→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Carlo Bianco è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 4Entità Multimediali, di cui in selezione 2 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 94

Brano: [...]il suo proseguimento (molo Duca di Galliera) vennero impiegate ben 219 mine da 1.000 chili ciascuna, mentre tutti gli altri impianti vennero minati con ordigni di minore potenza, in gran parte con proiettili d’artiglieria da 149. All'opera di distruzione, nella fase finale, venne preposto il capitano Max Berninghaus, della marina militare tedesca.

Agli uomini della Brigata S.A.P. « Buranello », formata in gran parte da portuali e comandata da Carlo Bianco, toccò il compito di neutralizzare le mine e salvare il porto. La lotta fu dura e snervante, a volte basata su astuti accorgimenti (ad esempio, quando i tedeschi, per sventare ogni tentativo di sabotaggio, bloccarono con uno speciale sigillo i tappi a vite dei tubi minati, gli operai di un distaccamento S.A. P. dell'officina AN di Sampierdarena trovarono il sistema di iniettare, con siringhe d'ottone, acidi fortemente corrosivi aH’interno dei meccanismi d'innesco, per impedirne

il funzionamento).

Quando a Genova, la sera del 25.4.

1945, scoppiò l'insurrezione, il primo obbiettivo del[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 650

Brano: [...]zini dovette lasciare la città.

Mazzini e la guerra di popolo

Durante la sua breve permanenza alla testa della Repubblica Romana, che fu il punto più alto del suo successo politico, Mazzini aveva dato alle stampe un saggio dal titolo Della guerra d'insurrezione convenienìe in Italia. L’opera contiene tali direttive da costituire una brillante sintesi di ciò che deve essere una « guerra di popolo ». Ispirandosi agli insegnamenti militari di Carlo Bianco (v.), conte di Saint Jorioz, dopo aver affermato che da una guerra combattuta con i tradizionali criteri militari le forze della insurrezione non avrebbero potuto ottenere grandi risultati, Mazzini precisava: « Per noi è d’uopo ricorrere a un altro metodo di guerra. È d’uopo trarlo per così dire dalle viscere della nazione, dalle condizioni del popolo, dagli elementi topografici della contrada, dai mezzi che le circostanze ci somministrano [...]. È d’uopo sia metodo che dia sfogo alle prepotenti facoltà individuali, facendole convergere ad un unico fine; che condanni all’inutilità una parte d[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Carlo Bianco, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---italiano <---A.I. <---Agostino R <---Atti del Comando <---Aurelio Saffi <---Bandiera in Calabria <---Bibliografia <---Brigata S <---Brigata S A P <---C.L.N. <---C.V.L <---Carlo Alberto <---Carlo Alberto a Torino <---Carlo Pisaca <---Carlo Vercelli <---Diritto <---Duca di Galliera <---Fortunato Calvi <---G.S.R.T. <---Giovine Italia <---Giuseppe Garibaldi <---Gran Bretagna <---Guerra di Liberazione <---H.Q. <---Il Movimento di Liberazione <---Il Movimento di Liberazione in Italia <---Il a Napoli <---Istituto Nazionale <---La Repubblica <---La lotta <---Leo Levi <---Liberazione di Firenze <---Liberazione in Italia <---Marsiglia a Ginevra <---Pier Fortunato Calvi in Cadore <---Pio IX <---Ponte Eritrea <---Ponte dei Mille <---Porto di Genova <---Presidenza del Consiglio <---Regno di Sardegna <---Repubblica Romana La <---Riccardo Levi <---Rosselli a Morgari <---S.A. <---S.A.P. <---Saint Jorioz <---Sion Segre <---Storia <---Storia del Movimento di Liberazione <---Storia della Resistenza <---Trasferitosi da Marsiglia <---Ufficio Storico <---V del Report <---anticristiano <---antifascismo <---antifascista <---antifascisti <---antisemitismo <---ebraismo <---fascista <---fascisti <---giudaismo <---ideologica <---ideologico <---italiana <---italiane <---italiani <---mazziniana <---mazziniane <---nazionalisti <---nazista <---nell'Italia <---propagandisti <---razzista <---razzisti <---scisti <---sindacalisti <---sionismo <---socialiste <---sovversivismo