→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Enrico De Marinis è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 2Entità Multimediali, di cui in selezione 2 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 368

Brano: [...]ntervenendo come elemento di rottura del municipalismo che, fino agli anni dei « fasci », costituiva la nota dominante della lotta politica e il freno principale alla liberazione di nuove energie alternative. Sul quotidiano, nel quale si affacciava anche la scuola universitaria positivista di Saivioli, Schiattarefla e Cusimano, scrivevano Mario Rapisardi, Angio

lo Cabrini, Giovanni Bovio, Gustavo Chiesi, Giuseppe Ragusa Moleti, Alberto Mario, Enrico De Marinis, Jessie White Mario, Aristide Battaglia, Edoardo Pont ano, Francesco Colnago. Notevole fu il ruolo di questo quotidiano nei confronti dell’orientamento degli strati intellettuali siciliani, anche se ben presto la direzione della Giustizia Sociale (specie a cavallo del congresso palermitano del maggio '93, nel clima organizzativo e di lotta di quel momento) riuscirà ad assolvere un ruolo pilota di altro segno, divenendo l’unico punto di riferimento dell’intero movimento socialista marxista della Sicilia.

Le testate radicali e socialisteggianti di Palermo cominciavano quindi a qualificarsi p[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 309

Brano: [...] operai erano sottoposti al più brutale sfruttamento e al più drammatico isolamento: si trattava di una manodopera in massima parte composta da donne e ragazzi, costretta a orari di lavoro inumani, pagata con salari di fame decurtati dalle multe, sottoposta a maltrattamenti e violenze. Ciò spiega le esplosioni improvvise quando ancora in quelle zone non erano giunte le idee del socialismo. Non si poteva considerare infatti socialista il deputato Enrico De Marinis, eletto nel 1895 con il sostegno dei moderati, che fu poi espulso dal Gruppo parlamentare socialista per aver partecipato ai funerali di Umberto I.

Primi moti proletari

A Salerno, il sorgere delle organizzazioni proletarie fu preceduto da

scioperi “spontanei”, come nel caso di Fratte dove, nello stabilimento SchlaepferWenner, esplosero lotte che dal 1897 si protrassero fino al

1901, quando la nascente Camera del lavoro di Salerno riuscì a strappare un aumento del 5% del salario. Il più noto di questi scioperi spontanei fu quello intrapreso nel settembre 1901 dai lavoratori del cot[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Enrico De Marinis, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---italiano <---socialista <---A.D. <---Antonio de Oliveira <---Aristide Battaglia <---Benolt Jules Mure <---Circolo Operaio di Saverio Friscia <---Circolo Popolare di Bagnasco <---Diritto <---Economia politica <---Edoardo Pont <---Ernesto Cesare Longobardi <---Errico Mai <---Fragoso Car <---Francesco Colna <---Francesco Ferrara <---Giornale Patriottico <---Giornale del Circolo Popolare <---Giornale di Sicilia <---Giuseppe Ragusa Moleti <---Gli occhiali <---Gustavo Chiesi <---Il Lavoro <---Inferiore da Giuseppe <---La Nuova Era <---La Patria <---La vita <---Marcelo Caetano <---Nocera Inferiore da Giuseppe Vici <---Operaio di Saverio <---Oretea dei Fiorio <---P.S.I. <---Partito dei Lavoratori Italiani <---Patto Atlantico <---Pratica <---Rosario Bagnasco <---Sala Consilina <---Santa Comba Dào <---Schlaepfer-Wenner <---Statica <---U.S.A. <---Umberto I <---Unione nazionale <---Wenner di Scafati <---anarchismo <---bakuninista <---baldinismo <---cavouriana <---cristiani <---fascismo <---fascista <---fourieristi <---franchista <---ideologica <---internazionalista <---italiana <---marxista <---mazziniana <---mazzinianesimo <---municipalismo <---operaismo <---operaiste <---positivista <---progressiste <---radicalismo <---separatista <---siciliana <---siciliani <---sicilianista <---siciliano <---socialismo <---socialiste <---socialisti <---totalitarismo