→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Filippo Burzio è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 9Analitici, di cui in selezione 1 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Analitici)


da Libri ricevuti in KBD-Periodici: Belfagor 1980 - marzo - 31 - numero 2

Brano: [...]ccante di immagini e metafore, e tuttavia immediata, aderente sia al mondo borghese torinese in ascesa, sia a quelle classi lavoratrici che restano le protagoniste del libro. Di fronte alla schiera dei detrattori di ieri, ingrossata negli ultimi decenni da illustri semiologi, sociologi, letterati e critici, non è peregrino ricordare l'ammirazione per lo stile e la simpatia per l'universo morale deamicisiano professate da due scrittori inattuali: Filippo Burzio e Arrigo Cajumi. Significativo, malgrado la riserva sull'incapacità polemica deamicisiana, il riconoscimento di Cajumi, secondo cui De Amicis, da Costantinopoli a Cuore, dimostra di usare la penna « con vivezza, proprietà, e fecondità retorica che non ha molti esempi » (cfr. A. CAJUMI, Pensieri di un libertino, Torino, Einaudi, 19702, p. 293). Né va trascurata l'opinione di Burzio per cui De Amicis fu « uno dei personaggi piú saporosamente rappresentativi di certo estremo Ottocento italiano » (cfr. ora F. BURZIO, Piemonte. Tempi luoghi figure, prefazione di Giovanni Arpino, Bologna, Boni, 197[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Filippo Burzio, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Andrea Viglongo <---Arbasino <---Arrigo Cajumi <---Belfagor <---Brunetto Latini <---Bulzoni <---Burzio <---Cajumi <---Chioma di Berenice <---Costantinopoli <---D'Andrea <---Da Pozzo <---De Amicis <---Della Terza <---Diego D'Andrea <---Dopo Fantasmi <---Edinburgh Review <---Filologia <---Firenze N <---Gerusalemme <---Giovanni Arpino <---Giovanni Tesio <---La Carrozza <---La Fontaine <---La Torino <---Le Monnier <---Massimo Quaglino <---Matematica <--- <---Poetica <---Purgatorio <---Retorica <---Storia <---Storiografia <---Storiografia italiana <---Tesauro <---Trésor <---antimanieriste <---deamicisiana <---deamicisiano <---dell'Introduzione <---filologia <---filologica <---filologico <---foscoliana <---foscoliano <---italiana <---italiani <---italiano <---machiavelliani <---nazionalismo <---progressista <---qualunquismi <---socialismo <---tassiana