→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Emilio Ghione è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 3Entità Multimediali, di cui in selezione 1 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 781

Brano: [...]e le violenze fasciste, nonché le connivenze manifestate a favore del fascismo da gran parte della classe dirigente. Esso diventò così, tra i fogli di ispirazione liberale, il più seguito dall’opinione pubblica democratica avanzata. Stampato su 6 pagine con una nitida e semplice veste tipografica, ebbe collaboratori di grande prestigio, come Corrado Alvaro per la letteratura, Meuccio Ruini per l’economia, Adriano Tilgher per la critica teatrale, Emilio Ghione e Ulisse Barbieri per i romanzi d’appendice, Ernesto Buonaiuti per la politica vaticana. Vi collaborò anche il giovane Giorgio Amendola.

Allorché, nel maggiogiugno 1922, Francesco Saverio Nitti e Giovanni Amendola fondarono il nuovo Partito democratico italiano, il « Mondo » ne diventò l’organo.

Nel dicembre 1922, di fronte a una insostenibile crisi finanziaria del quotidiano, dopo aver respinto proposte avanzate direttamente da Benito Mussolini Amendola offrì la testata alla società editrice del « Corriere della Sera », allora diretto da Luigi Albertini, ma l’accordo non fu raggiunto. [...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Emilio Ghione, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Alberto Cianca <---Benito Mussolini Amendola <---Corriere della Sera <---Critica sociale <---Diritto <---Filippo Pecoraino <---Giacomo Matteotti <---I Congresso del Frelimo <---Il Messaggero <---Il domani <---Radio Lisbona <---Storia <---Trasferitosi a Milano <---Ugo Guido <---Ulisse Barbieri <---aventiniani <---colonialismo <---fascismo <---fasciste <---fascisti <---filofascista <---imperialismo <---italiano <---nazionalismo <---nazionalista <---perialismo <---progressisti <---socialista <---socialisti