→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Giovanni Carli è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 3Entità Multimediali, di cui in selezione 3 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 738

Brano: Miotti Carli, Amalia

Miotti Carli, Amalia

N. a Vicenza il 22.3.1916; laureata in lettere.

Iscritta alTUniversità di Padova, fu presidentessa della Federazione universitaria cattolica della città fin dagli anni giovanili.

Moglie dell’ingegnere Giovanni Carli (v.), dopo I’8.9.1943 prese parte alla Guerra di liberazione, nelle file della Resistenza veneta.

Nel dopoguerra, dirigente del movimento femminile cattolico, assolse vari incarichi nella Democrazia Cristiana. Eletta deputato nel 1963, venne rieletta nelle successive legislature.

Decorata di croce di guerra per il suo contributo alla Resistenza, ha scritto un libro in memoria del marito, fucilato nei giorni della Liberazione e decorato di medaglia d’oro alla memoria (Giovanni Carli e l’Altipiano di Asiago, Padova, 1946).

Mira

Comune di circa 27.000 abitanti in provincia di Venezia[...]

[...]parte alla Guerra di liberazione, nelle file della Resistenza veneta.

Nel dopoguerra, dirigente del movimento femminile cattolico, assolse vari incarichi nella Democrazia Cristiana. Eletta deputato nel 1963, venne rieletta nelle successive legislature.

Decorata di croce di guerra per il suo contributo alla Resistenza, ha scritto un libro in memoria del marito, fucilato nei giorni della Liberazione e decorato di medaglia d’oro alla memoria (Giovanni Carli e l’Altipiano di Asiago, Padova, 1946).

Mira

Comune di circa 27.000 abitanti in provincia di Venezia, nella parte terminale della riviera del Brenta. Il movimento democratico e socialista, anche qui manifestatosi agli albori del secolo con le prime società di mutuo soccorso, leghe sindacali e cooperative, si sviluppò rapidamente. Le cosiddette Casse peote furono caratteristiche associazioni di mutuo soccorso in tutta la riviera del Brenta, da cui presero vita dopo la guerra 191518 i circoli socialisti.

I primi insediamenti industriali a Marghera favorirono la maturazione politica dei[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 295

Brano: [...]

Per rendere evidenti i legami della nuova Divisione con i più tradizionali valori del combattentismo italiano, i comandanti partigiani che la costituirono vollero darle il nome di Ortigara, cioè di quella montagna che, al confine delle province di Vicenza e Trento, du

rante la Prima guerra mondiale era stata teatro di lunghe e sanguinose battaglie.

Organizzatori e responsabili dell’« Ortigara » furono Giacomo Chilesotti (v.) (Nettuno) e Giovanni Carli (v.) (Ottaviano). Essi erano i comandanti delle due Brigate (la « Mazzini » e la « Sette Comuni ») che già nel 1944 avevano vissuto tutte le fasi della lotta partigiana nell’alto Vicentino e, in particolare, nel settembre dello stesso anno avevano dovuto sostenere una delle più consistenti operazioni condotte dai nazifascisti contro le forze della resistenza: il rastrellamento di Granezza e del Grappa (v.). Formazioni di base essenzialmente cattolica, le due Brigate si proclamavano « apolitiche » e indipendenti dalle altre forze partigiane che operavano nella zona, e soprattutto dalla « Garem[...]

[...]ripresa dei contatti fra i vari gruppi di dispersi, di riarmamento e di formazione dei nuovi quadri di comando, protrattosi durante tutto l'in verno 194445, seguì nel febbraio, durante una riunione svoltasi nella canonica di Povolaro, la costituzione della Divisione « Ortigara ». A comporla furono designati: il Gruppo Brigate « Sette Comuni », con le « Fiamme verdi » e le « Fiamme rosse » nella zona dell’AItopiano di Asiago; il Gruppo Brigate

Giovanni Carli [a destra) con un gruppo di partigiani suli’Altopiano di Asiago

295



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 40

Brano: [...]Giuseppe Bolzan (Crespano, 1923); Nestore Bordin (Guardia Veneta, 1906); Marino Borsari (Formigine, 1910); Felice Boscarol (Ronchi dei Legionari, 1920); Giovanni Bozac (Skatari, 1909); Carlo Brencic (Trieste, 1904); Marcello Brion (Crespano del Grappa, 1914); Jakov Brnjac (Santalesi, 1912); Franco Bruni (Udine, 1926); Marco Buletich (Cukarici, 1898); Giuseppe Calza (Arco, 1895); Carlo Salzi (Trieste, 1904); Daniele Cappanera (S. Olcese, Genova); Giovanni Carli (Tupliacco, 1900); Giovanni Casonato (Brughera, 1921); Alfredo Chiagig (S. Leonardo, 1920); Abele Ciani (Corno di Rosazzo, 1922); Ettore Ciani (S.G. al Natisone, 1919); Giovanni Cima (Milano,

1913); Fermo Cimenti (Treppo Carnico, 1925); Pietro Cocchi (Roma, 1921); Alberto Cogni (Fogliano Redipuglia, 1912); Antonio Corbatta (Grado, 1921); Giuseppe Coretti (S. Dorligo, 1903); Giovanni Costa Lunga (Tretto, 1906); Carmelo Damiani (Macarsca, 1910); Giuseppe Deana (Talmassons, 1921); Guglielmo Deiuri (Ronchi dei Legionari, 1901); Giuseppe Delli Compagni (Penna S. Andrea, 1896); Giorgio De Marchi[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Giovanni Carli, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Bibliografia <---fascisti <---Agostino Salvi <---Alfredo Soranzio <---Angelo Ghergolet <---Angelo Mi <---Antenore Sabatti <---Anton Logar <---Antonio Corbatta <---Antonio Mason <---Arditi del Popolo <---Aristide Berini <---Armando Russian <---Aurelio Rizzato <---Basilio Maicron <---Bruno Tomasin <---Bruno Zara <---Carlo An <---Carlo Salzi <---Cianci di Boin <---Costa Lunga <---Cusio Verbano Ossola <---D'Ingeo <---Di Dio <---Domenico Verbanaz <---Duilio Pa <---Emilio Stocca <---Ermenegildo Guadagnin <---Ernesto Guion <---Ettore Ciani <---F.O.Z. <---Felice Boscarol <---Fibravante Pez <---Filippo M <---Fiorenzo Puntin <---Forno in Val <---Francesco Petteruti <---Gadola Beltrami <---Gelindo Zallot <---Giacomo Chi <---Giacomo Verbanaz <---Gino Zonta <---Giorgio De Marchi <---Giovanni Babuin <---Giovanni Battista Gianquinto <---Giovanni Bel <---Giovanni Bo <---Giovanni Casonato <---Giovanni Salviato <---Giovanni Vremec <---Giuseppe Bolzan <---Giuseppe Bortoluzzi <---Giuseppe Deana <---Giuseppe Delli Compagni <---Giuseppe Koren <---Giuseppe Millo <---Giuseppe Mosetti <---Gruppo Brigate <---Guerrino Bru <---Guido Loredan <---Igino Borin <---Jakov Blazina <---Josip Perhat <---La Resistenza nel Cusio Verbano <---Liberazione a Struthof <---Lucio Tolloi <---Luigi Badalich <---Luigi Kovacic <---Luigi Pisent <---Maggiore a Venezia <---Marcello Brion <---Marco Buletich <---Mario Caracciolo di Feroleto <---Mario Zamparutti <---Michele Grandesso <---Milan Ambrozic <---Miotti Carli <---Mira Lanza <---Natale Tomisic <---Odillo Pizzamiglìo <---Paolo Batel <---Partito comunista <---Pietro Cocchi <---Pietro Danieli <---Pietro Sasso <---Pietro Tiepolato <---Primo Barzoni <---Repubblica di Nauru <---Resistenza nel Cusio <---Rodolfo Berti <---Romano Scuka <---Romualdo Gai <---Ruggero Vianello <---S.G. <---Samuele Di Veroli <---Santa Maria <---Sergio Marcuzzi <---Sette Comuni <---Sostegno Falzoni <---Storia <---Umberto F <---Umberto Gandini <---Umberto Spizzichino <---Valentino De Piero <---Vanilio Rampogna <---Vittorio Rutili <---Vittorio Scuka <---antifascista <---antifascisti <---attesismo <---australiani <---autista <---autisti <---avviano <---combattentismo <---comunista <---cristiana <---fascismo <---fascista <---fasciste <---italiana <---italiano <---nazifascisti <---nell'Ossola <---socialista <---socialisti <---squadristi