule d'oro ; sugli altri potremmo osservare che i loro lavori non hanno recato sensibile contributo alla evoluzione dei Iinguaopio televisivo, sfruttando, almeno in parte, per cid che riguarda inchieste e rubriche, formule già sperimentate in passato.
Fermandosi invece ?ui nomi
.comprési nella rosa finale, la giuria ha[...]



da Recensione di Piero Cudini su Patrick Boyde, Retorica e stile nella lirica di Dante, a cura di C. Calenda, Napoli, Liguori, 1979, pp. 431 in KBD-Periodici: Belfagor 1980 - maggio - 31 - numero 3

Brano: [...]to dotto ma anche urticante e comico. Non è difficile leggere queste ventisei composizioni come le diverse scene di un'unica commedia di cui Musatti è il mattatore che può tutto, anche risolvere in risata una situazione difficile, anche trasformare in aneddoto pungente l'illustrazione di un caso clinico grave, anche divulgare in modo accattivante un'esperienza di vita e di studio piuttosto complessa. « Del resto », sono parole di un pronipote di Giulio Cesare e di Freud, « certi atteggiamenti, anche se comici, possono raggiungere il loro scopo ». E in un libro come questo è difficile che certe affermazioni sfuggano per caso.
MARIA LUISA VECCHI
PATRICK BOYDE, Retorica e stile nella lirica di Dante, a cura di C. CALENDA, Napoli, Liguori, 1979, pp. 431.
Che dall'originale Dante's Style in his Lyric Poetry si sia trascorsi nell'edizione italiana (che esce a otto anni di distanza da quella di Cambridge) al piú accattivante — ed attuale — Retorica e stile è, forse, segno del malvezzo tutto nostrano di rincorrere, almeno terminologicamente, mode lette[...]



da Sergio Criscuoli, [1a p] Ucciso a Roma il giudice dei NAR. Un colpo alla nuca mentre aspettava l'autobus. Aveva scoperto i mandanti dei delitti fascisti [sopratitolo: Terrorismo e mafia convergono in un medesimo attacco alla Repubblica ed ai lavoratori] [sottotitolo: Mario Amato, 42 anni, sorpreso a pochi passi da casa da due killer fuggiti in moto - era senza scorta - Aveva detto: «non vogliono aiutarmi in questa inchiesta importante e delicata»]. [5a p] Hanno tolto di mezzo il principale inquisitore c... in KBD-Periodici: l'Unità - Nuova serie - Edizione nazionale 1980 - - giugno - 24

Brano: [...]gli ultimi tempi l'inchiesta sui «NAR» aveva fatto passi in avanti, entrando in una fase molto delicata. «Ritengo di avere individuato i mandanti, i capi», aveva comunicato Mario Amato al procuratore capo, De Matteo. Ma aveva anche annunciato che restava molto lavoro da fare, ed aveva chiesto un aiuto. Voleva che altri colleghi fossero impegnati in questa indagine, divenuta ancora più importante dopo il recente attentato davanti al liceo romano «Giulio Cesare» (un poliziotto ucciso, altri due ridotti in fin di vita), attribuito ai nazisti dei «NAR».
Però quell'aiuto non c'era stato, almeno nella misura richiesta. «In questa inchiesta continuano a lasciarmi solo!», aveva denunciato Mario Amato soltanto due settimane fa, durante un'assemblea ristretta di magistrati della Procura. C'erano state polemiche, certo non nuove. Basta ricordare che anche la prima commissione del Consiglio superiore della magistratura, al termine della sua indagine sul funzionamento della Procura romana, aveva messo per iscritto le lamentele di molti magistrati per «lo stat[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Giulio Cesare, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Storia <---Retorica <---italiana <---psicoanalista <---Basta <---Bertrand Russell <---Bibliopolis <---Bloch <---Cesare Musatti <---De Felice <---Del <---Del resto <---Fachinelli <---Filosofia <---Freud <---Gulliver <---Linguistica <---Multiversum <---PATRICK BOYDE <---Psicoanalisi <---Ungleichzeitigkeit <---fascismo <---giacobinismo <---goldoniano <---marxisti <---metodologica <---nazismo <---psicoanalisti <---rischiano <---socialista <---socialisti <---umorismo <---Alessandro Blasetti <---Anton Giulio Majano <---Archeologia <---Armati <---Bally <---Barton <---Botanica <---Boyde <---Br a Roma <---Brigate <---Calderon <---Campidoglio <---Carlo Pellegrini <---Carnesecchi <---Casa <---Casa Editrice <---Casa Editrice Sansoni <---Casa Sansoni <---Cesare Castello <---Cesare Sansonl <---Cesare Zavattini <---Chaucer <---Cinghiule <---Ciò <---Clodio <---Corsano <---Cronologia <---Céchov <---D'Ancona <---Dante da Maiano <---De Foe <---De Matteo <---De Musset <---De Vega <---Del Lungo <---Dialettica <---Diritto <---Ecco <---Eduardo De Filippo <---Enciclopedia Dantesca <---Entro <---Enzo Biagi <---Erwin Rohde <---Essais <---Filologia <---Fisica <---Forese Donati <---Fornaciari <---Franca Tamantini <---Franco Antonicelli <---Franco Parenti <---Gabinetto Vieusseux <---Genetica <---Ghigo De Chiara <---Giacomo Devcto <---Gianfranco Contini <---Giansiro Ferrata <---Giorgio Vecchietti <---Giovanni Calò <---Giovanni Lombardi <---Giovanni Salvi <---Girella di Eduardo <---Giuliana Loio <---Giulio Cesare Sansoni <---Gran Paradiso <---Guelfo Cavanna <---Honda <---Ia Sansoni <---Iinguaopio <---Intimamente Iegata <---Io son venuto al punto de la rota <---Iole Giannini <---Italian Studies <---Iucidità <---Kristeller <---La Capria <---La Sansoni <---La casa <---La settimana <---Lo Gatto <---Logica <---Luciano Luisi <---Luporini <---Lxxvii <---MRP <---Maianese <---Maiano <---Malwida <---Mario Amato <---Mario Amato era diventato proprio il successore di Occorsio <---Massimo De Marchi <---Matematica <---Meysenburg <---Michael Riffaterre <---Milanesi <---Molière <---Morlino <---Movimento rivoluzionario popolare <---Nietzsche <---Nuclei armati rivoluzionari <---Nuvolari <---Occorsio <---Ordine nuovo <---Padre Eterno <---Pascalino <---Paul Rée <---Peppino Girella <---Però <---Pierluigi Scarano <---Poli <---Pratica <---Premio Guglielmo Marconi <---Procura di Roma <---Raffaele La <---Regina Coeli <---Repubblica <---Rigutini <---Roberto Longhi <---Rommel <---Rovatti <---Sabel <---Sandro Bolchi <---Sandro Bolcht <---Sansonf <---Sansoni <---Scienze <---Sergio Zavoli <---Sicchè <---Spitzer <---Stendbal <---Stilistica <---Tanfani <---Teulada <---Teulcda <---Ugo Gregoretti <---Ugo Zatterin <---Val Sillaro <---Vincenzo Pernicone <---Virgilio Sabel <---Vita Nuova <---Vittorio Gassntun <---Vittorio Occorsio <---Zeai <---Zoologia <---antropologici <---archeologia <---boydiana <---cavalcantiana <---d'Italia <---dogmatismo <---fascisti <---femminista <---filologia <---filologica <---filologico <---formalismo <---guinizelliana <---idealismo <---ideologica <---ideologiche <---impressionismi <---italiani <---italiano <---metodologia <---mitologie <---nazionalismo <---nazisti <---provincialismo <---riffaterriana <---sansoniana <---socialismo <---sperimentalismo <---storicismo <---terrorismo <---terrorista <---umanesimo <---zoologia