→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Engelbert Dollfuss è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 5Entità Multimediali, di cui in selezione 2 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 178

Brano: [...]con l’appoggio del movimento paramilitare e filofascista della Heimwehr. Per giunta, nel 1931, durante le ripercussioni della grande crisi economica di quegli anni, un nuovo tentativo di realizzare l’unione economica con la Germania aveva messo in evidenza ancora una volta le fragili basi sulle quali poggiava l’indipendenza deH’Austria.

Il governo Dollfuss

L’eredità politica del Seipel doveva essere raccolta nel maggio 1932 dal cancelliere Engelbert Dollfuss (v.). Deciso a difendere l’indipendenza del paese contro il terrorismo nazista all’interno e contro le pressioni del Terzo Reich dall’esterno; ma, nello stesso tempo, volto a instaurare un regime corporativo, filofascista, cattolico e antisocialista, Dollfuss cercò la protezione dell’Italia fascista come argine alla minaccia tedesca. E, da Mussolini, fu incoraggiato alla violenta repressione del movimento operaio, culminata nelle giornate viennesi del 1215.2.1934, che videro il proletariato austriaco sollevarsi in armi contro la violenza fascista.

La definitiva messa al bando del movimento[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 140

Brano: [...]abbandonò la Conferenza per il disarmo e la Società delle Nazioni ginevrina, ponendo duramente la questione del revisionismo dei trattati di pace. Ciò finiva di essere un elemento di pressione, per diventare un’effettiva minaccia allo status quo. L’iniziativa, nel campo fascista, passava da Mussolini ad Hitler. In un primo tempo Mussolini cercò di mantenere una certa autonomia. Nel 1934, dopo l’uccisione del presidente del Consiglio dell’Austria Engelbert Dollfuss (v.) per mano nazista, Mussolini concentrò truppe sulla frontiera austriaca e nel 1935 si unì alla protesta dell’Inghilterra e della Francia contro il riarmo tedesco, ma in quel momento il « duce » voleva avere mano libera in Etiopia e manovrava contemporaneamente verso la Francia e verso la Germania, promettendo a quest’ultima di rinunziare a svolgere opera di penetrazione nei Balcani.

Mentre il fascismo era impegnato in Etiopia, Hitler mandò le sue truppe in Renania: la revisione dei trattati era ormai un fatto compiuto e Mussolini, che aveva ricevuto la solidarietà tedesca contro le « s[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Engelbert Dollfuss, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---antifascista <---antifascisti <---antinazista <---comunista <---fascismo <---fascista <---italiano <---nazista <---nazisti <---socialisti <---Adolf Hitler <---Battaglia del grano <---Bibliografia <---C.A. <---Centro interno <---Hitler in Germania <---P.C.I. <---Partito comunista <---Pratica <---Rivista Storica del Socialismo <---Zum Tode <---anticomunista <---antifasciste <---antisocialista <---autoritarismo <---comuniste <---comunisti <---fasciste <---fascisti <---filofascista <---ideologica <---italiani <---nazismo <---naziste <---nell'Europa <---protezionismo <---protezioniste <---revisionismo <---socialista <---socialiste <---terrorismo