→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Folklore è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 406Entità Multimediali, di cui in selezione 5 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Segovia, Mexicana, p. 2Copertina (Disco vinile

Brano: [...]nce more to Mexican folk themes. The first fruits of this assimilation were his imposing symphonie triptych for orchestra, Chapultepec (1929, revised in 1934), Canto y Danza de los Antiguos Mexicanos, and Ferial, a symphonie divertimento. All were received with enthusiasm by a rapidly growing following devoted to an indigenous

musical culture. By 1929, his knowledge of his native art was so extensive that he was appointed Professor of Musical Folklore at the University of Mexico.

Most of Ponce’s guitar compositions were written for his friend Andrés Segovia (including the Concierto del Sur, the première of which the composer conducted in Monte video while on a concert tour of Argentina, Uruguay, Chile and Perù), as was the Sonata Mexicana. The four movements of the Sonata Mexicana were developed from descriptive subtitles of Segovia’s invention: I. Bailecito del Rebozo (Little dance of the long scarf) ; II. Lo Que Suena el Ahuehuete (Dream of the ahuehuete [a Mexican tree whose name means “that which wishes not to grow old”]); III. Inte[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 410

Brano: [...]i nazisti. Nel C.L.N. triestino l’azione del P. d'A., per merito del Foschiatti e del Miani, fece prevalere una politica unitaria é democratica bloccando le manovre insidiose della destra.

Sue opere principali: Lettere fra il 1915 e il 1943 La borghesia triestina (su Rivoluzione liberale); Conversioni (ibidem); Appunti repubblicani ad un manifesto; Trieste e il suo problema politico; Il problema nazionale della Venezia Giulia; Fede Unitaria; Folklore triestino (tutti scritti clandestini del 1943).

G.Fo.

Fossano, Carcere di

A Fossano (Cuneo), centro di 12 mila abitanti, durante il regime fascista funzionarono due reclusori: l'uno ricavato da un antico castello quattrocentesco e l’altro, detto di Santa Caterina, in un nuovo edificio. Le due case di pena contenevano complessivamente un migliaio di detenuti. Nella seconda furono rinchiusi, dal 1927, gli antifascisti condannati dal Tribunale speciale. Erano aggregati al carcere vari laboratori di tessitura, calzolecia, confezioni di ceste, falegnameria ecc.; ma i detenuti politici non[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 734

Brano: [...]ua francese della Valle d’Aosta (v. Aosta), il cui numero non è noto (cosa che già costituisce un sintomo negativo dal punto di vista dei diritti di questa popolazione). Vengono poi gli slavi del FriuliVenezia Giulia, anche questi non esattamente censiti ma presumibilmente ammontanti ad alcune decine di migliaia, e infine 15.456 ladini dell'Alto Adige (v.) e del Friuli.

Altri gruppi etnici, pur mantenendo le loro caratteristiche originali nel folklore, nella religione o nella lingua (secondo taluni glottologi, i discendenti dei gruppi di albanesi stabilitisi in Italia nel XV secolo e attualmente residenti nel nostro Meridione in numero di circa 85.000 hanno conservato una lingua più pura di quella attualmente parlata in Albania, perché non corrotta da infiltrazioni turche, greche e slave), si sono inseriti nell'aggregato sociale italiano senza porre problemi particolari. Oltre che per gli albanesi, ciò vale per i gruppi di greci e per gli ebrei. Particolarmente complesso è il problema dei valdostani. Già sudditi da secoli della monarchia s[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 859

Brano: [...]uturista » di Russoio invitava i musicisti a uscire dal regno dei suoni puri per accogliere nelle loro opere i suonirumori, preludendo a una tematica che sarà ripresa solo molto più tardi dai musicisti elettronici, le intuizioni altrettanto geniali di Pratella venivano distorte da un esasperato nazionalismo che affidava alla « razza » italiana una missione imperialistica. L’elemento nuovo in Pratella era l’invito all’uso del canto popolare e del folklore nazionale.

Ciò che importa qui sottolineare è il fatto che in ogni caso, al di là delle pur grandi differenze, l’identica matrice nazionalistica di questi musicisti operanti prima della Grande guerra ne favorì un perfetto inserimento nel regime fascista: Pizzetti sarà infatti uno dei compositori favoriti dal regime, fino a ricevere nel 1932 il « Premio Mussolini ».

Anche i musicisti futuristi, ben presto esaurita la carica innovatrice, non faranno fatica ad adeguarsi al clima politico e culturale del governo mussoliniano: Luigi Russoio nel 1932 abbandonerà le ricerche che l’avevano port[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 181

Brano: [...] e collegamenti elettorali. Anche la grande scrittrice sarda Grazia Deledda, nata a Nuoro, iniziò qui la sua attività e potrà poi affermare che, nella sua città, il socialismo era « nelle cose ». Apertamente socialista fu il poeta carducciano Sebastiano Satta che, nelle sue opere, si ispirò spesso al dramma della sua terra. La Deledda, il Satta e lo scultore Francesco Ciusa rievocarono le lotte del popolo sardo contro i feudatari e, studiando il folklore sardo, intesero anche rivendicare le tradizioni dell’isola.

Alla fine del secolo, dal disagio sociale e dal conflitto tra leggi del

lo Stato e tradizioni della Barbagia ebbe origine l’inasprirsi del banditismo. Vi furono allora vari tentativi di stroncarlo con azioni di forza e « caccia grossa » da parte del governo Pelioux, ma mai un’indagine sulle sue cause profonde, come chiedevano alcuni intellettuali e uomini politici di parte democratica che analizzarono nei loro scritti i termini della « questione sarda ». Nel periodo giolittiano si cercò di risolvere il problema dell’arretratezz[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Folklore, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---fascismo <---fascista <---Storia <---italiana <---italiano <---nazionalista <---fascisti <---ideologia <---italiane <---nazisti <---socialista <---A Ferruccio Comandini <---Alfredo Casella <---Alfredo Rocco <---Allegro moderato <---Bailecito del Rebozo <---Born in Seville <---Bruno Coceani <---Bruno Coceàni <---Bruno Monte <---C.L.N. <---Carl S <---Carl S Miller <---Carlos Chàvez <---Catalog Card <---Cesare Pagnini <---Comune di Nuoro <---Concierto del Sur <---Congress Catalog Card Number <---Conservatorio Nacional in Mexico City <---Conservatory in Berlin <---D.C. <---Da II <---Dino Giacobbe <---Diritto <---Edmondo Puecher <---Ernesto Radich <---Fausto Torrefranca <---Fernando Gan <---Ferruccio Coman <---Filippo Tommaso Marinetti <---Filosofia <---Francesco Ciusa <---Francesco Dorè <---Friuli-Venezia <---Fuehrer a Roma <---Giovanni Battista Me <---Giovanni Grilli <---Giuseppe Vidali <---Israel Horowitz <---Italian-German <---Joaquin Tlirina <---La difesa <---Leonida Bissolati <---Liceo Rossini in Bologna <---MCA <---Mexico City <---Michele Miani <---Milano Q <---Milano Q A Warner Commonication <---Nacional in Mexico <---Nazario Sauro <---Nel C <---Nel C L <---Oitinbuted in Haly <---P.C.I. <---P.L.I. <---P.R.I. <---P.S.I.U.P. <---Paul Dukas <---Piano Trio <---Pietro Lissia <---Pietro Mastino <---Pio Riego Gambini <---Q A Warner <---Retorica <---Rivoluzione liberale <---Salvatore Mannironi <---Santa Caterina <---Sebastiano Satta <---Sonata Mexicana <---Sonata Mexkana Band <---Trentino-Alto <---Villa-Lobos <---War I <---X Divisione Celere <---antifascista <---antifascisti <---antislavismo <---antisocialismo <---attivismo <---banditismo <---capitalismo <---carducciano <---collaborazionista <---comunisti <---d'Armata <---d'Azione <---dannunziana <---dell'Alto <---ecologico <---emiliano <---fasciste <---futurista <---futuristi <---giolittiano <---giuliano <---gregoriano <---ideologico <---imperialista <---impressionismo <---interventismo <---irredentista <---irredentisti <---italiani <---liste <---marxismo <---marxista <---mazzinianesimo <---mazziniani <---modernista <---musicista <---musicisti <---mussoliniano <---nazionalismo <---nazista <---nietzschiana <---ottimismo <---pizzettiano <---positivismo <---professionista <---protezionismo <---redentiste <---repubblicanesimo <---revanscismo <---sardista <---sardisti <---separatismo <---sindacalista <---sinfonismo <---socialismo <---socialisti <---superomismo <---verismo <---verista <---volontarismo <---École Normale