→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale C.L.N. è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 1119Entità Multimediali, di cui in selezione 980 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 603

Brano: [...]— alle bande partigiane. Falliti i tentativi di organizzare subito, all’indomani dell’8 settembre, una « guardia nazionale » antitedesca nei grandi centri, si era fatto molto per soccorrere i prigionieri alleati, avviare uomini alle bande e alle squadre di città, ridurre il flusso della mano d’opera verso la Germania, dare aiuti finanziari ai « resistenti ». Ma la tentazione dell’attesismo era stata combattuta più dai partiti di sinistra che dai C.L.N. come tali; gli scioperi del novembredicembre 1943, e ancora quelli del marzo 1944, erano stati organizzati al di fuori dei C.L.N.; i comitati d’agitaz;one delle fabbriche, i comitati di difesa dei contadini, gli « organismi di massa » (come il Fronte della gioventù e i Gruppi di difesa della donna) erano nati soprattutto per iniziativa dei comunisti, e gli altri partiti ne avevano respinto l’ammissione nei C.L.N..

Dopo il compromesso di Salerno, i dissensi continuano ma in qualche modo attenuati dalla « moderazione » dei comunisti. La struttura stessa dei C.L.N. diventa più organica: un’assemblea generale a cui sono riservate le decisioni generali; un comitato militare articolato in diversi uffici; un comitato finanziario diviso in intendenze, trasporti, ufficio militare; in alcuni, anche un comitato stampa e propaganda. L’autorità del C.L.N.A.I. come supremo organo dirigente nell’Italia occupata si rafforza. La consapevolezza, già evidente nelle dichiarazioni di Parri e Valiani agli Alleati nell'incontro del 3.11.1943 a Certenago (v.), di dirigere non una semplice rete di nuclei di tecnici e sabotatori, ma un esercito di liberazione nazionale, espressione di una guerra di popolo, trova convalida nell'atteggiamento più « antifascista » del govèrno BadoglioTogliatti nato il 21 aprile dalla « svolta » di Salerno e, più ancora, nella condotta del primo governo dei C.L.N. formato il 6.6.1944 dopo la liberazione di Roma. Il C.L.N. di R[...]

[...]olezza, già evidente nelle dichiarazioni di Parri e Valiani agli Alleati nell'incontro del 3.11.1943 a Certenago (v.), di dirigere non una semplice rete di nuclei di tecnici e sabotatori, ma un esercito di liberazione nazionale, espressione di una guerra di popolo, trova convalida nell'atteggiamento più « antifascista » del govèrno BadoglioTogliatti nato il 21 aprile dalla « svolta » di Salerno e, più ancora, nella condotta del primo governo dei C.L.N. formato il 6.6.1944 dopo la liberazione di Roma. Il C.L.N. di Roma, che sarà destinato dalla liberazione stessa della Capitale a perdere peso di fronte al nuovo governo, riesce infatti a ottenere che il ministero Bonomi giuri fedeltà non al « luogotenente » Umberto, ma alla Nazione, si impegni a decretare la convocazione di una Costituente a guerra terminata, istituisca un’assemblea consultiva, inizi l’epurazione dell’esercito: che il nuovo go

verno nasca, cioè, con alcuni degli impegni che il C.L.N.A.I. considera fondamentali per mantenere acceso il fervore della lotta dèi resistenti nel Centro e nel Nord, fervore nel quale tanta parte hanno anche le speranze di rinnovamento profondp dello Stato e della società italiana. Ciò facilita indubbiamente il compito dei C.L.N. dell’Italia occupata. Il C.L.N. toscano dimostra, guidando con molta efficienza l’insurrezione di Firenze e trasmettendo «con decreto proprio » il 16.8.1944 « i poteri di governo provvisorio » al Governo militare alleato, le capacità effettive dei Comitati come organi guida della lotta di liberazione. Il C.L.N.A.I. riesce a costituire (il 9 giugno) un Comando militare unitario, col quale coordina e finanzia assai meglio di prima l'attività delle bande; difende, sulla base dell’autodecisione dei popoli e dell’autogoverno e senza venir meno al principio della collaborazione internazionale, l’italianità delle terre istriane e della Valle d’Aosta; respinge tutte le manovre per attenuare l’intransigenza della lotta, guida con equilibrio ed energia gli esperimenti di amministrazione democratica nelle «zone libere» (v.).

Rapporti con governo e Alleati

Queste indubbie prove di idoneità della direzione[...]

[...]pio della collaborazione internazionale, l’italianità delle terre istriane e della Valle d’Aosta; respinge tutte le manovre per attenuare l’intransigenza della lotta, guida con equilibrio ed energia gli esperimenti di amministrazione democratica nelle «zone libere» (v.).

Rapporti con governo e Alleati

Queste indubbie prove di idoneità della direzione politica della Guerra di liberazione accentuano però, in un certo senso, il distacco fra i C.L.N. dell’Italia occupata e i C.L.N. e il governo dell’Italia liberata. Il prevalere dei moderati nel governo Bonomi e i timori degli Alleati di una prevalenza comunista tra le forze della Resistenza rendono difficili i rapporti tra il governo di fatto clandestino e il governo « legittimo » romano, e complicano le discussioni all’interno stesso del C.L.N.A.I..

Lunga ed estenuante è la battaglia, tra giugno e novembre, per la nomina di un comandante militare unico, che per le sinistre dovrebbe essere un « consulente », per i moderati un vero e proprio capo, responsabile verso gli Alleati. Deludente è il risultato delle trattative tendenti a ottenere il riconoscimento formale del C.L.N.A.I. quale rappresentante del governo e degli Alleati nell’Italia occupata. Il bisogno di aiuti finanziari e militari e l’esigenza di inquadrare le operazioni partigiane nei piani militari alleati costringono il C.L.N.A.I. a pagare per esso un prezzo molto alto. I protocolli di Roma del 7.12.1944 con

I Alto comando alleato e la dichiarazione del 26 dicembre col gover

no Bonomi danno al C.L.N.A.I. l’incarico di unificare il movimento di resistenza nell’Italia occupata e di mantenere l’ordine fino all’arrivo del Governo militare alleato, insieme con un notevole aiuto in denaro e in armi, ma impongono anche il disarmo dei partigiani al momento della cessazione delle ostilità e quindi riducono fortemente le possibilità della Resistenza di partecipare con una sua forza alla costruzione del nuovo Stato. Pochi giorni prima della firma di questi accordi, del resto, la crisi del governo Bonomi ha ridotto l’autorità dei Comitati, perché Bonomi ha rimesso i suoi poteri non al C.L.N. ma al lu[...]

[...]re alleato, insieme con un notevole aiuto in denaro e in armi, ma impongono anche il disarmo dei partigiani al momento della cessazione delle ostilità e quindi riducono fortemente le possibilità della Resistenza di partecipare con una sua forza alla costruzione del nuovo Stato. Pochi giorni prima della firma di questi accordi, del resto, la crisi del governo Bonomi ha ridotto l’autorità dei Comitati, perché Bonomi ha rimesso i suoi poteri non al C.L.N. ma al luogotenente, e il nuovo ministero nasce privo della partecipazione dei socialisti e degli azionisti.

Dissidi politici interni

Certo è che i due documenti sanciscono di fatto la fine delle speranze di fare dei C.L.N. un « terzo governo indipendente », fra la Repubblica sociale e il « regno del Sud », capace di fondare una democrazia aperta a tutti gli sviluppi. Se ne rendono ben conto subito, nel Nord, i socialisti, che protestano contro la firma dei protocolli e della delega nelle sedute del C.L.N.A.I. del 12 gennaio e deM2 febbraio. Tutta la discussione fra i partiti, in corso dal 20 novembre, sulla natura e i compiti del C.L.N. ne risente, rivelando ancor meglio le profonde differenze esistenti in seno ai Comitati. Una lettera del Partito d’Azione, in data 20 novembre, propone « di fare dei C.L.N., dopo l’insurrezione, la base non solo del governo centrale, ma anche dell’amministrazione periferica », per sostituire allo Stato « centralizzato e autoritario » l’autogoverno dei comitati con gli organismi di massa.

I socialisti ritengono che questo allargamento annacquerebbe la politica « di classe che i C.L.N. debbono condurre »: « la classe deve prendere posizioni come tale »; se i comunisti fanno « una politica per la classe, noi conforme al metodo democratico cui ci ispiriamo, non possiamo fare che una politica di classe ». I liberali e i democristiani condannano, sia pure con sfumature diverse, « la pretesa vana e anche impolitica » di « scartare sin d’ora e definitivamente la corona dall’ingranaggio costituzionale » e di fare dei C.L.N., organi puramente insurrezionali, organi « permanenti del nuovo assetto democratico ».

Le non molte settimane che dividono questa polemica dall’insurrezione vedono altri segni dell’ormai

603



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 656

Brano: Medici Tornaquinci, Missione

concreti che animavano le richieste alleate e abbandonare ogni tortuoso tentativo di mascherare tali richieste con formule edulcorate. Nella analoga riunione svoltasi il

29 marzo a Milano con i membri del C.L.N. dell’Alta Italia, il Medici Tornaquinci ribadì le linee di comportamento degli Alleati sui problemi del potere dei C.L.N. e della smobilitazione partigiana, trovando un’altrettanta ferma opposizione. Dopo la Liberazione fu nominato consultore nazionale del P.L.I. e decorato di medaglia, d’argento al valor militare.

Medici Tornaquinci, Missione

Missione compiuta nel marzo 1945 nell’Italia del Nord dal liberale Aldobrando Medici Tornaquinci (v.) per incarico ufficiale del governo presieduto da Ivanoe Bonomi e dietro richiesta degli Alleati.

L'idea di tale missione era scaturita dalle crescenti preoccupazioni degli angloamericani di fronte allo sviluppo assunto dalle formazioni partigiane del Nord. Gli All[...]

[...]aquinci, Missione

Missione compiuta nel marzo 1945 nell’Italia del Nord dal liberale Aldobrando Medici Tornaquinci (v.) per incarico ufficiale del governo presieduto da Ivanoe Bonomi e dietro richiesta degli Alleati.

L'idea di tale missione era scaturita dalle crescenti preoccupazioni degli angloamericani di fronte allo sviluppo assunto dalle formazioni partigiane del Nord. Gli Alleati erano allarmati dal carattere decisamente politico dei C.L.N. e delle formazioni partigiane, ormai chiaramente protese in una visione di radicale rinnovamento dello Stato e della società. Nei piani angloamericani la liberazione del Nord doveva essere accompagnata dalla immediata smobilitazione delle forze partigiane e dal contemporaneo esautoramento politico dei Comitati di liberazione. Disegno che peraltro non. risultava facile, data l’autorità acquisita dalle forze della Resistenza e dati i legami da queste stabiliti con le masse popolari. Particolarmente delicata era la situazione del C.L.N. regionale piemontese che manifestava più salda la decisione[...]

[...] rinnovamento dello Stato e della società. Nei piani angloamericani la liberazione del Nord doveva essere accompagnata dalla immediata smobilitazione delle forze partigiane e dal contemporaneo esautoramento politico dei Comitati di liberazione. Disegno che peraltro non. risultava facile, data l’autorità acquisita dalle forze della Resistenza e dati i legami da queste stabiliti con le masse popolari. Particolarmente delicata era la situazione del C.L.N. regionale piemontese che manifestava più salda la decisione di assolvere al proprio ruolo di vertice politico di una ramificata rete di organismi unitari di base. Questo Comitato aveva ripetutamente fornito segni della sua decisione, talora anche in contrasto con il C.L.N. dell’Alta Italia insediato a Milano, mantenendo posizioni di autonomia nell’ambito delle proprie competenze pur nel rispetto delle direttive generali. Questi motivi indussero gli Alleati e il governo Bonomi a inviare al Nord il sottosegretario Medici Tornaquinci, fissando come prima tappa della missione Torino.

La riunione di Torino

Paracadutato nelle Langhe, il delegato governativo raggiunse il capo

luogo piemontese il 26.3.1945 e conferì con i membri del C.L.N. regionale nella sede delle loro riunioni clandestine, all’Archivio di Stato. Egli tracciò un panorama quanto mai fosco del[...]

[...]ediato a Milano, mantenendo posizioni di autonomia nell’ambito delle proprie competenze pur nel rispetto delle direttive generali. Questi motivi indussero gli Alleati e il governo Bonomi a inviare al Nord il sottosegretario Medici Tornaquinci, fissando come prima tappa della missione Torino.

La riunione di Torino

Paracadutato nelle Langhe, il delegato governativo raggiunse il capo

luogo piemontese il 26.3.1945 e conferì con i membri del C.L.N. regionale nella sede delle loro riunioni clandestine, all’Archivio di Stato. Egli tracciò un panorama quanto mai fosco delle condizioni del Sud e dei rapporti con gli Alleati, specificando subito che il C.L.N. piemontese, ancorché chiamato ad assumere compiti di governo nel momento insurrezionale, non avrebbe potuto conservare tali prerogative al sopraggiungere degli angloamericani. I poteri, in sostanza, sarebbero passati al Governo militare alleato (v. A.M.G.O.T.) e tutto quanto a Roma si era riusciti a ottenere in favore dei C.L.N. — affermò il delegato — erano talune funzioni « consultive » in sottordine ai governatori alleati.

Alle risentite obiezioni della maggioranza dei membri del C.L.N., Medici Tornaquinci ribattè che non vi erano vie di uscita e che un irrigidimento di fronte alle richieste alleate avrebbe prodotto soltanto conseguenze negative, tali da affossare completamente i Comitati. In sintesi — e i membri del C.L.N. regionale piemontese lo colsero all’istante — il sottosegretario era venuto con il compito di far sottoscrivere un atto di autoesautoramento dei C.L.N. e per ottenere dai capi della Resistenza piena sottomissione alla volontà alleata (e di riflesso alla cerchia di Bonomi). Ciò riguardava tanto la questione dei poteri quanto e soprattutto il problema di agevolare il disarmo e la immediata smobilitazione delle unità partigiane appena cacciati i tedeschi. Per indorare questa pillola, Medici Tornaquinci si sforzò di dimostrare ai convenuti l’opportunità di una dichiarazione immediata e « spontanea » del C.L.N. che evitasse di dover trattare su questi temi al momento dell’arrivo dei « liberatori ».

La riunione del 26 terminò con l’intesa che i[...]

[...] ottenere dai capi della Resistenza piena sottomissione alla volontà alleata (e di riflesso alla cerchia di Bonomi). Ciò riguardava tanto la questione dei poteri quanto e soprattutto il problema di agevolare il disarmo e la immediata smobilitazione delle unità partigiane appena cacciati i tedeschi. Per indorare questa pillola, Medici Tornaquinci si sforzò di dimostrare ai convenuti l’opportunità di una dichiarazione immediata e « spontanea » del C.L.N. che evitasse di dover trattare su questi temi al momento dell’arrivo dei « liberatori ».

La riunione del 26 terminò con l’intesa che i colloqui sarebbero proseguiti il giorno dopo. Ma il 27 il C.L.N. regionale piemontese presentò un documento nel quale subordinava l’accettazione di qualsiasi intesa con gli Alleati al consenso del C.L.N. dell’Alta Italia. Quindi si invitava esplicitamente il Medici Tornaquinci a sottoporre le sue proposte a Milano: se il C.L.N. dell’Alta Italia le avesse accettate, il Comitato piemontese avrebbe sottoscritto, ma prima di allora non reputava di potersi autodefenestrare. Il sottosegretario affermò di non aver nulla in contrario a quella dichiarazione di dipendenza nei confronti del C.L.N. dell’Alta Italia, ma

insistette per avere una pronta adesione piemontese anche perché — disse — il Comitato regionale piemontese probabilmente avrebbe dovuto governare più a lungo che altrove, quindi il suo problema « era speciale ».

Quando gli fu replicato che il C.L.N. regionale piemontese non intendeva dare per scontata la decisione alleata di esautorare i Comitati, Medici Tornaquinci spiegò senza perifrasi come i vincitori intendevano risolvere le cose e che la delega concessa dal governo di Roma al C.L.N. dell’Alta Italia valeva solo fino al momento della Liberazione. Di conseguenza, a Liberazione avvenuta, tutti i C.L.N. regionali, volenti

0 nolenti, avrebbero perduto ogni potere.

La discussione tra le parti si accalorò. Il rappresentante del Partito d’Azione fu particolarmente polemico nel riaffermare la necessità che

1 C.L.N. venissero riconosciuti come Giunte di governo con poteri politici e amministrativi anche dopo l’arrivo delle truppe alleate. Il delegato di Roma escluse in modo assoluto questa possibilità e terminò con la chiara minaccia che gli Alleati, al loro arrivo, avrebbero potuto anche servirsi di persone scelte prescindendo da qualsiasi indicazione dei C.L.N..

Posti praticamente di fronte a un ultimatum, il 28 marzo i membri del C.L.N. regionale piemontese decisero di fondere il loro documento con un altro che era stato elaborato dal sottosegretario, mantenendo però la pregiudiziale che il parere definitivo sarebbe stato interamente devoluto al C.L.N. dell’Alta Italia. L’inviato di Roma cercò di far togliere questa pregiudiziale, ma i membri del Comitato si rifiutarono unanimemente. Il documento prevedeva di conferire ai C.L.N. certe mansioni amministrative ma, in concreto, prendeva atto della imposizione alleata in merito alle Giunte consultive.

La seduta si concluse in un clima di freddezza, con la consegna al Comitato militare regionale piemontese della bandiera del Corpo volontari della libertà decorata di medaglia d’oro al valor militare. In realtà questa bandiera era stata destinata dal Governo di Roma al Comando generale del C.V.L., ma il sottosegretario la affidò ai partigiani piemontesi « in riconoscimento del comportamento del Piemonte » nella Guerra di liberazione e perché essa sventolasse, alla testa [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 600

Brano: '

Comitato centrale di liberazione nazionale

naie, la insurrezione nazionale contro l’occupante ».

Il C.C.L.N. affermò nello stesso tempo la propria autonomia di fronte al governo di Brindisi e respinse perciò la nomina, fatta dal governo Badoglio, del generale Armellini a sindaco di Roma. In sostanza, fino a tutto il gennaio 1944 il C.C.L.N., anche se non potè svolgere che un’attività pratica di organizzazione molto ridotta, per le particolari condizioni in cui si trovava la città di Roma,, pressoché tagliata dal resto del territorio occupato, espresse una valida direzione politica sui problemi essenziali della lotta di liberazione (funzione del C.L.N., unità del movimento partigiano, condanna dell’attesismo, obiettivo insurrezionale, autonomia nei confronti del governo Badoglio). Ma questa linea veniva elaborata mentre era aperta la prospettiva di una pronta liberazione della città, e di una insurrezione popolare vittoriosa che facesse trovare agli Alleati il nuovo governo già operante nella Capitale liberata per opera di popolo. Questa prospettiva parve realizzarsi nella settimana successiva allo sbarco di Anzio (v.), quando tutte le forze antifasciste furono mobilitate nella preparazione dell’insurrezione.

La crisi del C.C.L.N.

La [...]

[...]esta linea veniva elaborata mentre era aperta la prospettiva di una pronta liberazione della città, e di una insurrezione popolare vittoriosa che facesse trovare agli Alleati il nuovo governo già operante nella Capitale liberata per opera di popolo. Questa prospettiva parve realizzarsi nella settimana successiva allo sbarco di Anzio (v.), quando tutte le forze antifasciste furono mobilitate nella preparazione dell’insurrezione.

La crisi del C.C.L.N.

La necessità resa manifesta alla fine del gennaio 1944, per le difficoltà incontrate dall’offensiva alleata e per l’irrigidimento della difesa tedesca, di rinviare Io sciopero insurrezionale, provocò nel C.C.L.N. una grave crisi organizzativa e politica. Prendendo a pretesto un ordine del giorno socialista del 9 febbraio, che accentuava l’interpretazione delle dichiarazioni del 16 ottobre e del 16 novembre come « accantonamento della monarchia », Bonomi, che era stato impressionato dal duro discorso di Churchill del 22.2.1944 e dalladeludente conclusione del Congresso di Bari (v.), diede le dimissioni da presidente del C.C.L.N.. Si aprì una crisi politica assai grave, che minacciava di provocare la rottura dell’unità antifascista, proprio nel momento in cui il movimento partigiano a Roma, diretto operativamente dalla « Giunta militare tripartita » formata dai rappresentanti del P.C.I., P.S.I. e P.d’A., intensificava la sua azione, anche per impedire che i tedeschi potessero utilizzare liberamente la Capitale come base di operazioni per i vicini fronti di Cassino e di Anzio. L’offensiva partigiana, culminata nell’azione dei

G.A.P. a via Rasella, del 123.3.1944, determinò la feroce reazione nazista coll’eccidio del[...]

[...]cava la sua azione, anche per impedire che i tedeschi potessero utilizzare liberamente la Capitale come base di operazioni per i vicini fronti di Cassino e di Anzio. L’offensiva partigiana, culminata nell’azione dei

G.A.P. a via Rasella, del 123.3.1944, determinò la feroce reazione nazista coll’eccidio delle Fosse Ardéatine (v.). A questo drammatico sviluppo della lotta partigiana corrispondeva invece una paralisi dell’attività politica del C.C.L.N., che non era così posto in grado di assolvere ai suoi doveri di organo dirigente e organizzatore della lotta di liberazione.

La crisi politica del C.C.L.N. fu superata soltanto dal fatto nuovo creato, dopo l’arrivo a Napoli di Paimiro Togliatti, dalla formazione a Salerno (v.) di un governo dì unità nazionale, presieduto ancora dal maresciallo Badoglio, ma con la partecipazione di tutti i partiti del C.L.N..

Le conseguenze dei colpi subiti dal movimento partigiano nei duri mesi invernali e della crisi politica del C.C.L.N. si fecero sentire al momento della liberazione di Roma quando, anche per il rapidissimo sviluppo delle operazioni militari, e per i rapporti di forza esistenti, l'obiettivo dell’insurrezione nazionale, posto in gennaio dallo stesso C.C.L.N., non fu raggiunto. Ma il C.C.L.N. potè ancora assolvere a un suo importante compito politico. L’8.6.1944 ebbe luogo al Grand Hotel la riunione del C.C.L.N. con una delegazione del governo di Salerno. Partecipavano alla riunione i membri del governo Badoglio: Croce, Sforza, Rodino, Cerabona, Mancini, Togliatti e Alberto Cianca? segretario del Comitato di liberazione del Mezzogiorno, il C.C.L.N. era presente con il suo presidente Bonomi, con i suoi membri De Gasperi, Casati, Ruini, La Malfa, Nenni e Scoccimarro, e con il segretario Fenoaltea. Assisteva alla riunione anche Vittorio Emanuele Orlando. In questa occasione il C.C.L.N. assunse una posizione unitaria e chiese « un governo del tutto nuovo » con « tali poteri da poter condurre energicamente la guerra antitedesca e da poter preparare la libera consultazione popolare per la scelta delle forme istituzionali ». Di fronte a questa posizione sostenuta unitariamente da tutto il C.C.L.N., Badoglio fu costretto a ritirarsi, e il presidente del C.C.L.N. Bonomi venne designato come presidente del ^uovo governo, espressione del C.LÌN.. G.Am.

Bibliografia: Ivanoe Bonomi, Diario di un anno 2.6.1943 10.6.1944, Milano, 1944; il comuniSmo italiano nella seconda guerra mondiale, Roma, 1963.

Comitato di agitazione

Forma particolare di organizzazione unitaria, transitoria, creata per un motivo specifico dagli operai di una fabbrica o da braccianti, contadini o altre categorie di lavoratori; come norma si scioglie quando la lotta per la quale il comitato è sorto viene considerata conclusa e l’obiettivo raggiunto.

Nella storia del movimento[...]

[...]gi eccezionali fasciste del 1926. Il periodo in cui però essi acquistarono la maggiore popolarità, imponendosi all'attenzione di tutto il paese, fu nel corso della seconda guerra mondiale e durante la Guerra di liberazione: i principali scioperi dal 1943 al 194& specialmente nel triangolo industriale (TorinoMilanoGenova) furono organizzati e diretti da comitati di questo tipo. Come l’unità politica dei partiti antifascisti si realizzò attorno ai C.L.N., quella dei lavoratori nelle fabbriche si attuò attorno ai comitati di agitazione che, data la natura non soltanto economica degli scioperi (lotta contro l’invasore tedesco, contro la produzione bellica, contro le deportazioni, ecc.), assunsero un carattere soiccatamente politico.

Comitato di liberazione nazionale

C.L.N.. I diretti progenitori dei C.L.N. in Italia sono i comitati delle opposizioni che, con composizione diversa da luogo a luogo (in generate non comprendono tutti gli orientamenti politici antifascisti), si

600



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 206

Brano: Azione, Partito d’

medesimo, qualora l’offensiva angloamericana si fosse dovuta prolungare oltre le Alpi. E Ferruccio Parri capeggiò la missione del C.L.N.A.I. che, nel novembre 1944, condusse à Caserta le difficili ed ingrate trattative con il Comando alleato del Mediterraneo, per addivenire a un accordo tale da consentire il proseguimento della lotta partigiana, col riconoscimento ufficiale delle formazioni combattenti e dei C.L.N., sia pure a prezzo della immediata smobilitazione delle unità e della cessione dei poteri politici agli Alleati, una volta esauritasi la fase insurrezionale.

Arrestato Parri nel gennaio 1945, al suo rientro a Milano dalla missione del Sud; e, alla fine di febbraio, avendo il generale Cadorna (v.), comandante del C.V.L., presentato le dimissioni dall’incarico, ritenendo troppo limitati i suoi poteri nel quadro del Comando quadripartito, toccò a Valiani trattare con rappresentanti alleati — a Berna e a Lione — sui poteri del C.V.L. e del C.L.N.A.I., e ottenere che la resa dei tedeschi e dei [...]

[...]ici agli Alleati, una volta esauritasi la fase insurrezionale.

Arrestato Parri nel gennaio 1945, al suo rientro a Milano dalla missione del Sud; e, alla fine di febbraio, avendo il generale Cadorna (v.), comandante del C.V.L., presentato le dimissioni dall’incarico, ritenendo troppo limitati i suoi poteri nel quadro del Comando quadripartito, toccò a Valiani trattare con rappresentanti alleati — a Berna e a Lione — sui poteri del C.V.L. e del C.L.N.A.I., e ottenere che la resa dei tedeschi e dei fascisti fosse accettata soltanto « senza condizioni » e alla presenza dei delegati del C.V.L.. Fu anche ottenuta, in seguito a scambio di prigionieri, la liberazione di Parri, al quale per altro venne imposto dall'accordo di rimanere in Svizzera. Rientrato a Milano, Valiani continuò a tenere i rapporti del C.L.N.A.I. e del C.V.L. con gli Alleati, in contatto con Max Salvadori (v.), uno dei primissimi aderenti al movimento « Giustizia e Libertà », il quale, grazie alla doppia nazionalità (italiana e britannica), era divenuto ufficiale della Special Force e delegato presso il C.L.N.A.I.. Dal loro comune lavoro verrà facilitata la costituzione (29.3.1945) del Comitato insurrezionale, composto di tre membri (uno dei quali sarà appunto Valiani), chiamato a predisporre i piani e a dirigere l'insurrezione del 25 aprile.

Nel quadro dell’azione politica per conferire ai C.L.N. la veste di rappresentanti autentici del potere popolare e per ottenere dagli Alleati il riconoscimento delle loro funzioni, va ricordato in particolare il contributo che i dirigenti del Partito d’Azione della Toscana diedero alla preparazione deH’insurrezione di Firenze, giustamente considerata da essi una tappa essenziale dell’opera della Resistenza, sia perché avrebbe messo gli Alleati di fronte alla prima, grande insurrezione partigiana e popolare, sia perché avrebbe affermato la posizione e l’autorità dei C.L.N. rispetto alla nuova realtà con la quale gli angloamericani si incontravano. [...]

[...]enere dagli Alleati il riconoscimento delle loro funzioni, va ricordato in particolare il contributo che i dirigenti del Partito d’Azione della Toscana diedero alla preparazione deH’insurrezione di Firenze, giustamente considerata da essi una tappa essenziale dell’opera della Resistenza, sia perché avrebbe messo gli Alleati di fronte alla prima, grande insurrezione partigiana e popolare, sia perché avrebbe affermato la posizione e l’autorità dei C.L.N. rispetto alla nuova realtà con la quale gli angloamericani si incontravano. In tal senso, il gruppo dirigente fiorentino del partito, con C.L. Ragghianti, Tristano Codignola, Enzo Enriques Agnoletti e Carlo Campoimi fu un elemento dinamico e propulsivo di tutta la vicenda insurrezionale del capoluogo toscano, talché gli Alleati dovettero riconoscere al C. L.N. regionale e alle forze partigiane un prestigio e un peso che fino

allora erano stati praticamente negati.

Ricostruzione di Stato e paese

Il problema istituzionale

Fin dal primo momento il Partito d’Azione prese chiaramente p[...]

[...]urrezionale del capoluogo toscano, talché gli Alleati dovettero riconoscere al C. L.N. regionale e alle forze partigiane un prestigio e un peso che fino

allora erano stati praticamente negati.

Ricostruzione di Stato e paese

Il problema istituzionale

Fin dal primo momento il Partito d’Azione prese chiaramente posizione contro la monarchia e il governo Badoglio (v.), in forma pregiudiziale e permanente, pronunciandosi per un governo di C.L.N. con tutti i poteri legislativi ed esecutivi. Ma nel C.L.N. stesso vi era disparità di vedute e il famoso messaggio di Churchill (v.) al popolo italiano, che consigliava l’accantonamento del problema istituzionale e l’immediato sostegno al governo Badoglio, aumentava i contrasti. Il re, solo titolare del patrimonio discusso, era fermo sulla posizione precisa di chi non vuole andarsene a nessun costo, né ora né in avvenire, senza perplessità o dubbi. Ma tutti gli altri fattori erano componenti costanti della disputa: gli Alleati, il ministero Badoglio, il C.L.N. del Sud, il C.L.N. centrale. Churchill era contrastato dal repubblicano Roosevelt (v) ; il [...]

[...]ggio di Churchill (v.) al popolo italiano, che consigliava l’accantonamento del problema istituzionale e l’immediato sostegno al governo Badoglio, aumentava i contrasti. Il re, solo titolare del patrimonio discusso, era fermo sulla posizione precisa di chi non vuole andarsene a nessun costo, né ora né in avvenire, senza perplessità o dubbi. Ma tutti gli altri fattori erano componenti costanti della disputa: gli Alleati, il ministero Badoglio, il C.L.N. del Sud, il C.L.N. centrale. Churchill era contrastato dal repubblicano Roosevelt (v) ; il ministero era dominato da Badoglio, che puntava sulle proprie fortune e sul sostegno del re; Croce e De Nicola si differenziavano da Sforza; Di Rodino si distingueva da questi ultimi tre, e tutti costoro insieme avevano come oppositori i partiti di sinistra. Il C.L.N. centrale, infine, aveva Bonomi che manovrava con Ruini e liberali e democristiani, intenti a isolare i partiti di sinistra.

Il contrasto sulla formula di governo venne risolto inizialmente con un compromesso, gradito d’altronde a Bonomi: alla Liberazione si sarebbe costituito un ministero con i soli partiti del C.L.N.. Ma il vero dissidio era sulla questione istituzionale, poiché le sinistre — alla testa delle quali si poneva, con la sua intransigenza, il Partito d’Azione — reclamavano l’immediato accantonamento della monarchia e la sospensione delle prerogative regie, mentre le destre erano per il mantenimento di queste in via provvisoria (se non, come per alcuni settori dello stesso schieramento, in realtà definitiva). Il primo compromesso proposto da Bonomi — relegare di fatto la monarchia in un ruolo decorativo di continuità fra passato e futuro — fu respinto col solo voto contrario del Partito d’Azion[...]

[...]one delle prerogative regie, mentre le destre erano per il mantenimento di queste in via provvisoria (se non, come per alcuni settori dello stesso schieramento, in realtà definitiva). Il primo compromesso proposto da Bonomi — relegare di fatto la monarchia in un ruolo decorativo di continuità fra passato e futuro — fu respinto col solo voto contrario del Partito d’Azione. Un secondo compromesso — abdicazione del re e formazione di un governo del C.L.N. con tutti i poteri costituzionali dello Stato — urtò con

tro il problema della reggenza: per il Partito d’Azione, questa doveva essere tenuta da civili, mentre i liberali proponevano l'abdicazione del re e del principe ereditario, con la reggenza del nipote. Quando il Congresso dei C.L.N. di Bari (v.), nel gennaio 1944, si pronunciò per l’abdicazione del re, ma con una equivoca formula di compromesso che lasciava da chiarire l’intera sostanza della questione, il tema della reggenza divenne il solo su cui si potesse discutere. Tuttavia, al C. L.N. centrale, in una riunione del 18 marzo durata otto ore, fu accettata con 5 voti di maggioranza una risoluzione con la quale l’intero problema veniva rinviato a dopo la liberazione di Roma. Il voto contrario del Partito d’Azione obbligò invece ad una decisione immediata e Bonomi, per prendere tempo, il 24 successivo presentò le proprie[...]

[...]cato dell'Esecutivo romano (artatamente giunto in ritardo), né un invito trasmesso per radiotelegramma dall'Esecutivo di Milano. A cose fatte, ,1'Esecutivo del partito si dissociò dalle responsabilità degli « azionisti » meridionali e sconfessò i rappresentanti entrati nel governo, con una nota pubblicata su « Italia Libera ». In seguito, l'atto di indisciplina fu considerato involontario e non vi furono provvedimenti di sorta.

Il governo del C.L.N.

Il secondo ministero Badoglio entrò in crisi con la liberazione di Roma, 42 giorni dopo il suo insediamento.

Il re, comunque, aveva avuto modo di far cadere la richiesta di abdicazione e di affermare la luogotenenza. Nel giugno, irìfatti, nominava luogotenente il proprio figlio Umberto, con tutti i poteri sovrani. Il C.L.N., per formare il suo primo governo, dovette così vincere l’avversione degli Alleati e del luogotenente, che manovrava per riproporre Badoglio.

206



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 602

Brano: [...]onale

partiti antifascisti « ufficiali » (comunisti, socialisti — derivanti dalla fusione fra Partito socialista italiano e Movimento per l'unità proletaria —, azionisti, democratici del lavoro — detti anche demolaburisti—, democristiani, liberali).

Nella Italia del Centro e del Nord mancano per lo più i demolaburisti (a Genova, al loro posto, si trovano i repubblicani); inoltre la partecipazione « spontanea » alla Resistenza introduce nei C.L.N., sia pure in misura assai minore che nelle bande armate, uomini nuovi alla lotta antifascista. Non sembra dubbio tuttavia che in generale i C.L.N., mentre conservano anche dopo l’armistizio il carattere di organi politici dirigenti la lotta di liberazione, continuino ad essere dominati dal vecchi militanti dell’antifascismo, ai quali tocca in larghissima misura, non di suscitare la ribellione, ma certo di coordinarla e incanalarla verso più consapevoli fini politici generali.

Dopo l’8 settembre (Sucf e Roma)

In questa r^ìova fase la misura dell'apporto popolare, che già era stata l’oggetto principale di dissidio fra moderati e sinistro, diventa più largamente la misura della efficacia d’azione dei C.L.N.. E, poiché questa misura è[...]

[...]uino ad essere dominati dal vecchi militanti dell’antifascismo, ai quali tocca in larghissima misura, non di suscitare la ribellione, ma certo di coordinarla e incanalarla verso più consapevoli fini politici generali.

Dopo l’8 settembre (Sucf e Roma)

In questa r^ìova fase la misura dell'apporto popolare, che già era stata l’oggetto principale di dissidio fra moderati e sinistro, diventa più largamente la misura della efficacia d’azione dei C.L.N.. E, poiché questa misura è strettamente legata alla situazione generale della guerra, i C.L.N. possono classificarsi con un criterio, nel quale apporto popolare ed efficacia d'azione coincidono sostanzialmente con la dislocazione geografica: 1) C.L.N. del regno del Sud; 2) C.L.N. di Roma e della zona circostante; 3) C.L.N. del Centro e del Nord.

I primi sono privi quasi interamente di apporto popolare o, come nel caso della rivolta napoletana, senza possibilità di trasformare quell'apporto in appoggio duraturo. I secondi soffrono del fatto che la presenza militare è sostanzialmente divisa dalla guida politica e perciò senza sbocco in un’effettiva attività bellica. I terzi esprimono invece un legame politicomilitare via via sempre più stretto e perciò sempre più efficace ai fini della lotta contro il nazifascismo.

Nelle prime settimane seguenti l’armistizio la piattaforma politica generale dei C.L.N. sembr[...]

[...]bilità di trasformare quell'apporto in appoggio duraturo. I secondi soffrono del fatto che la presenza militare è sostanzialmente divisa dalla guida politica e perciò senza sbocco in un’effettiva attività bellica. I terzi esprimono invece un legame politicomilitare via via sempre più stretto e perciò sempre più efficace ai fini della lotta contro il nazifascismo.

Nelle prime settimane seguenti l’armistizio la piattaforma politica generale dei C.L.N. sembra in tutta Italia esprimersi nell'ordine del giorno votato il 16.10.1943 dal C.L.N. centrale, che con fermezza rifiuta obbedienza a Badoglio (v.), chiede « un governo straordinario, il quale sia l’espressione di quelle forze politiche che hanno costantemente lottato contro la dittatura fascista

e fin dal settembre 1939 si sono schierate contro la guerra fascista », affida a questo governo i compiti di « rottura » col vecchio Stato, di direzione della « guerra di liberazione a fianco delle Nazioni Unite » e di preparazione di elezioni « al cessare delle ostilità, per decidere sulla forma istituzionale dello Stato ».

Moderati e sinistre paiono, all’inizio, d’accordo su q[...]

[...]ono schierate contro la guerra fascista », affida a questo governo i compiti di « rottura » col vecchio Stato, di direzione della « guerra di liberazione a fianco delle Nazioni Unite » e di preparazione di elezioni « al cessare delle ostilità, per decidere sulla forma istituzionale dello Stato ».

Moderati e sinistre paiono, all’inizio, d’accordo su questa politica che rispecchia le posizioni più avanzate. Presto però emergono le diffidenze. I C.L.N. del Sud, privi di vero appoggio popolare e perciò di « forza » rispetto al re e a Badoglio, che sono confortati dal ripreso controllo su parte dei centri di potere tradizionali e dall’aiuto degli Alleati, concentrano la loro battaglia sul problema dell’abdicazione del re e così esauriscono la loro attività in discussioni logoranti, che perdono di vista il primum fondamentale della lotta al fascismo e al nazismo. Il C.L.N. di Napoli si dichiara addirittura contrario all’ordine del giorno del 16 ottobre è il Congresso dei C.L.N. a Bari (v.) del 2829.1.1944 si conclude, anche sul tema dell’abdicazione del re, sulle posizioni più moderate.

La svolta di Salerno

La « svolta di Salerno » verso la fine di marzo, dà il colpo definitivo alle tesi « giacobine » del 16 ottobre, portando l’adesione dei comunisti a un governo di compromesso. Il segretario del Partito comunista (v.), Togliatti, venendo in Italia sancisce nettaménte la necessità di abbandonare la principale battaglia dei C.L.N. del Sud per poter rafforzare, con la più Jarga « unità » antifascista, la lotta armata contro i nazifascisti nel Centro e nel Nord. [...]

[...]) del 2829.1.1944 si conclude, anche sul tema dell’abdicazione del re, sulle posizioni più moderate.

La svolta di Salerno

La « svolta di Salerno » verso la fine di marzo, dà il colpo definitivo alle tesi « giacobine » del 16 ottobre, portando l’adesione dei comunisti a un governo di compromesso. Il segretario del Partito comunista (v.), Togliatti, venendo in Italia sancisce nettaménte la necessità di abbandonare la principale battaglia dei C.L.N. del Sud per poter rafforzare, con la più Jarga « unità » antifascista, la lotta armata contro i nazifascisti nel Centro e nel Nord. Il compromesso « togliattiano » è anzi l’indice più significativo della consapevolezza che quella unità è possibile soltanto se si accetta in gran parte la piattaforma politica dei moderati, che non vuole porre in discussione la « continuità dello Stato » italiano perché mira a mantenere sostanzialmente intatta la « società » italiana.

Una visuale europea porta a tener presente come tutta la politica dei comunisti, dai tempi della grande svolta del 1934 e spec[...]

[...]tiche prese di posizione fra l'ottobre 1943 e il febbraio 1944, era rivolta ad accettare « realisticamente » le condizioni generali della lotta politica in occidente, e

perciò mirava alla più larga « unità » possibile.

La « svolta », se delude e addolora coloro che aspiravano a una lotta rivoluzionaria più ampia e profonda, rende però più facile nell’immediato la condotta della guerra clandestina nell’Italia occupata. A Roma, in realtà, il C.L.N. non riesce veramente a porsi alla testa delle forze militari, eterogenee, inadeguate e fortemente caratterizzate in senso monarchico; inoltre, è condizionato dalla presenza della Santa Sede e dal predominio dei ceti strettamente legati /alle strutture del potere statale tradizionale. Ciò spiega, sia la lunga crisi, tra febbraio e maggio, del Comitato, che viene superata soltanto con la vittoria delle tesi moderate dopo la svolta di Salerno, sia l’àssenza — caso unico fra le grandi città italiane — di una insurrezione precedente l'arrivo degli Alleati.

I C.L.N. del CentroNord

I C.L.N. de[...]

[...]in senso monarchico; inoltre, è condizionato dalla presenza della Santa Sede e dal predominio dei ceti strettamente legati /alle strutture del potere statale tradizionale. Ciò spiega, sia la lunga crisi, tra febbraio e maggio, del Comitato, che viene superata soltanto con la vittoria delle tesi moderate dopo la svolta di Salerno, sia l’àssenza — caso unico fra le grandi città italiane — di una insurrezione precedente l'arrivo degli Alleati.

I C.L.N. del CentroNord

I C.L.N. del CentroNord, invece, trovano nel compromesso di Salerno una spinta a una maggiore unità ed efficacia d’azione. Nei primi mesi successivi aH'armistizio, infatti, i timori dei moderati rispetto ai propositi rivoluzionari delle sinistre si erano di fatto tradotti in un'opera di freno riguardo alla condotta della guerra. Lo stesso accendersi, in qualche misura « spontaneo », della ribellione al nazifascismo aveva accentuato il timore che le bande armate e i nuclei di agitazione nelle fabbriche potessero servire come arma ai partiti di sinistra, e perciò aveva avuto notevole corso Yattesismo (v[...]

[...]imori dei moderati rispetto ai propositi rivoluzionari delle sinistre si erano di fatto tradotti in un'opera di freno riguardo alla condotta della guerra. Lo stesso accendersi, in qualche misura « spontaneo », della ribellione al nazifascismo aveva accentuato il timore che le bande armate e i nuclei di agitazione nelle fabbriche potessero servire come arma ai partiti di sinistra, e perciò aveva avuto notevole corso Yattesismo (v.).

In seno ai C.L.N., alla testa dei quali s’erano posti quelli regionali (specialmente il toscano, il piemontese, il ligure, l'emiliano, il triveneto) e poi, al sommo, dalla fine di gennaio del 1944, il C.L.N. dell'Alta Italia v(v.), i contrasti sul grado di durezza da imprimere alla lotta erano stati vivi. Entro un orizzonte comunemente accettato — il C.L.N. deve essere « il solo legittimo rappresentante del popolo italiano » e ad esso « va affidato il supremo comando istituzionale e politico d'Italia durante la guerra e finché il popolo non possa decidere del suo assetto » (è la parola d'ordine lanciata in settembre dal Comitato milanese) — non solo i margini d'autonomia erano rimasti assai grandi e i contatti reciproci scarsissimi, ma anche le posizioni molto diverse. La regola di porre in esecuzione soltanto le decisioni prese aH’unanimità aveva impedito

602



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 609

Brano: r

Comitato di liberazione nazionale dell’Alta Italia

però, questa ramificazione che avrebbe potuto e dovuto riavvicinare il popolo alla cosa pubblica venne combattuta dalle correnti di destra del C.L.N.A.I., le quali fecero di tutto per evitarla e renderla vana: avvertivano, per quanto oscuramente, che essa offriva alle classi lavoratrici la possibilità di scalzare le strutture antiquate e irrigidite della società italiana, di immettervi veramente nuove forze democratiche eliminando ogni gioco clientelistico. Ecco perché la loro qpposizione fu sino a un certo moménto decisa e intransigente, ma si trattò di una posizione che non potè essere mantenuta troppo a lungo, perché risultò ben presto superata dalla realtà stessa, cioè dal rafforzarsi delle formazioni partigiane e dai grandi scioperi d[...]

[...]classe operaia nelle città industriali del Nord.

In particolare, quando verso la fine di maggio sembrò che gli Alleati potessero travolgere le linee tedesche' e raggiungere rapidamente la valle Padana, non fu più possibile a quelle correnti resistere: esse si rassegnarono e il 2 giugno approvarono aH’unanimità, cioè in pieno accordo con tutti gli altri partiti, un manifesto che voleva essere un vero e proprio programma di governo. Con esso il C.L.N.A.I., consapevole di avere ormai « la figura di rappresentante della volontà nazionale » e di collaboratore del governo e degli Alleati ai fini della guerra, invitava i C.L.N. provin* ciafi e locali ad assumere il potere politico nominando tutte le autorità ne II’intervallo fra la liberazione di un dato territorio e l’arrivo degli angloamericani. Insomma spettava ai C.L.N. svolgere una complessa opera, tendente a realizzare « l’effettiva partecipazione popolare alla vita del paese per fondare un regime progressivo aperto a tutte le conquiste democratiche e umane ».

Il 30 agosto il C.L.N.A.I. ritornava sull'argomento, con un nuovo e pressante invito ai C.L.N. regionali e provinciali perché procedessero il più presto possibile alla costituzione di C.L.N. periferici, d’azienda, di categoria, di fabbrica ecc., lasciando loro la più ampia libertà e facendo diventare ciascuno di essi « centro di impulso e di iniziativa indipendente Solo così l’autogoverno popolare avrebbe ridato al nòstro popolo la netta sensazione di una nuova realtà politica e il popolo stesso sarebbe stato indotto a partecipare alla lotta antifascista con maggiore entusiasmo: senza contare che si sarebbe pure costituito un « potere politico e amministrativo capace di un funzionamento organico ed efficace », perché poggiato sulle larghe masse popolari e tale da « meritare il ri[...]

[...]bbe stato indotto a partecipare alla lotta antifascista con maggiore entusiasmo: senza contare che si sarebbe pure costituito un « potere politico e amministrativo capace di un funzionamento organico ed efficace », perché poggiato sulle larghe masse popolari e tale da « meritare il rispetto delle autorità alleate di occupazione ».

Come si vede, nei mesi centrali del

1944, che furono quelli di più intensa attività politica e legislativa del C.L.N.A.I., le opposizioni, i timori e le perplessità dei partiti mo

derati furono vinti e ciò fu dovuto indubbiamente allo slancio costruttivo assunto dalla Resistenza: la partecipazione delle classi lavoratrici, di larghi strati della piccola borghesia e dei contadini che sostenevano xe appoggiavano i partigiani correndo molto spesso gravi pericoli, si era ormai verificata anche contro i tentativi di chi aveva cercato di limitarla o almeno di frenarla. Là verità era che la situazione in movimento e la stessa esigenza, avvertita da tutti, di presentare agli Alleati un volto concorde e senza inte[...]

[...]r ottenere condizioni più favorevoli al momento di concludere la pace; e da parte delle sinistre per affermare il diritto del popolo italiano a vivere libero in una comunità democratica di nazioni), fecero superare ogni resistenza e consentirono quelle deliberazioni all’unanimità.

Ma i contrasti di fondo non erano affatto vinti ed essi riemersero tra la fjne del 1944 e l’inizio del 1945, in occasione dello scambio di lettere fra i partiti del C.L.N.A.I. sulle funzioni e sulle prospettive politiche del C.L.N..

La polemica sulle prospettive

Aveva cominciato il Partito d’Azione il 20.11.1944, sostenendo, secondo la sua tradizionale linea politica che i C.L.N. dovessero diventare, dopo l’insurrezione, « la base non solo del governo centrale, ma anche deH’amministrazione periferica >». Questo allo scopo di favorire quel profondo rinnovamento democratico della vita nazionale che avrebbe dovuto essere il risultato più duraturo della Resistenza. Il 26

novembre rispondeva il P.C.I. dicendosi pienamente d’accordo con le posizioni azioniste, ma insistendo sul problema che gli stava più a cuore, cioè quello della ramificazione dei C.L.N. e della partecipazione ad essi « dei rappresentanti delle organizzazioni di massa e dei Volontari della Libertà ». An[...]

[...] l’insurrezione, « la base non solo del governo centrale, ma anche deH’amministrazione periferica >». Questo allo scopo di favorire quel profondo rinnovamento democratico della vita nazionale che avrebbe dovuto essere il risultato più duraturo della Resistenza. Il 26

novembre rispondeva il P.C.I. dicendosi pienamente d’accordo con le posizioni azioniste, ma insistendo sul problema che gli stava più a cuore, cioè quello della ramificazione dei C.L.N. e della partecipazione ad essi « dei rappresentanti delle organizzazioni di massa e dei Volontari della Libertà ». Anche i comunisti, peraltro, erano del parere che ai C.L.N. spettasse il compito di nominare le autorità locali, sì da far trovare agli Alleati un’organizzazione amministrativa funzionante e perfetta, rendendo vano il loro tentativo di insediare i vecr chi funzionari del tempo fascista. Le risposte degli altri tre partiti giunsero solo nel gennaio 1945, dopo la crisi di governo aperta dal Bonomi il quale, dopo avere ricevuto l’investitura dal C.L.N. di Roma, aveva rassegnato le dimissioni al luogotenente rimettendo, in tal modo, la monarchia nel gioco politico. Il P.S.I., traendo lo spunto da questo avvenimenti affermò che in seno al C.L.N.A.I. si avvertiva un profondo disagio perché si erano venuti determinando « un progressivo allentamento della sua unità e il declino della sua autorità e del suo prestigio ». Il Comitato, pertanto, uscendo « dal silenzio e dalle incertezze » doveva infondere nuovo vigore « nella lotta che si fa sempre più ardua » contro la monarchia, denteo dellay reazione capitalistica, e contro il fascismo, non quello repubblicano « privo di una forza viva », ma quello che si preparava « a concorrere con i partiti popolari, usando della più sfrenata demagogia, per ostacolare e sopraffare il governo di domani[...]

[...] « dal silenzio e dalle incertezze » doveva infondere nuovo vigore « nella lotta che si fa sempre più ardua » contro la monarchia, denteo dellay reazione capitalistica, e contro il fascismo, non quello repubblicano « privo di una forza viva », ma quello che si preparava « a concorrere con i partiti popolari, usando della più sfrenata demagogia, per ostacolare e sopraffare il governo di domani ».

Ben più gravi, peraltro, furono per l’unità del C.L.N.A.I. (che i sociali

Ferruccio Parri, nominato presidente del Consiglio, visita a Milano la sede del C.L.N.A.I.

, 609



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 604

Brano: Comitato di liberazione nazionale

Il I Congresso dei C.L.N. della provincia di Milano

sempre più chiaro dissidio politico di fondo fra i componenti i C.L.N.. L’unificazione delle formazioni militari sta a cuore più alle sinistre, interessate a dare all’esercito partigiano un assetto « regolare » che faciliti — nonostante il disarmo imposto dagli Alleati — il suo inserimento nel nuovo ordinamento statale, che ai moderati, inclini a considerare naturale un ritorno al vecchio esercito « permanente ». Gli azionisti insistono esplicitamente sul fatto che unificare il Corpo volontari della libertà significa salvare la « coscienza politica e sociale di un esercito popolare che rifiuta di marciare per insane avventure e solo si muove quando il vero inter[...]

[...] è in giuoco ». I socialisti osservano addirittura che non si deve porre i partigiani « agli ordini di quegli stessi generali che ci hanno condotto all’attuale situazione e sono i primi rappresentanti della reazione ». La resistenza dei moderati, sostenuta dagli Alleati, è assai forte, e il problema è risolto con un compromesso, nel quale le soluzioni tecniche prevalgono su quelle politiche. Anche le commissioni economiche da istituire presso il C.L.N.A.I. e i C.L.N. regionali sono studiate in modo da escludere ogni controllo di « classe »: le proposte di dar voto deliberativo ai rappresentanti delle Camere del lavoro e ai delegati dei C.L.N. di fabbrica e di azien

da sono accantonate e i nuovi organi ricevono — secondo la tesi liberale — il compito esclusivo di predisporre misure atte a « evitare pericolose soluzioni di continuità nella vita economica prima che la regolamentazione sia, assunta dagli occupanti ». La difesa degli impianti e la soluzione dei problemi di « saldatura » hanno la meglio su qualsiasi iniziativa innovatrice. Le misure previste sono, o un puro e semplice ritorno alla situazione prefascista o un timido tentativo, come il decreto per l’istituzione dei Consigli di gestione emanato il giorno stesso dell’ins[...]

[...]e sia, assunta dagli occupanti ». La difesa degli impianti e la soluzione dei problemi di « saldatura » hanno la meglio su qualsiasi iniziativa innovatrice. Le misure previste sono, o un puro e semplice ritorno alla situazione prefascista o un timido tentativo, come il decreto per l’istituzione dei Consigli di gestione emanato il giorno stesso dell’insurrezione, di ridurre il potere di decisione padronale nelle aziende.

Il governo Parri

Il C.L.N. in quanto tale, dunque, risente della tensione interna fra posizioni politiche divergenti, e perciò non assume, né lo potrebbe senza rompere la propria unità, decisioni radicali sul piano del rinnovamento delle strutture statali e sociali italiane. Tuttavia, il fatto stesso d’essere il governo politico della Resistenza lo presenta, dopo il 25.4.1945, alKItalia da tempo liberata come il portatore d’un « vento del Nord » di per se stesso fornito di carica innovatrice. Per questo, di là dalle formule specifiche di proposte riformatrici, la battaglia del C.L.N.A.I. per ottenere, con le dimissioni[...]

[...]ume, né lo potrebbe senza rompere la propria unità, decisioni radicali sul piano del rinnovamento delle strutture statali e sociali italiane. Tuttavia, il fatto stesso d’essere il governo politico della Resistenza lo presenta, dopo il 25.4.1945, alKItalia da tempo liberata come il portatore d’un « vento del Nord » di per se stesso fornito di carica innovatrice. Per questo, di là dalle formule specifiche di proposte riformatrici, la battaglia del C.L.N.A.I. per ottenere, con le dimissioni del governo Bonomi, un ministero della Resistenza, espres

sione diretta dei C.L.N., incontra l’opposizione di tutte le forze moderate, che nella parte d’Italia non fortemente impegnata dalla guerra clandestina sono assai valide e possono giovarsi dell’appoggio degli Alleati, timorosi — sull’esempio della Grecia — di un avvento socialista o addirittura comunista in un paese che si trova al confine fra la zona d’influenza angloamericana e quella d’influenza sovietica.

Il risultato viene bensì raggiunto, dopo faticose trattative durate dal

3 maggio al 19 giugno, e il nuovo governo risulta formato da membri dei sei partiti del C.L.N. e presiedutola uno dei capi della Resi[...]

[...]lla guerra clandestina sono assai valide e possono giovarsi dell’appoggio degli Alleati, timorosi — sull’esempio della Grecia — di un avvento socialista o addirittura comunista in un paese che si trova al confine fra la zona d’influenza angloamericana e quella d’influenza sovietica.

Il risultato viene bensì raggiunto, dopo faticose trattative durate dal

3 maggio al 19 giugno, e il nuovo governo risulta formato da membri dei sei partiti del C.L.N. e presiedutola uno dei capi della Resistenza, Ferruccio Parri. Inoltre, le amministrazioni locali nominate dai C.L.N., e anche i prefetti e questori da questi designati, nonché molti decreti dei Comitati, vengono accettati dal Governo militare alleato, ciò che consente ai C.L.N. stessi di dimostrare le loro capacità amministrative e di dare un contributo di fondameritale importanza alla ricostruzione del paese fino all’insediamento, nella primavera e nell’autunno del 1946, dei consigli comunali e provincialiwelettivi. Ma l’opera generale del governo Parri è intralciata grandemente, non soltanto dalla presenza degli Alleati, bensì anche dal fatto che l’Italia settentrionale, nella quale più spira il « vento del Nord », rimane fino al

31.12.1945 sotto il Governo militare alleato, e quella del Centro e del Sud accoglie con molte ostilità il governo dei C.L.N..

La[...]

[...]ino all’insediamento, nella primavera e nell’autunno del 1946, dei consigli comunali e provincialiwelettivi. Ma l’opera generale del governo Parri è intralciata grandemente, non soltanto dalla presenza degli Alleati, bensì anche dal fatto che l’Italia settentrionale, nella quale più spira il « vento del Nord », rimane fino al

31.12.1945 sotto il Governo militare alleato, e quella del Centro e del Sud accoglie con molte ostilità il governo dei C.L.N..

La liquidazione dei C.L.N.

La discussione sui compiti dei Comitati diventa anzi l’indice fondamentale di tutti gli orientamenti politici. Già il 19 maggio i liberali, riprendendo le tesi della risposta alla lettera del 20.11.1944 del Partito d’Azione, chiedono che non si proceda all’istituzione di nuovi C.L.N. (per esempio rionali, aziendali ecc.), poiché ciò creerebbe uno stato « autoritario » accanto a quel

lo democratico. Nei mesi successivi la loro battaglia si inasprisce e punta decisamente sull’eliminazione dei C.L.N.. I democristiani, timorosi anch’essi della potenziale carica rivoluzionaria dei C.L.N., nati in tempi eccezionali e facilmente utilizzabili dalle sinistre per richie ste, se non eversive, certo limitatrici del predominio economico è sociale di ben determinati ceti, avallano, seppure più copertamente, l’azione dei liberali. Socialisti e comunisti, convinti di poter ottenere

604



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 610

Brano: Comitato di liberazione nazionale dell’Alta Italia

sti volevano rafforzare) le risposte del P.L.I. e della D.C.: il primo infatti dichiarò, forte della recente crisi di governo che aveva rivelato una ripresa delle correnti di destra, « infecondo, nocivo e destinato a fallire » il tentativo di fare dei C.L.N. — ritenuti semplici organi deH’insurrezione — organi « permanenti del nuovo assetto democratico », da cui avrebbero dovuto ricevere la loro investitura tutte le autorità pubbliche: sembrava ai liberali che ciò equivalesse a un voler monopolizzare, da parte di « taluni comitati di partito » il potere politico. A sua volta, la Democrazia cristiana rivolgeva alla lettera del Partito d’Azione la stessa critica: « È indubbio — essa osservava

— che coloro i quali si sono riuniti ormai da lungo /tempo nei C.L.N. costituiscono le forze più vive e operanti del popolo italiano (...). Ma sarebbe una [...]

[...]rmanenti del nuovo assetto democratico », da cui avrebbero dovuto ricevere la loro investitura tutte le autorità pubbliche: sembrava ai liberali che ciò equivalesse a un voler monopolizzare, da parte di « taluni comitati di partito » il potere politico. A sua volta, la Democrazia cristiana rivolgeva alla lettera del Partito d’Azione la stessa critica: « È indubbio — essa osservava

— che coloro i quali si sono riuniti ormai da lungo /tempo nei C.L.N. costituiscono le forze più vive e operanti del popolo italiano (...). Ma sarebbe una triste fine della loro eroica missione se, ad un certo momento, costoro si impadronissero della sovranità nazionale senza che nessuno li abbia designati all 'infuori della loro coscienza e del loro coraggio; in realtà, essi imporrebbero al popolo italiano un’altra dittatura, certamente infinitamente migliore, ma sempre dittatura, perché non liberamente eletta dalla massa popolare, ma autodesignata: salvatrice e guida della Nazione ».

Era evidente che in quelle decise critiche c’era una sostanziale incompre[...]

[...]della loro coscienza e del loro coraggio; in realtà, essi imporrebbero al popolo italiano un’altra dittatura, certamente infinitamente migliore, ma sempre dittatura, perché non liberamente eletta dalla massa popolare, ma autodesignata: salvatrice e guida della Nazione ».

Era evidente che in quelle decise critiche c’era una sostanziale incomprensione della reale portata delle proposte azioniste e comuniste, le quali nop volevano certo fare dei C.L.N. organi di potere che designassero per sempre e per l’eternità le autorità locali, ma si preoccupavano soltanto di riempire il periodo che sarebbe intercorso fra la liberazione dai nazifascisti e l’arrivo degli Alleati, e* poi fino alle elezioni amministrative e politiche nelle quali il popolo avrebbe eletto direttamente i suoi rappresentanti locali e nazionali. Non si pensava certo di istituire una nuova dittatura al posto di quella caduta, ma solo di impedire che gli angloamericani mettessero ai posti di responsabilità nelle province e nei comuni gli ex prefetti, gli ex podestà che, come ave[...]

[...]ai nazifascisti e l’arrivo degli Alleati, e* poi fino alle elezioni amministrative e politiche nelle quali il popolo avrebbe eletto direttamente i suoi rappresentanti locali e nazionali. Non si pensava certo di istituire una nuova dittatura al posto di quella caduta, ma solo di impedire che gli angloamericani mettessero ai posti di responsabilità nelle province e nei comuni gli ex prefetti, gli ex podestà che, come aveva notato il presidente del C.L.N.A.I. quando si era recato a Roma nel novembre del

1944 con la delegazione, li accompagnavano nella loro avanzata verso il Nord; si trattava insomma di garantire una ripresa della vita democratica con elementi di sicura fede antifascista e che avevano preso parte alla Resistenza.

Sembrava quasi impossibile che i democristiani ed i liberali non capissero questo, sicché tale loro incomprensione trovava la spiegazione in qualche altro motivo che poteva essere facilmente indicato nel desiderio di prepararsi alla lotta politica postliberazione e, pertanto, di presentarsi coir una fisionomia ri[...]

[...] i voti di una determinata parte dell’elettorato. Infatti Fa Democrazia cristiana diceva nella sua lettera di essere consapevole di « rappresentare una forza di equilibrio nella vita nazionale » e di voler far valere quella « esigenza di rivoluzione progressiva, entro un ordine evolutivo » che riteneva propria alla grande maggioranza del popolo italiano.

Alla testa dell’insurrezione

Il contrasto che aveva opposto fino allora le due ali del C.L.N.A.I. sui caratteri della lotta partigiana e sulle funzioni dei C.L.N. si complicava adesso con queste altre preoccupazioni, che veramente introducevano nel Comitato una frattura sotto certi aspetti insanabile. Vi furono ancora, senza dubbio, momenti in cui il C.L.N.A.I. ritrovò la sua unità, come di fronte aH’ultimatum recato al Comitato dal Medici Tornaquinci nel marzo 1945, ma ormai l’entusiasmo e il calore che avevano sorretto gli animi nei duri mesi del 19431944 erano scomparsi sotto l’urgenza dei problemi del proselitismo elettorale, e i dissidi fra i vari partiti si erano rivelati troppo profondi per poter essere nascosti o celati. Tuttavia, il C.L.N.A.I. ritrovò ancora una volta una perfetta unità di intenti, e ciò fu nelle giornate dell’insurrezione nazionale, quando esso apparve come l’organismo dirigente e responsabile della lotta clandestina, quello che ne riassumeva le speranze e la volontà di una vita individuale e collettiva più alta e più degna. Ma fu un momento, è subito dopo riprese, sorda e senza soste, la polemica fra le diverse parti, una polemica inevitabile e che dimostrava, d’altra parte, come l’unanimità che aveva regnato per buona parte della resistenza fosse stata il frutto di una grande coscienza democratica e civile c[...]

[...]più degna. Ma fu un momento, è subito dopo riprese, sorda e senza soste, la polemica fra le diverse parti, una polemica inevitabile e che dimostrava, d’altra parte, come l’unanimità che aveva regnato per buona parte della resistenza fosse stata il frutto di una grande coscienza democratica e civile che aveva fatto passare in seconda linea i dissensi di fronte al compito più immediato e più importante della guerra contro il nemico.

F.Ca.

Il C.L.N. di Milano, dal quale sorse poi il C.L.N.A.I., fu inizialmente composto da: Vittorio Albasini Scrosati e Ferruccio Parri, per il Partito d’Azione; Gerolamo Li Causi

e Giuseppe Dozza, per il Partito comunista; A. Caso e G. Falk per la Democrazia cristiana; Giustino Arpesani, R. Col li no Pasa e L. Casagrande per il Partito liberale; R. Veratti e D. Viotto per il Partito socialista.

Successivamente, trasformatosi in C.L.N.A.I., il Comitato subì una serie di modifiche dovute agli spostamenti di molti suoi membri ad altri incarichi: Parri, passato al C.V.L., fu sostituito da Riccardo Lombardi e da Leo Valiani; Li Causi da Emilio Sereni. A rappresentare il Partito liberale si aggiunsero A. Dante Coda e Filippo Jacini. Caso fu sostituito da Achille Marazza e da Augusto De Gasperi. Per il Partito socialista si aggiunsero Giorgio Marzola, Rodolfo Morandi e Sandro Pertini. La presidenza fu tenuta, quasi sino alla fine, dalj’indipendente Alfredo Pizzonì,

Al momento dell’insurrezione nazionale (25.4.1945) il C.L.N.A.[...]

[...]stituito da Riccardo Lombardi e da Leo Valiani; Li Causi da Emilio Sereni. A rappresentare il Partito liberale si aggiunsero A. Dante Coda e Filippo Jacini. Caso fu sostituito da Achille Marazza e da Augusto De Gasperi. Per il Partito socialista si aggiunsero Giorgio Marzola, Rodolfo Morandi e Sandro Pertini. La presidenza fu tenuta, quasi sino alla fine, dalj’indipendente Alfredo Pizzonì,

Al momento dell’insurrezione nazionale (25.4.1945) il C.L.N.A.I. era costituito da: Luigi Longo ed Emilio Sereni per il P.C.I.; Ferruccio Parri e Leo Valiani per il Partito d’Azione; Achille Marazza e Augusto De Gasperi per la Democrazia cristiana; Giustino Arpesani e Filippo Jacini per il Partito liberale; Rodolfo Morandi e Sandro Pertini per il Partito socialista. Questi sono i nomi dei firmatari del manifestodecreto emesso dal C.L.N.A.I. il mattino del 26 aprile, non appena occupata la prefettura, e poi trasmesso da « Radio Libertà ».

Il suddetto decreto affermava: «Il Comitato di liberazione per l'Alta Italia, delegato dal solo Governo legale italiano, in nome del popolo e dei Volontari della Libertà assume tutti i poteri di amministrazione e di governo per la continuazione della Guerra di liberazione a fianco delle Nazioni Unite, per l’eliminazione degli ultimi resti del fascismo e per la tutela dei diritti democratici. Gli italiani devono dargli il pieno appoggio. Tutti i fascisti devono fare atto di resa alle autor[...]

[...]razione per l'Alta Italia, delegato dal solo Governo legale italiano, in nome del popolo e dei Volontari della Libertà assume tutti i poteri di amministrazione e di governo per la continuazione della Guerra di liberazione a fianco delle Nazioni Unite, per l’eliminazione degli ultimi resti del fascismo e per la tutela dei diritti democratici. Gli italiani devono dargli il pieno appoggio. Tutti i fascisti devono fare atto di resa alle autorità del C.L.N. e consegnare le armi. Coloro che resisteranno saranno trattati come nemici della patria e come tali sterminati ». Seguivano le firme, esattamente nell’ordine sopra indicato.

Comitato di liberazione nazionale regionale piemontese

C.L.N.R.P.. Denominazione assunta dall’organo interpartitico che alla fine del settembre 1943 si costituì per coordinare e dirigere sul piano politico e militare la Resistenza in Piemonte. Di esso facevano parte i cinque partiti antifascisti già unitisi nel Fronte nazionale (o Comitato delle opposizioni o Comitato interpartitico) durante i primi mesi del 1943 e cioè il Partito comunista, il Partito socialista, il Partito d’Azione, la Democrazia cristiana, Jl Partito di ricostruzione liberale (poi Partito liberale italiano). Il C.L.N.R.P. ebbe sede a Torino e articolò la sua struttura fin dagli inizi[...]

[...]embre 1943 si costituì per coordinare e dirigere sul piano politico e militare la Resistenza in Piemonte. Di esso facevano parte i cinque partiti antifascisti già unitisi nel Fronte nazionale (o Comitato delle opposizioni o Comitato interpartitico) durante i primi mesi del 1943 e cioè il Partito comunista, il Partito socialista, il Partito d’Azione, la Democrazia cristiana, Jl Partito di ricostruzione liberale (poi Partito liberale italiano). Il C.L.N.R.P. ebbe sede a Torino e articolò la sua struttura fin dagli inizi in molteplici branche di servizi, via via accresciute secondo le esigenze dell’opera di guida politica e militare, formando commissioni per la stampa, la propaganda, il



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 605

Brano: Comitato di liberazione nazionale dell’Alta Italia

un grande successo elettorale, non contrappongono Una adeguata resistenza a queste tendenze, e non tardano a svalutare le possibilità innovatrici insite in organismi « di base » nati nel fuoco della lotta antifascista come i C.L.N.. Nel Mezzogiorno poi, si diffonde rapidamente il movimento dell’« Uomo Qualunque », il cui obiettivo principale è proprio la distruzione del « regime dei C.L.N. », accusato di negare le « quattro libertà promesse da Churchill e da Roosevelt ».

In questo clima, già il 29.8.1945 i liberali attaccano il governo, in quanto — secondo essi — facilita l’estensione dei compiti dei C.L.N. oltre i limiti puramente consultivi fissati nell’accordo che aveva preceduto la formazione del ministero Parri. Il "congresso dei C.L.N. dell'Alta Italia a Milano, apertosi il 31 agosto, sopisce solo momentaneamente la polemica che, giovandosi anche della rapida ripresa delle forze burocratiche e militari tradizionali e dell’ostilità ai C.L.N. dei vecchi esponenti prefascisti — Croce, Nitti, Orlando — porta in novembre alla crisi del governo.

II 24 novembre Parri rassegna le dimissioni dinanzi al C.L.N. centrale, e il nuovo governo De Gasperi nasce, ancora col concorso del C.L.N., ma ormai l’età dei C.L.N. si può considerare finita. Infatti, molte delle richieste liberali trovano posto nel programma del ministero De Gasperi, e specialmente quelle concernenti « la sostituzione rapida e progressiva degli organi esecutivi e amministrativi provvisori, costituiti per necessità di emergenza (...) con normali organi rappresentativi della esclusiva e superiore volontà ed autorità dello Stato e con gli organi statutari previsti per i singoli enti ed amministrazioni ». Del resto, la crisi finale del potere dei C.L.N. coincide non a caso con la crisi del partito ^he più li aveva difesi, il Partito d’Azion[...]

[...]ste liberali trovano posto nel programma del ministero De Gasperi, e specialmente quelle concernenti « la sostituzione rapida e progressiva degli organi esecutivi e amministrativi provvisori, costituiti per necessità di emergenza (...) con normali organi rappresentativi della esclusiva e superiore volontà ed autorità dello Stato e con gli organi statutari previsti per i singoli enti ed amministrazioni ». Del resto, la crisi finale del potere dei C.L.N. coincide non a caso con la crisi del partito ^he più li aveva difesi, il Partito d’Azione. Non è dubbio, tuttavia, che la vittoria della Resistenza del 2 giugno

1946 è risultato diretto della lotta di liberazione guidata dai C.L.N. e che questi debbono perciò essere considerati, sùì piano politico e anche su quello giuridico, i principali artefici del nuovo Stato italiano. Lo spirito rivoluzionario della resistenza condotta dai C.L.N. resta anzi il solo patrimonio valido a costruire un'Italia migliore.

G.Qu.

Bibliografia essenziale: G. Quazza, L. Valiani, E. Volterra: Il governo dei C.L.N., 1966; F. Catalano: Storia del C.L.N.A.I., 1956; E. Sereni: C.L.N. nella cospirazione,

nell’insurrezione, nella ricostruzione,, 1945; Documenti Ufficiali del C.L.N.A.Ì., 1945.

Comitato di liberazione nazionale dell’Alta Italia

Subito dopo I’8.9.1943 si costituì anche a Milano, suM’esempio di quanto era stato fatto a Roma, il Comitato di liberazione nazionale. I cinque partiti della coalizione antifascista (liberale, democratico cristiano, d’azione, socialista e comunista) già da tempo avevano incominciato a riunirsi, fin dall’aprilemaggio di quell’anno, quando avevano cercato di svolgere una concreta azione per l’abbattimento della dittatura.

Dal 25 luglio all’8 settembre

Durante i quarantacinque giorni, pur non essendo consentita la ricostit[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 611

Brano: Comitato di liberazione nazionale regionale piemontese

finanziamento, gli approvvigionamenti, l'attività sindacale, gli scambi dei prigionieri, e altre ancora. Dalla sua costituzione al giugno 1944 il C.L.N.R.P. si avvalse della consulenza tecnica di un Comitato militare composto da delegati dei partiti e da elementi dell’ex esercito regio postisi ai suoi ordini. Nel giugno 1944 il Comitato militare fu sostituito dal Comando unificato regionale piemonte (C.M.R.P.), composto dai quattro responsabili delle formazioni partigiane « Garibaldi », « Giustizia e Libertà », « Matteotti » e « Autonome » del Piemonte.

L'attività svolta

Dal 20.10.1943 il C.L.N.R.P. pubblicò un proprio organo ufficiale di stampa, intitolato La riscossa italiana. Tra le sue prime manifestazioni d’attività vanno annoverat[...]

[...]R.P. si avvalse della consulenza tecnica di un Comitato militare composto da delegati dei partiti e da elementi dell’ex esercito regio postisi ai suoi ordini. Nel giugno 1944 il Comitato militare fu sostituito dal Comando unificato regionale piemonte (C.M.R.P.), composto dai quattro responsabili delle formazioni partigiane « Garibaldi », « Giustizia e Libertà », « Matteotti » e « Autonome » del Piemonte.

L'attività svolta

Dal 20.10.1943 il C.L.N.R.P. pubblicò un proprio organo ufficiale di stampa, intitolato La riscossa italiana. Tra le sue prime manifestazioni d’attività vanno annoverati i decreti emanati in materia amministrativa, inaugurando una pratica legislativa che si sarebbe protratta per tutto il corso della Resistenza e legiferando in materia anche non di stretta competenza regionale (decreti sul riconoscimento dei danni alle vittime delle rappresaglie nazifasciste, sulle indennità spettanti alle famiglie dei caduti partigiani, sull’obbligo per i pubblici dipendenti di rifiutare il giuramento alla repubblica di Salò, ecc.). [...]

[...]indennità spettanti alle famiglie dei caduti partigiani, sull’obbligo per i pubblici dipendenti di rifiutare il giuramento alla repubblica di Salò, ecc.). Particolare attenzione fu richiesta dal problema dell’ annessionismo valdostano alla Francia che minacciava gli stessi confini nazionali innestando sul tronco del vecchio movimento « autonomista » della Valle d’Aosta (v.) una speculazione di agenti gollisti. La ferma e diplomatica condotta del C.L.N.R.P. ebbe gran parte nel convincere gli Alleati a tutelare gli interessi italiani in quella regione.

Consapevole del proprio prestigio, il C.L.N.R.P. tenne spesso atteggiamenti di autonomia rispetto al C.L.N.A.I., specie in materia di ricerca di finanziamenti all’estero e di contatti con gli Alleati: ma agì sostanzialmente in concorde unione con il centro nazionale della Resistenza. Allorquando si apprese che gli Alleati intendevano smobilitare i partigiani e instaurare una loro amministrazione non appena liberate le province, il C.L.N.R.P. cercò di far valere i motivi della propria funzione e del significato della guerra partigiana, cedendo soltanto alle ragioni di forza maggiore accettate dallo stesso C.L.N.A.I..

/ contrasti interni

Benché possa essere considerato

uno dei C.L.N. regionali che conseguì il massimo di unità nelle decisioni inerenti i suoi compiti, il C.L.N.R.P. dovette sovente superare contrasti di varia indole fra le parti che lo componevano. Motivi di particolare dibattito furono i problemi della direzione militare della lotta, allorché democristiani, liberali e socialisti si opposero al progetto di un Comando collegiale proposto dalla delegazione del P.C.I. nel Comitato militare del C.L.N. per l’Alta Italia. Altri dissensi si ebbero sulla questione dei commissari politici (v.) nelle formazioni: democristiani e liberali manifestarono lungamente reticenze ad accogliere la legittimità di tale incarico.

Di maggior rilievo fu la polemica sulla opportunità di inserire nei C.L.N. periferici i rappresentanti degli organismi di massa (Fronte della gioventù, Fronte degli intellettuali, Fronte di difesa della donna, ecc.) e di estendere la rete dei comitati fino a livello rionale, di fabbrica e di villaggio. Insieme ai democristiani, i liberali e i socialisti si trovarono a osteggiare tale allargamento verticale e orizzontale delle strutture dei C.L.N. e il principio fu accettato solo dopo accese discussioni. Infine, il ritegno dei liberali e dei democristiani ad accogliere le istanze dei rappresentanti comunisti e azionisti per una più ferma politica di imposizione di tributi sui ceti imprenditoriali che tendevano a sfuggire a ogni forma di concreto sostegno della Guerra di liberazione, provocò tensioni di qualche importanza soprattutto nell’inverno 194445: la crisi di disponibilità finanziaria del C.L.N. sollevò dure polemiche anche da parte del Comando militare che sollecitò drastici provvedimentic contro le inadempienze dei ceti abbient[...]

[...]rincipio fu accettato solo dopo accese discussioni. Infine, il ritegno dei liberali e dei democristiani ad accogliere le istanze dei rappresentanti comunisti e azionisti per una più ferma politica di imposizione di tributi sui ceti imprenditoriali che tendevano a sfuggire a ogni forma di concreto sostegno della Guerra di liberazione, provocò tensioni di qualche importanza soprattutto nell’inverno 194445: la crisi di disponibilità finanziaria del C.L.N. sollevò dure polemiche anche da parte del Comando militare che sollecitò drastici provvedimentic contro le inadempienze dei ceti abbienti.

Il Comitato militare

Subito dopo I’8.9.1943 il Comitato militare cfel C.L.N.R.P, venne composto da: Leo De Benedetti, in rappresentanza del Partito d’Azione; Renato Martorelli, per il Partito socialista; Eusebio Giambone, per il Partito comunista; Valdo Fusi, per la Democrazia cristiana; Cornelio Brosio, per il Movimento di ricostruzione liberale (poi Partito liberale italiano). Al comitato vennero inoltre aggregati alcuni ufficiali effettivi che si erano posti agli ordini del C.L.N., e precisamente il capitano d’artiglieria Franco Balbis, il maggiore degli alpini Lorenzo Pezzetti, il colonnello degli alpini Giuseppe Ratti, il maggiore Ferdinando Creonti, il generale di brigata del

Genjo ferrovieri Giuseppe Perotti, il colonnello Giuseppe Giraudo, il il colonnello Gustavo Leporati, il colonnello Ferdinando Contini. Le esigenze della clandestinità e la mole delle incombenze portarono fin dall’inizio i membri del comitato ad alternarsi nei rispettivi incarichi di organizzazione delle forze partigiane cittadine ed esterne, di raccolta delle armi, di censimento delle unità[...]


successivi
Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine C.L.N., nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---comunista <---fascisti <---fascismo <---antifascista <---fascista <---socialista <---antifascisti <---P.C.I. <---comunisti <---italiana <---italiano <---Partito comunista <---italiani <---Storia <---fasciste <---nazifascisti <---socialisti <---Bibliografia <---P.S.I. <---nazisti <---G.A.P. <---italiane <---antifascismo <---S.A.P. <---nazista <---Diritto <---S.S. <---cristiana <---D.C. <---Comitato centrale <---antifasciste <---C.L.N.A.I. <---nazifascista <---socialismo <---Il C <---La lotta <---squadristi <---C.V.L. <---Il C L <---liste <---G.L. <---De Gasperi <---Pratica <---democristiano <---A.N.P.I. <---azionisti <---democristiani <---gappisti <---P.C. <---socialiste <---P.S.I.U.P. <---dell'Italia <---comuniste <---La Pietra <---U.R.S.S. <---Antonio Gramsci <---d'Azione <---siano <---Brigata S <---Brigata S A P <---Filosofia <---Italia Libera <---P.L.I. <---collaborazionisti <---azionista <---d'Italia <---squadrismo <---Scienze <---La prima <---lista <---nazifasciste <---nazismo <---paracadutisti <---Linea Gotica <---Vittorio Emanuele <---riformista <---Brigate nere <---U.S.A. <---attesismo <---Brigata G <---Luigi Longo <---Storia della Resistenza <---emiliana <---marxismo <---Agraria <---La sera <---Medicina <---ideologia <---La guerra <---Ordine Nuovo <---gappista <---nazifascismo <---G.N.R. <---P.R.I. <---Sesto San Giovanni <---marxista <---nell'Italia <---Paimiro Togliatti <---San Marco <---collaborazionista <---sindacalista <---Centro interno <---Zona libera <---ideologico <---riformisti <---Brigata G A P <---Consulta nazionale <---La Spezia <---La formazione <---Regina Coeli <---cristiano <---squadrista <---C.G.I.L. <---Dopo I <---San Pietro <---anticomunista <---interventista <---Benedetto Croce <---FIAT <---San Paolo <---liberalismo <---nazionalista <---La Voce <---capitalismo <---naziste <---reggiana <---Ferruccio Parri <---Il P <---cristiani <---imperialismo <---Cino Moscatelli <---Comitato di Liberazione <---Fiamme Verdi <---In particolare <---Membro del Comitato <---artigiani <---giellista <---hitleriana <---ideologica <---prefascista <---Giacomo Matteotti <---Giuseppe Di Vittorio <---Italia libera <---La notte <---Santa Maria <---classista <---collaborazionismo <---gappiste <---leninista <---Commissione interna <---Editori Riuniti <---Emanuele III <---Fisica <---Friuli-Venezia <---Ingegneria <---abbiano <---autista <---emiliano <---giellisti <---progressista <---C.U.M.E.R. <---Concetto Marchesi <---Di Dio <---Ivanoe Bonomi <---Storiografia <---antipartigiana <---democristiana <---eroismo <---liberalsocialista <---nazionalismo <---sindacalisti <---C.L. <---Chimica <---Dante Livio Bianco <---Diplomatica <---Il P C <---Liberazione Nazionale <---Liberazione in Italia <---Pietro Secchia <---R.S.I. <---San Giorgio <---Scienze economiche <---badogliano <---massimalista <---propagandista <---Azione Cattolica <---Consigli di gestione <---G.B. <---Il P C I <---Il mattino <---L.N. <---La nostra lotta <---Ma non <---P.S. <---P.S.D.I. <---Silvio Trentin <---Ugo La Malfa <---elettricista <---mazziniano <---nazionalisti <---realismo <---sindacalismo <---La Stampa <---O.N.U. <---P.N.F. <---Primo Maggio <---Radio Londra <---Retorica <---S.I.M. <---Spartaco Lavagnini <---Storia contemporanea <---anticomunismo <---artigiano <---badogliane <---capitalisti <---dell'Alta <---proselitismo <---riconquista <---sappisti <---zarista <---Arditi del popolo <---C.T.L.N. <---Corriere della Sera <---F.G.C.I. <---Gran Bretagna <---Il popolo <---La storia <---Nostra Lotta <---Porta San Paolo <---Presidenza del Consiglio <---Sandro Pertini <---Sistematica <---Stato operaio <---Stella Rossa <---Storia moderna <---Villa Triste <---antimilitarista <---brigatisti <---internazionalisti <---riformismo <---sull'Appennino <---terrorismo <---veneziani <---veneziano <---C.G.L. <---C.L.N.R.P. <---Clinica <---Comando generale del Corpo <---Divisione G <---Eugenio Curiel <---Francesco Scotti <---Il Lavoratore <---Il Mondo <---La vita <---Lelio Basso <---M.A.S. <---Osoppo-Friuli <---P.S.U. <---attesista <---attesiste <---attivisti <---autonomista <---badogliani <---ideologiche <---ideologici <---massimalisti <---professionisti <---siciliano <---veneziana <---Adolfo Omodeo <---Bandiera Rossa <---Borgo San Dalmazzo <---Comitato di Liberazione Nazionale <---Divisione G L <---F.I.O.M. <---F.O.Z. <---Giuseppe Garibaldi <---Guerra di Liberazione <---I Divisione Alpina <---Il lavoro <---Il nome <---La Nostra Lotta <---La Repubblica <---La Riscossa <---Litorale Adriatico <---Massimo Mila <---Monte Rosa <---O.S.S. <---Oreste Lizzadri <---P.S.L.I. <---Renato Martorelli <---Repubblica Sociale Italiana <---Resistenza in Toscana <---San Martino <---Umberto di Savoia <---altipiano <---antinazista <---apprendista <---conformismo <---conservatorismo <---dell'Associazione <---estremista <---franchista <---internazionalista <---interventismo <---interventisti <---mazziniana <---mazziniani <---mussoliniana <---stalinismo <---A.I. <---Alcide De Gasperi <---Alfredo Pizzoni <---Ateo Garemi <---Brigata G L <---Dialettica <---Emilia-Romagna <---Enrico De Nicola <---Felice Cascione <---G.A. <---Garibaldi S <---Garibaldi S A P <---Giovane Italia <---Girolamo Li Causi <---Il Popolo <---La Libertà <---La Resistenza a Bologna <---La difesa <---Leonida Bissolati <---Mario Gordini <---Massenzio Masia <---Matematica <---Membro del Comando <---P.C.L <---Piazzale Loreto <---Poetica <---Pompeo Colajanni <---Regno del Sud <---Resistenza in Romagna <---Santa Croce <---Scienze politiche <---Storia del Movimento di Liberazione <---U.P. <---Vittorio Emanuele Orlando <---Vittorio Foa <---antagonismi <---attivismo <---bresciana <---corporativismo <---dell'Internazionale <---dell'Ufficio <---giane <---giolittiana <---imperialista <---liano <---marxisti <---pacifista <---radiotelegrafista <---razzista <---reggiane <---reggiano <---repubblicanesimo <---siciliani <---staliniane <---A.M.G.O.T. <---A.N.P.L <---Alfredo Di Dio <---Brigata del Popolo <---Bruno Buozzi <---C.C.L.N. <---C.M.R.P. <---Congresso di Bari <---Critica sociale <---Decima M <---Decima M A S <---Democrazia del Lavoro <---Eraldo Gastone <---Estetica <---Ettore Muti <---Eugenio Reale <---Francesco Pesce <---Fratelli Bandiera <---G.M. <---G.U.F. <---Gianni Citterio <---Giovanni Amendola <---Giuseppe Mazzini <---Giuseppe Perotti <---Guido De Ruggiero <---I.C. <---Il Partito comunista <---Ilio Barontini <---Le S <---Lo Stato operaio <---Logica <---Luigi Frausin <---M.U.P. <---Meccanica <---Monte Grappa <---Movimento operaio <---N.A.T.O. <---Nel C <---PCI <---Patto di Roma <---Pedagogia <---Repubblica federale <---Repubblica socialista <---Resistenza a Firenze <---Resistenza in Emilia <---Resistenza in Francia <---Riccardo Bauer <---Rivoluzione liberale <---S.O.E. <---San Michele <---San Sabba <---Santa Lucia <---Silvio Bonfante <---Terzo Reich <---Tito Speri <---antisocialista <---autoritarismo <---aventiniana <---badogliana <---cattolicesimo <---colonialismo <---crociana <---dell'Assemblea <---dell'Università <---disfattismo <---emiliani <---giana <---gielliste <---giuliano <---istriana <---laburista <---liani <---marchigiana <---militarismo <---musicista <---mussoliniano <---nazionaliste <---neofascista <---polemista <---progressisti <---psicologico <---riformiste <---scista <---siciliana <---umanesimo <---A.C.L.I. <---Alberto Cianca <---Alpina G <---Alpina G L <---Andrea Camia <---Antonio Banfi <---Antonio Carini <---Battaglia del grano <---Battaglione Alleato <---Brigate Nere <---Brigate S <---Brigate S A P <---C.I.L. <---C.N.L. <---Comune di Milano <---Congresso di Livorno <---Consulta Nazionale <---Divisione S <---Domenico Mezzadra <---Economia politica <---Emilio Sereni <---Ettore Tibaldi <---F.A. <---F.I.R. <---F.U.C.I. <---Fernando De Rosa <---Filippo Beltrami <---Filippo Caruso <---Filosofia del diritto <---Franco Moranino <---Giovanni Grilli <---Giovanni Pesce <---Giulio Casiraghi <---Giuseppe Rossi <---Gruppo Patrioti Apuani <---Guido Boscaglia <---Hermann Goering <---I Divisione Garibaldi <---Il Lavoro <---Il Monte Rosa <---Il Movimento di Liberazione <---Il Movimento di Liberazione in Italia <---Il P S <---Il Ponte <---Il padre <---Istituto Nazionale <---L.R.C. <---La Nuova Italia <---La Scintilla <---La morte <---Le S A P <---Martini Mauri <---Nel C L <---Nino Nannetti <---Novi Ligure <---Nuova Italia <---O.F. <---P.P.I. <---Partito Comunista Italiano <---Passo del Cerreto <---Pinan-Cichero <---Pippo Coppo <---Poligono del Martinetto <---RIV <---S.A. <---San Gimignano <---Scienze sociali <---Soccorso rosso <---T.S. <---Teologia <---U.A.G. <---U.R. <---Un anno dopo <---anticolonialista <---antimilitarismo <---attivista <---capitalista <---collaborazioniste <---colonialisti <---dell'Alto <---dell'Asse <---democristiane <---ebanista <---estremisti <---federalista <---giuliani <---gollisti <---guardiani <---idealismo <---irredentista <---leninismo <---liberalsocialisti <---marchigiano <---mosaicista <---nell'Africa <---neofascisti <---nismo <---opportunismo <---parrocchiani <---razzismo <---romanticismo <---sovversivismo <---staliniana <---tigiana <---trotzkista <---A.N.P. <---Alessandro Galante Garrone <---Alessandro Trabucchi <---Alleati in Italia <---Antonio Di Dio <---Antonio Labriola <---Aula IV <---Bassano del Grappa <---Battaglie sindacali <---Borgo San Lorenzo <---Bruno Coceani <---C.I.A. <---C.I.S.L. <---C.L <---C.L.N <---C.L.N.A.L <---Cacciatori delle Alpi <---Camera dei Comuni <---Cipriano Facchinetti <---Club Alpino Italiano <---Comando di Divisione <---Comando di Piazza <---Cultura popolare <---D.L. <---Didattica <---Dinamica <---Diritto penale <---Divisione S A P <---Domenico Baron <---Domenico Chiaramello <---Domenico Marchioro <---E.P.L.J. <---Ennio Carando <---Ennio Cervellati <---Enrico Martini Mauri <---Eusebio Giambone <---F.F.I. <---Farmacia <---Filippo Amedeo <---Franco Quarleri <---Friuli Orientale <---G.C. <---Garibaldi-Osoppo <---Germano Jori <---Giacinto Calligaris <---Giacomo Buranello <---Gian Carlo Pajetta <---Gino Menconi <---Gino Tommasi <---Giovanni Cosattini <---Giovanni Giolitti <---Giovanni in Monte <---Giuseppe Gaddi <---Gruppo Brigate <---Guardia Nazionale <---Guido Miglioli <---I Brigata Garibaldi <---Il Centro <---Il Giornale <---Il Mulino <---Il Ribelle <---Istituto Gramsci <---La Comune <---La II <---La Repubblica di Montefiorino <---La Resistenza in Piemonte <---La lettera <---Leone Ginzburg <---Lino Zocchi <---Luigi Russo <---Luigi Sturzo <---Luigi Ventre <---M.B.M. <---M.C.R. <---M.D.M. <---M.S.I. <---Manlio Silvestri <---Marcello Garosi <---Mario Andreis <---Mario Bonfantini <---Mario Flaim <---Mario Passoni <---Mezzo secolo <---Michele Giua <---Modena Montagna <---N.A.I. <---O.R.I. <---Osvaldo Poppi <---P.C.I <---P.I.L. <---Partito Operaio <---Partito Socialista Italiano <---Piano Marshall <---Piazza San Pietro <---Piazza di Genova <---Piazza di Milano <---Pier Luigi Passoni <---Pio XII <---Prato Carnico <---Reggio E <---Resistenza di Forlì <---Resistenza nel Friuli <---Risiera di S Sabba <---Risiera di San Sabba <---Rivoluzione Liberale <---Romeo Landini <---S.I.P. <---San Donà <---San Giuseppe <---San Marino <---San Quirico <---Scuola Normale di Pisa <---Sergio Flamigni <---Sesto Fiorentino <---Silvio Corbari <---Sociologia <---Spartaco Cavallini <---Stati Uniti <---Stato Operaio <---Stato democratico <---Stato fascista <---Storia del Partito <---Storia del Risorgimento <---Tancredi Galimberti <---Terzo Lori <---Testimoni di Geova <---Torino-Milano <---Tristano Codignola <---U.D.I. <---U.L.I. <---U.S.I. <---Unione nazionale <---Unità Proletaria <---V Divisione Garibaldi <---Valle Padana <---Volante Loss <---alpinista <---anticolonialismo <---antimperialista <---antinazisti <---astigiana <---autonomismo <---bellicista <---bordighiana <---bresciane <---capolista <---carristi <---cementista <---centrismo <---cinismo <---commercialista <---d'Aosta <---dell'Esercito <---dell'Europa <---dell'Ospedale <---dell'Ossola <---demolaburista <---demolaburisti <---dinamismo <---disfattista <---economista <---estremiste <---franchisti <---fuochista <---georgiani <---giani <---gramsciana <---guardiano <---ideologie <---irredentismo <---israeliani <---istriani <---laburisti <---meridionalista <---nazionalsocialismo <---niana <---oltranzismo <---oltranzista <---ostruzionismo <---paracadutista <---pragmatismo <---prefascismo <---prefascisti <---professionista <---propagandisti <---psicologica <---radicalismo <---realista <---ribellismo <---scetticismo <---scisti <---separatismo <---separatisti <---sociologico <---stalinisti <---terzinternazionalista <---tigiane <---trasformismo <---valligiani <---valsesiani <---zionista <---A.B. <---A.C. <---A.D.P. <---A.E. <---ANPI <---Adriano Dal Pont <---Alberto Bardi <---Alberto Bondielli <---Alberto Damiani <---Alceste De Ambris <---Aldo Cucchi <---Aldo Praloran <---Aldo Resega <---Alleanza nazionale <---Amintore Fanfani <---Amministrazione Provinciale di Pavia <---Anelito Barontini <---Angelo Ansaldi <---Angelo Araldi <---Angelo Rossi <---Anita Pusterla <---Annibaie Caneparo <---Anno II <---Antonio Di Donato <---Antonio Fabbri <---Antonio Gambacorti Passerini <---Armata U <---Armata U S <---Arturo Capettini <---Ascanio De Luca <---Augusto De Gasperi <---B.D.C. <---Bandiera rossa <---Battaglione Alma Vivoda <---Battaglione Triestino <---Biblioteca comunale <---Brigata Fiamme Verdi <---Brigata Garibaldi in Spagna <---Brigate Autonome <---Brigate G <---C.A. <---C.A.M. <---C.C. <---C.G. <---C.I. <---C.L.N.L. <---C.M.R. <---Cantiere Navale <---Carceri Nuove di Torino <---Carlo Alberto <---Carlo Andreoni <---Carlo Croce <---Casa de Campo <---Castel San Giovanni <---Castelletto di Branduzzo <---Cattolica del Sacro <---Cattolica di Milano <---Celso Strocchi <---Cesare Maria De Vecchi <---Città di Milano <---Colle del Turchino <---Comando S <---Comando di Zona <---Comitati di Liberazione Nazionale <---Comitato di Milano <---Commissione Alleata di Controllo <---Comune di Genova <---Comune di Parigi <---Comune di Roma <---Conferenza di Mosca <---Corpo dei Volontari <---Corrado Bon <---D'Onofrio <---D.L.L. <---Dino Del Bo <---Dino Segre <---Diritto internazionale <---Distaccamento Comando <---Distaccamento Garibaldi <---Divisione Alpina <---Divisione Matteotti <---Duomo di Torino <---E.M. <---Edmondo Cione <---Emanuele II <---Emidio Mosti <---Enzo Col <---Enzo Enriquez Agnoletti <---Ercole Marelli <---Erminio Ferretto <---Ernesto Zanni <---Esercito di liberazione nazionale <---Ettore Gallo <---Eugenio Montale <---F.C. <---F.T.P. <---Fabrizio Maffi <---Facoltà di Economia <---Fermo Ognibene <---Francesco Foglia <---G.F. <---G.G. <---Gaetano Barbareschi <---Garibaldi di Reggio <---Gaspare Paletta <---Gazzetta del Popolo <---Gerolamo Li Causi <---Giacinto Menotti Serrati <---Giaime Pintor <---Gian Carlo Paletta <---Gian Paolo Gamerra <---Gianguido Borghese <---Gino Bozzi <---Gino Napolitano <---Gino Procuranti <---Giorgio Bo <---Giovanni M <---Giovanni Marcora <---Gisella Floreanini <---Giulio Biglieri <---Giulio Cesare <---Giuseppe Bellini <---Giuseppe Berti <---Giuseppe Dossetti <---Giuseppe Mari <---Giuseppe Prati <---Giuseppe Spataro <---Giustino Arpesani <---Gruppi di Difesa <---Guardia Nazionale Repubblicana <---Guardia di Finanza <---Guerra di Spagna <---Guido Molinelli <---I.L. <---I.R.I. <---Il I <---Il lavoratore <---Il punto <---Ippolito Nievo <---Isole Tremiti <---La Gazzetta <---La Resistenza in Lombardia <---La Romagna <---La Voce degli Italiani <---La casa <---La caserma <---La cultura <---La moglie <---Lanciotto Ballerini <---Leonida Roncagli <---Libero Lossanti <---Lino Ferrari <---Lizzano in Belvedere <---Lloyd George <---Lo stato <---Luigi Bianchi <---Luigi G <---Luigi Grassi <---Luigi Zoppetti <---Luserna San Giovanni <---M.A. <---M.D.T. <---M.K.W. <---MAS <---Maitland Wilson <---Mario An <---Mario Maovaz <---Mario Modotti <---Mario Palermo <---Massa-Carrara <---Metafisica <---Monte Morello <---Nannetti Nino <---Nazioni Unite <---Nievo B <---Non mollare <---Non so <---Nord-Africa <---Nord-Emilia <---Nuova Antologia <---Nuova Zelanda <---Oberdan Chiesa <---Oreste Gelmini <---Organizzazione Otto <---P.A. <---P.C.L. <---P.C.S. <---P.I.A. <---P.O. <---Parma-La <---Partito Italiano del Lavoro <---Patto Atlantico <---Pian dei Resinelli <---Piazza Cavour <---Piero Cosa <---Piero Passoni <---Pietro Marchi <---Pietro Vergani <---Pieve di Teco <---Pino Budicin <---Pio XI <---Politecnico di Milano <---Pompilio Molinari <---Porta S <---Porta S Paolo <---Porta Venezia <---Porto San Giorgio <---Quattro giornate <---Quelli di Bulow <---R.F.T. <---Ragioneria <---Raimondo Ala <---Raimondo Craveri <---Reggimento Fanteria <---Repubblica democratica <---Repubblica di Salò <---Resistenza di Novara <---Resistenza in Friuli <---Resistenza in Italia <---Resistenza nel Veneto <---Rita Montagnana <---Riviera di Levante <---Roberto Farinacci <---Romolo Murri <---Romualdo Del Papa <---Rosa Luxemburg <---S.F.I.O. <---SAP <---San Damiano Macra <---San Daniele del Friuli <---San Faustino <---San Piero in Bagno <---San Possidonio <---San Remo <---Scienze naturali <---Seconda Internazionale <---Sette Comuni <---Silvio Marcuzzi <---Snia Viscosa <---Stefano Schiapparelli <---Storia medioevale <---Teresio Gola <---Trasferitosi a Roma <---U.I.L. <---URSS <---Una vita <---Università di Roma <---Uomo Qualunque <---V Brigata Garibaldi <---V.E. <---Vaigrande Martire <---Val Chisone <---Veterinaria <---Victor Adler <---Vincenzo Arangio Ruiz <---Vittorio Emanuele II <---Vittorio Pellizzi <---X Divisione Garibaldi <---Zanon Dal Bo <---Zona S <---Zona S A P <---Zona di Firenze <---Zona liberata <---alpinismo <---altopiano <---anarchismo <---anticlericalismo <---antipartigiane <---armisti <---artigiana <---artigiane <---associazionismo <---attesisti <---azioniste <---banditismo <---bordighiano <---brasiliane <---brasiliani <---brasiliano <---carrista <---centrista <---centristi <---combattentismo <---d'Adda <---d'Asti <---d'Europa <---d'Ossola <---dell'Emilia <---dell'Esecutivo <---dell'Oltrepò <---dell'Unione <---dogmatismo <---ebraismo <---egoismo <---emiliane <---espansionismo <---estremismo <---facciano <---federalisti <---futurismo <---giano <---giolittismo <---gollista <---goriziano <---hitleriano <---idealista <---illuminismo <---imperialiste <---integralista <---interclassista <---internazionalismo <---istriane <---latifondisti <---liberismo <---marchigiani <---mazzinianesimo <---moderatismo <---motociclisti <---motorista <---munista <---neutralismo <---paternalismo <---patriottismo <---populismo <---postfascista <---protagonismo <---prussiana <---prussiano <---reggiani <---regionalista <---salesiano <---sciani <---sciovinismo <---sciovinista <---scissionista <---separatista <---settarismo <---squadriste <---staliniani <---sull'Italia <---taliano <---teologia <---terzinternazionalisti <---totalitarismo <---trevigiana <---trotzkismo <---trotzkisti <---valsesiana <---valsesiane <---valsesiano <---volontarismo <---A.A. <---A.G.G. <---A.I.D.I. <---A.L.M. <---A.M.G. <---A.M.V. <---A.N. <---A.N.C.R. <---A.N.P.L. <---A.P.A. <---A.Z.D.B. <---Abbadia San Salvatore <---Achille Filippi <---Adalberto Croci <---Adolf Hitler <---Adriano Olivetti <---Adriano Rossetti <---Aga Rossi <---Agostino Bramé <---Al C <---Al I <---Al VI <---Alberto Mancini <---Alberto Nobili <---Alberto Savonuzzi <---Aldo Aniasi <---Aldo Di Loreto <---Aldo Mantovani <---Aldo Petech <---Aldo Rossi <---Alessandro Bocconi <---Alessandro Brucellaria <---Alessandro Cogollo <---Alessandro Coppi <---Alessandro Sinigaglia <---Alfa Romeo <---Alfonso Vinci <---Alfredo Berzanti <---Alfredo Frassati <---Alleati in Sicilia <---Alto Milanese <---Alvaro Rusticali <---Amedeo Bracchi <---Amedeo Ugolini <---Andrea Ca <---Andrea Montanari <---Andrea Scano <---Angelo Giovannetti <---Angelo Leris <---Angelo Olivetti <---Angelo Pozzi <---Annibaie Alpi <---Anno I <---Antonio Galli <---Antonio Gerbolini <---Antonio Schivardi <---Antonio Zennaro <---Archivio Brigate Garibaldi <---Ariano Polesine <---Aristodemo Pierotti <---Armando Diaz <---Arrigo Boidrini <---Arturo Verraz <---Arturo Vi <---Aspetti della Resistenza in Piemonte <---Assemblea repubblicana <---Attilio De Lorenzi <---Augusto Bianchi <---Augusto Miroglio <---Aurelio Rizzato <---Aurelio Verrà <---B.B.C. <---B.L. <---Bagni di Lucca <---Bagno di Romagna <---Banca Commerciale Italiana <---Banco di Napoli <---Banda Patrioti <---Banda del Massetano <---Banda di Cichero <---Bartolomeo Meloni <---Battaglione Alpini <---Battaglione S <---Battaglione S A P <---Beniamino Rossetto <---Berardo Taddei <---Bergen Belsen <---Bergiola Foscalina <---Bianchi di Roascio <---Blocco Nazionale <---Bollettino del Partito <---Borgo San Luca <---Borgo San Paolo <---Bortolo Belotti <---Bortolo Ronda <---Bosco di Rezzo <---Brigata GL <---Brigata Garibaldi del Pordenonese <---Brigate G L <---Brigate Garibaldi in Valsesia <---Brigate Internazionali di Spagna <---Brigate d'Assalto Garibaldi <---Brigate del Popolo <---Bruno Bandini <---Bruno Fortichiari <---Bruno Luppi <---Buffarini-Guidi <---C.B. <---C.F. <---C.G.N. <---C.L.N.R.V. <---C.M. <---C.N.T. <---C.R.I. <---Camera del Lavoro <---Camilla R <---Camillo Dal Piaz <---Camillo Matter <---Campo Imperatore <---Campo dei Boi <---Campo di Marte <---Candido Queirolo <---Cantieri Riuniti di Monfalcone <---Cari Schmitt <---Carletto Besana <---Carlo Ambrino <---Carlo Cerri <---Carlo Comessatti <---Carlo Covini <---Carlo Ludovico Ragghianti <---Carlo Marx <---Carlo Pisaca <---Carlo Torelli <---Carlo Ucekar <---Casa del Popolo <---Case del Popolo <---Case del popolo <---Cassa Rurale <---Cassano Spinola <---Castel San Pietro <---Castel del Piano <---Castelli romani <---Centro del Partito <---Centro-Nord <---Cesare Collini <---Cesare Luporini <---Chimica industriale <---Circolo di Kreisau <---Cirillo Farruso <---Città di Castello <---Cividale del Friuli <---Civitella di Romagna <---Clemente Lampioni <---Codice Rocco <---Colli Euganei <---Colonna Rosselli <---Comando Regionale <---Comando S O <---Comando S O E <---Comando Supremo Italiano <---Comando del Corpo Volontari <---Comando del Gruppo Divisioni Garibaldi <---Comitati operai e contadini <---Comitato Piemontese di Liberazione <---Comitato Toscano di Liberazione Nazionale <---Comitato del Fronte Nazionale <---Comitato del Partito <---Comitato di Roma <---Compendio di Storia <---Comune di Bologna <---Comune di Strona <---Conca di Sulmona <---Concentrazione democratica <---Congresso di Genova <---Congresso di Milano <---Corte di Assise <---Costa Cavalieri <---Costante Berselli <---Critica Sociale <---Crocetta di Montello <---Cronaca del Comitato Piemontese <---Cronologia <---Cultura e fascismo <---Cusio Verbano Ossola <---D'Agostini <---D'Agostino <---D'Aiello <---D'Annunzio <---D'Aragona <---Dal C <---Dal C L <---Dal V <---Dario Cagno <---Dario Cola <---Dario Spallone <---Dario Tagliaferri <---Darles Fusetti <---Davide Al <---De Biasi <---De Vecchi <---Del C <---Del C L <---Di Vittorio <---Di Vona <---Dino Bondesan <---Dino Giacosa <---Dino Vannucci <---Direzione FIAT <---Diritto commerciale <---Diritto ecclesiastico <---Diritto processuale <---Diritto romano <---Discipline <---Dogmatica <---Domenica di sangue <---Domenico Fioritto <---Domenico Maestrelli <---Don Giovanni <---Donato Della Porta <---Donà di Piave <---Dopolavoro Breda <---E.A. <---E.C. <---E.C.P. <---E.I.A.R. <---E.L. <---E.L.A.S. <---E.R.P. <---Edizioni La Pietra <---Edizioni U <---Edmondo Puecher <---Edmondo Rossoni <---Edoardo Clerici <---Egidio Mene <---Egidio Vercesi <---Egidio Zoratti <---Eliseo Dal Pont <---Emanuele Modigliani <---Emile Chanoux <---Emilio Canevari <---Emilio De Bono <---Energie Nuove <---Enrico Bocci <---Enrico Corradini <---Enrico Falck <---Enrico Ferri <---Enrico Martino <---Enrico Tosi <---Enzo Bagnoli <---Enzo Enriques Agnoletti <---Ercole Chiri <---Ercole Vincenzo Orsini <---Erick Giachi <---Ermanno Gorrieri <---Esperò Boccato <---Est-Cisa <---Etica <---Ettore Bruni <---Ettore Rosa <---Eugenio De Rosa <---Eugenio Mascetti <---Ezio De Michelis <---Ezio Riboldi <---F.A.I. <---F.D.C. <---F.G.C. <---F.I.G.S. <---F.I.L.M. <---F.I.M.M. <---F.S. <---Facoltà di Lettere <---Faggi di Javello <---Fanciullo proletario <---Farmacologia <---Faustino Barbina <---Fausto Vighi <---Federico Guglielmo Florio <---Feldmaresciallo Kesselring <---Felicita Ferrerò <---Ferdinando Zampieri <---Fiera di Milano <---Filippo Acciarini <---Filippo Meda <---Filologia <---Fiodor Poletaev <---Firenze T <---Flavio Fornasiero <---Flottiglia MAS <---Fortunato Calvi <---Fortunato Garzelli <---Fosco Rossi <---Fosse Ardeati <---Francesco Di Domenico <---Francesco Fusaro <---Francesco Gasperini <---Francesco Martelli <---Francisco Ascaso <---Francisco Ferrer <---Franco Abrami <---Franco Anseimo <---Franco Casoli <---Franco Cipolla <---Franco Coni <---Franco Dellagiovanna <---Franco Diodati <---Franco Grasso <---Franco Venturi <---Fratelli di Soledad <---Fronte Popolare <---Fronte Unico <---Fubine Monferrato <---G.I.L. <---G.L <---G.M.A. <---G.N. <---GAP <---Galileo di Firenze <---Galleria del Sempione <---Garcia Lorca <---Gaspare Pajetta <---Georg Simmel <---Georgi Dimitrov <---Germania di Hitler <---Giacomo Cappellini <---Giacomo Castagneto <---Gian Angelo <---Giancarlo Agnelotti <---Gianfranco Mattei <---Gillo Pontecorvo <---Gino Cerchio <---Gino Conti <---Gino De Scalzi <---Gino Gatta <---Gioacchino Malavasi <---Giorgio Alberto Chiurco <---Giorgio Dall <---Giorgio Elter <---Giorgio La Pira <---Giorgio Pini <---Giorgio Spina <---Giorgio Spini <---Giorgio Stoppa <---Giovan Battista <---Giovan Battista Stucchi <---Giovanna Cabianca Gatto <---Giovanni Brasi <---Giovanni Conti <---Giovanni Enriques <---Giovanni Papini <---Giovanni Salvatori <---Giulio Alfieri <---Giulio Bigi <---Giulio Butticci <---Giulio Miceti <---Giulio Ricci <---Giulio Rodino <---Giunta Provvisoria di Governo <---Giuseppe Arcaini <---Giuseppe Arzani <---Giuseppe Coppo <---Giuseppe Curreno <---Giuseppe G <---Giuseppe Lombardo Radice <---Giuseppe Ma <---Giuseppe Martini <---Giuseppe Mion <---Giuseppe Muzzi <---Giuseppe Patruno <---Giuseppe Talamo <---Giustizia a Roma <---Goffredo Mameli <---Gordon Lett <---Governo Democratico <---Governo Militare Alleato <---Governo di Roma <---Granzotto Basso <---Gravellona Toce <---Gregorio Agnini <---Greve in Chianti <---Gruppo Brigate Garibaldi <---Gruppo di Armate <---Guardia Repubblicana <---Guglielmo Di Carlo <---Guglielmo Ghislandi <---Guido Bergamo <---Guido Mi <---Guido Seborga <---Gustavo Bontadini <---H.Q. <---Henny Da Rin <---I.N.C.A. <---I.U.P. <---Iago di Como <---Iconografia <---Igiene <---Il C V <---Il Combattente <---Il Comunista <---Il Congresso <---Il Divisione Garibaldi <---Il F <---Il Garibaldino <---Il Litorale Adriatico nel Nuovo Ordine <---Il Mattino <---Il Piccolo <---Il Proletario <---Il Risorgimento <---Il Risveglio <---Il S <---Il S O <---Il S O E <---Il V <---Il fratello <---Il grido <---Il grido del popolo <---Il resto del carlino <---Il risveglio <---Il ritorno <---Il voto <---Ilario Zam <---In carcere <---In sostanza <---Ingegneria civile <---Insegnante di Storia <---Isotta Fraschini <---Istituto G <---Istituto G G <---Italo Vesco <---Ivo Ricci Maccarini <---J.B. <---James Ramsay <---Jugoslavia di Tito <---L.I. <---L.L.R. <---L.P.S. <---La Brigata Bozzi <---La Cina di Mao <---La Costituente <---La Cultura <---La F <---La F I <---La Nazione <---La Plebe <---La Resistenza nel Cusio Verbano <---La Risiera <---La Squilla <---La colonna <---La guardia <---La lotta di classe <---La madre <---La pace <---La protesta <---La ricerca <---La risaia <---La rivolta <---La settimana <---La tavola del pane <---La terra <---Ladoga-Lepetit <---Lancieri di Firenze <---Lavoro di Genova <---Lega dei Comuni <---Legge a Napoli <---Legione Garibaldina <---Leone XIII <---Lettere a Milano <---Li Causi <---Libera Stampa <---Liberazione del Nord <---Libero di Trieste <---Limone Piemonte <---Linguistica <---Lino Bambini <---Lino Rustioni <---Lo Stato italiano <---Lombardia-Aliotta <---Lorenzo Bandelloni <---Lotte Nuove <---Luchino Dal Verme <---Luciano Casali <---Lucio Lombardo Radice <---Luco dei Marsi <---Luigi Ar <---Luigi Benedetti <---Luigi Capriolo <---Luigi Casagrande <---Luigi Gatti <---Luigi Masini <---Luigi Motti <---Luigi Nicolò <---Luigi Nuvoloni <---Luigi Ri <---Luigi Tinti <---M.L. <---M.R.P. <---M.R.S. <---M.T.G. <---Madonna dei Fossi <---Manifesto dei comunisti <---Manlio Benetti <---Marassi a Genova <---Marcel Cachin <---Marcello Marroni <---Marco Donzella <---Mariano Comense <---Marina a Giare <---Marina di Massa <---Mario Arnoldo Azzi <---Mario Ba <---Mario Badiali <---Mario Bo <---Mario Buzzi <---Mario Cassiani Ingoni <---Mario Cingolani <---Mario Coda <---Mario Da Pozzo <---Mario Di Leila <---Mario Foschiani <---Mario Jacchia <---Mario M <---Mario Muneghina <---Mario Pasta <---Mario Peloni <---Mario Ragozzini <---Mario Silvestri <---Mario Toffanin <---Mario Vinzio <---Martiri di Alessandria <---Marx-Engels <---Massa Lombarda <---Massimo Legnani <---Massimo Montano <---Maurizio Martello <---Mercato San Severino <---Michele Cifarelli <---Michele Della Maggiora <---Michele Pistani <---Michele Seffino <---Milano T <---Milano-Genova <---Ministero degli Interni <---Modena M <---Modena P <---Modena Pianura <---Molini di Triora <---Monregalese-Langhe <---Montalto Ligure <---Monte Aiato <---Monte Korada <---Monte San Pietro <---Movimento di Liberazione <---Murate di Firenze <---N.A. <---N.E. <---N.S. <---N.S.O. <---NATO <---Nando Amiconi <---Natale Colarich <---Natale Menotti <---Nazione del Popolo <---Nel P <---Nell'Italia <---Nello Boscagli <---Nello Poma <---New Deal <---New York Times <---Nicola Lombardi <---Nicola Riili <---Nino Bordini <---Noi giovani <---Non Mollare <---Nord Italia <---Nord-Milano <---Nord-Ovest <---Nord-Sud <---Norma Pratelli Parenti <---Nuovo Corriere <---Nuovo Ordine <---Nuovo Ordine Europeo <---O.M. <---O.M.F. <---O.M.I. <---Oddino Montanari <---Oddo Marinelli <---Oreste Armano <---Organo del Partito <---Oronzo Reale <---Oscar Migliorini <---Osvaldo Negarville <---Otello Putinati <---P.C.C. <---P.C.U.S. <---P.D.L <---P.E.L. <---P.F.R. <---P.M. <---P.S.I.U. <---Paese Sera <---Palazzo Giusti <---Palazzo di Giustizia <---Paolo Della Giusta <---Paolo Emilio Taviani <---Paolo Ghigini <---Paolo Milano <---Paolo Valera <---Parigi dal Centro <---Partigiani della Pace <---Partigiani in Casentino <---Partito Liberale <---Partito Operaio Italiano <---Passo del Brallo <---Patto di Monaco <---Patto di Palazzo Vidoni <---Pesaro-Urbino <---Pian Cavallone <---Pian del Cansiglio <---Pian del Tivano <---Piazza San Marco <---Piccolo San Bernardo <---Piemontese di Liberazione Nazionale <---Pier Paolo <---Piero Caleffi <---Pietro Grifone <---Pietro Lodovici <---Pietro Longhi <---Pietro M <---Pietro Malvestiti <---Pietro Tonelli <---Pietro Tresso <---Pieve di Rivoschio <---Pignone di Firenze <---Pio Biagi <---Pio Borri <---Pio X <---Pizio Greta <---Placido Pozzi <---Poggio del Comune <---Politecnico di Torino <---Pont-Saint-Martin <---Pont-Simonetta <---Ponte Milvio <---Ponte degli Allocchi <---Popolo di Roma <---Port Arthur <---Presidente del Consiglio <---Primo Bandini <---Primo Barzoni <---Primo Ciabatti <---Primo Della Cava <---Protocolli di Roma <---Provincia di Pavia <---Quinto Bucci <---R.A.I. <---R.A.R. <---R.D.L. <---R.P. <---Rachele Farina <---Raffaele De Caro <---Raffaele Pastore <---Raffaello Sacconi <---Raggruppamento S <---Raggruppamento S A P <---Raimondo Luraghi <---Ranuccio Bianchi Bandinelli <---Ravenna T <---Remo Rovinelli <---Renato Boeri <---Renato Del Din <---Renato Emaldi <---Renato M <---Renzo Cattaneo <---Repubblica Federale Tedesca <---Repubblica Giovanni Leone <---Repubblica Popolare Cinese <---Repubblica di Montefiorino <---Repubblica di Weimar <---Resistenza a Modena <---Resistenza a Torino <---Resistenza di Bologna <---Resistenza di Cuneo <---Resistenza di Parma <---Resistenza di Ravenna <---Resistenza di Rimini <---Resistenza in Europa <---Resistenza in Istria <---Resistenza in Liguria <---Resistenza in Piemonte <---Resistenza in Valdelsa <---Resistenza in Valsesia <---Resistenza nel Cusio <---Resistenza nel Modenese <---Resistenza nel Parmense <---Resistenza nel Piacentino <---Resistenza nel Reggiano <---Rhodesia del Nord <---Rhodesia del Sud <---Riccardo Dagradi <---Rientrò a Milano <---Rientrò in Italia <---Rinaldo De Lorenzi <---Rindo Rindi <---Rino Naritti <---Rione Vittoria <---Rita Rosani <---Riviera del Brenta <---Rivista Storica del Socialismo <---Rivista storica italiana <---Roberto Forti <---Rodolfo Mo <---Rolando Locori <---Roma-Milano <---Romolo Landi <---Ronchi dei Legionari <---Rudolf Jacobs <---S.A.O. <---S.C.B. <---S.E.A.T.O. <---S.I.F.A.R. <---S.I.S. <---S.M. <---S.M.I. <---S.O. <---S.O.M. <---S.S <---S.T.I. <---Saffi in Forlì <---Saint-Cyprien <---Saint-Denis <---San Benedetto del Tronto <---San Dalmazzo di Tenda <---San Felice sul Panaro <---San Luca <---San Martino in Strada <---San Michele di Piazza <---San Paolo in Alpe <---San Sebastiano Curone <---Sandro Delmastro <---Sandro Galante Garrone <---Santa Barbara <---Santa Brigida <---Santa Maddalena <---Santa Trinità <---Sante Fantozzi <---Scienza delle finanze <---Scienze agrarie <---Sezione A N <---Sierra Guadarrama <---Silvio Battistelli <---Silvio Marega <---Silvio Pedemonte <---Socialista di Unità <---Società Ladoga <---Società di Mutuo <---Sopravvenuto I <---Soriano del Cimino <---Special Force <---Statica <---Statistica <---Stefano Perrier <---Stilistica <---Storia del Partito comunista italiano <---Storia del Terzo Reich <---Storia di Bologna <---Storia militare <---Storia moderna e contemporanea <---Strategie Service <---Stura di Demonte <---Sud-Est <---Teatro Lirico <---Terra del Sole <---Terzo Mondo <---Tiziano Marchesi <---Togliatti in Italia <---Tommaso Frontero <---Toponomastica <---Torre Santa Maria in Valmalenco <---Torre degli Alberi <---Toscano di Liberazione <---Tosco-Emiliano <---Tra I <---Trasferitosi a Milano <---Trasferitosi a Torino <---Treves Frilli <---Tribunale del Popolo di Udine <---USA <---Ufficio Storico <---Ugo Mattei <---Ugoberto Alfassio Grimaldi <---Ulisse Ballotta <---Umberto Felluga <---Umberto I <---Umberto Romagnoli <---Una sera <---Unione Democratica Nazionale <---Val Borbera <---Val Tanaro <---Val di Cornia <---Valentino Pittoni <---Valerio Borghese <---Valerio Caroti <---Valle San Nicolao <---Valle di Lanzo <---Valli del Pasubio <---Valli di Comacchio <---Valsesia-Ossola <---Valtellina-Lario <---Vaticano II <---Victor Pirogov <---Vie Nuove <---Villa San Giovanni <---Villa Sesso <---Vincenzo Cavallari <---Vincenzo Falcone <---Vincenzo Marini <---Vinicio Fontanot <---Vinicio Ulliana <---Virgilio Bonomi <---Virgilio Petrolati <---Virgilio Seveso <---Virginia Tonelli <---Vittorio Bardini <---Vittorio E <---Vittorio Emanuele Ili <---Vittorio Meoni <---Vittorio Pertusio <---Vittorio Vailetta <---Vittorio Valletta <---Voce del popolo <---Voci di Officina <---Volume II <---Walter Mocchi <---Wladimir Peniakoff <---X Flottiglia Mas <---Zona B <---Zona Libera del Friuli <---Zona Piave <---Zona di Aosta <---affacciano <---allacciano <---altipiani <---ambrosiano <---amendoliano <---analfabetismo <---annessionismo <---annessioniste <---antagonista <---anticonformista <---antifranchista <---antimeridiane <---antimperialiste <---antisocialiste <---anziane <---attendiste <---attualismo <---australiani <---autonomiste <---avanguardisti <---aventiniane <---avventurismo <---bakuniniana <---borgosesiano <---bresciani <---capocronista <---catechismo <---cialista <---civilista <---classismo <---colonialista <---craticismo <---cristianesimo <---d'Adige <---d'Arda <---d'Assalto <---d'Ayas <---d'Erna <---d'Etiopia <---d'Orba <---d'Ottobre <---danubiana <---decadentismo <---dell'Accademia <---dell'Aeronautica <---dell'Africa <---dell'Agno <---dell'Appennino <---dell'Aprica <---dell'Enciclopedia <---dell'Ottocento <---dell'Ovra <---dellantifascismo <---diane <---diani <---dilettantismo <---dispotismo <---dogmatismi <---doppiogiochista <---doppiogiochisti <---dualismo <---economisti <---egualitarismo <---europeista <---falangisti <---fatalismo <---feudalesimo <---filofascista <---filofasciste <---filologia <---fuochisti <---fuoruscitismo <---giolittiano <---giudaismo <---giuliana <---gliano <---gramsciane <---immobilismo <---indiana <---indiani <---indipendentista <---individualismo <---individualista <---insediano <---intralciano <---isti <---istriano <---laborazioniste <---laburiste <---laicismo <---lealista <---legittimista <---lepiane <---liberalsocialismo <---liberista <---lismo <---listi <---lodigiani <---marxiste <---massimaliste <---materialismo <---meridiano <---metodologica <---ministerialismo <---modernista <---mussoliniane <---nazionalismi <---nazionalsocialista <---nell'Anconetano <---nell'Anconitano <---nell'Aula <---nell'Unione <---neofascismo <---neokantiana <---neonazisti <---nichilisti <---nista <---nisti <---novecentismo <---oltranzisti <---operaista <---opportunisti <---pacifismo <---pacifiste <---pisti <---populista <---positivismo <---possibilista <---prefasciste <---qualunquismo <---qualunquisti <---radiotelegrafisti <---razionalismo <---razziste <---regionalismo <---revisionismo <---revisionista <---rigorismo <---salveminiana <---sappiste <---scissionisti <---sciste <---seismo <---seminarista <---semplicismo <---sentimentalismi <---sentimentalismo <---separatiste <---servilismo <---siberiana <---socialcomunisti <---sociologia <---soggettivismo <---soliniana <---stalinista <---stiano <---stoicismo <---sturziano <---sull'Ebro <---surrealismo <---terroristi <---testimoniano <---tifascismo <---tifascista <---topiano <---tradizionalista <---traliste <---valligiano <---veneziane <---zariste <---ziana <---zifasciste <---zinternazionalista <---zionalisti <---zionisti <---ziste <---A Bologna Zanardi <---A Carlo Suzio <---A Dino Frangioni <---A Ferruccio Comandini <---A Gioia dei Marsi <---A Guardia Sanframondi <---A La Spezia <---A Luco dei Marsi <---A Mignano Montelungo <---A Montegnacco di Tricesimo <---A New York <---A Palazzo Bagnara <---A Penne Mirabeau <---A Pian di Castagna <---A Pier Amato Perretta <---A Poggio Berni <---A Rocchetta Ligure <---A Roma Secchia <---A Rovigo Renato Dall <---A San Bartolomeo <---A San Benedetto in Perillis <---A Santa Croce <---A Santa Maria <---A Torino Luigi Meda <---A Torreano del Cividale <---A Viareggio Manfredo Bertini <---A Villa Pompeiana <---A Vincenzo Prampero <---A Vittorio Veneto <---A.A.V.V. <---A.C.M. <---A.C.M.A. <---A.C.T. <---A.D.C. <---A.D.V. <---A.E.M. <---A.F. <---A.F.E.B. <---A.F.H.O. <---A.F.H.Q. <---A.G.O. <---A.I.L. <---A.I.S.R. <---A.L. <---A.L.P.I. <---A.M.I. <---A.N.C. <---A.N.D.P <---A.N.E.I. <---A.N.L. <---A.N.P.P. <---A.O. <---A.P. <---A.P.A.U. <---A.P.E.F. <---A.R. <---A.R.C.L <---A.R.M.I.R. <---A.S. <---A.T.B. <---A.V.I.A.P. <---A.V.L. <---A.V.N.O.J. <---A.Z.B. <---A.Z.D. <---ACS <---ANED <---ANP <---Abano Terme <---Abbadia S <---Abbadia S S <---Abbadia di Fiastra <---Abbiati Giulio Cesare <---Abbondio Maccani di Cataeggio <---Abdi-Patta <---Abdon Maltagliati <---Abele Saba <---Abramo Oldrini <---Abramo Tonelli <---Abu Dhabi <---Accademia di Francia <---Accanto a Ciano <---Acciaierie FIAT <---Acciaierie Falck di Piateda <---Achille Barilatti <---Achille Chioc <---Achille De Liguori <---Achille Faccani <---Achille Leoni <---Achille Lombardi <---Achille Lordi <---Achille Magni <---Achille Minella <---Achille Pantoli <---Achille Rei <---Achille Starace a Montecitorio <---Acquanegra sul Chiese <---Acquasanta sul Tronto <---Ada Marchesini Gobetti <---Ada Neri <---Ada Pasi <---Ada Piccoli <---Ada Zanac <---Adalgisi Alceste <---Adami Rossi <---Adamo Crasanti <---Adamohoya Aidarov <---Adelano Zeri <---Adelchi Tommaso <---Adele Lippi <---Adelio Pagliarani <---Adelio Vitali <---Adelmo Belelli <---Adelmo Borei <---Adelmo Donati <---Adelmo Stoppa <---Adelmo Zambrini <---Adelmo Zualdi <---Adolf Braun <---Adolfo An <---Adolfo Bartolotti <---Adolfo Ciarrapica <---Adolfo Cremolesi <---Adolfo De Berolini <---Adolfo Lalli <---Adolfo O <---Adolfo Ortolan <---Adolfo Pollastri <---Adolfo Trabaldo Togna <---Adolfo Velino <---Adriana Barocci <---Adriana Ghiadi <---Adriano Ben <---Adriano Beni <---Adriano Burzi <---Adriano Cinelli <---Adriano Colombo <---Adriano Conti <---Adriano Filippi <---Adriano Salvatori <---Adriano Zoli <---Adriano Zunino <---Aerodinamica <---Africo Balocchi <---Afro Dallacasa <---Agahenim Mi <---Agelio Sfa <---Agostino Balconi <---Agostino Batti <---Agostino Bertani <---Agostino Caruso <---Agostino Gatti <---Agostino Ghirelli <---Agostino Martellini <---Agostino Mastacchini <---Agostino Pippi di Stazzema <---Agostino Poli <---Agostino Tafani di Sillano <---Agostino Tranquilli <---Agostino Zanon <---Agricola del Mi <---Agricoltori nel Novarese <---Ai miei amici <---Ai miei amici di Romagna <---Aiace di Donato <---Aimone Veronesi <---Ajub Alujev <---Al C C <---Al C L <---Al IX <---Al JVII <---Al P <---Al X <---Al XVI <---Aladino Bi <---Aladino Bibolotti <---Alan Clark <---Alarico Imerito <---Alba Dini <---Alba a Muraz <---Albasini Scrosati Vittorio <---Albert Speer <---Albertino Cane <---Alberto Bassi <---Alberto Bet <---Alberto Canaletti Gaudenti <---Alberto Caracciolo <---Alberto Cefis <---Alberto Dalla Vedove <---Alberto De Marchi <---Alberto Del Favero <---Alberto Del Nero <---Alberto Dolci <---Alberto Favonio <---Alberto Gori <---Alberto Jacometti <---Alberto Levi <---Alberto Meschi <---Alberto Molinari di Cremona <---Alberto Mon <---Alberto Poggi <---Alberto Poggiani <---Alberto Prampolini <---Alberto Rosati <---Alberto Sa <---Alberto Samengo <---Alberto Santerini <---Alberto Siimo <---Alberto Tavarnesi <---Alberto Vallata <---Alberto Vecchietti <---Alberto Venturini <---Alberto Vita Finzi <---Alberto Walther <---Albino Barbuiani <---Albino Fabbro <---Albo Beliucci <---Alceo Ba <---Alceste Santini Giornalista <---Alcide De Gas <---Alcide Leonardi <---Alcide Nesti <---Alda P <---Aldo Aldrovandi <---Aldo Alessandri <---Aldo Buzzelli <---Aldo Camera <---Aldo Cassuto <---Aldo Chendi <---Aldo Corradini <---Aldo Cuttini <---Aldo De Jaco <---Aldo De Rosalia <---Aldo Del Vecchio <---Aldo Donnini <---Aldo Er <---Aldo Fiz <---Aldo Gagliolo <---Aldo Gastal <---Aldo Giuntoli <---Aldo Guido Dondi <---Aldo Li Gobbi <---Aldo Mai <---Aldo Marchini <---Aldo Martini <---Aldo Marzotto <---Aldo Moretti <---Aldo Motta <---Aldo Muston <---Aldo Paolini <---Aldo Peder di Breganze <---Aldo Podestà <---Aldo Raggi <---Aldo Rustichel <---Aldo Sacchetti <---Aldo Santi <---Aldo Sintoni <---Aldo Vergano <---Aldo Zaganelli <---Aldobrando Medici Tornaquinci <---Aldrigadi Cur <---Alessandra Nannei Economista <---Alessandri Guido <---Alessandria-Asti-Cuneo <---Alessandro Bonsanti <---Alessandro Buffetti Berardi <---Alessandro Cancian <---Alessandro Carli <---Alessandro Castelbarco <---Alessandro Dal Favero <---Alessandro Di Mattia <---Alessandro Fabbrini <---Alessandro Faggi <---Alessandro Gallo <---Alessandro Ili <---Alessandro J <---Alessandro Levi <---Alessandro Maragliano <---Alessandro Mazzucchi <---Alessandro Mettigli <---Alessandro Munaretto <---Alessandro Orlandini Università di Siena <---Alessandro Palumbo <---Alessandro Rap <---Alessandro Ricci <---Alessandro Sardi <---Alessandro Sinigaglia a Dino Saccenti <---Alessandro Sozzi <---Alessandro Terribili <---Alessandro Testa <---Alessandro Vatteroni <---Alessandro Vismara <---Alessio Boccalatte <---Alessio Ghiotti <---Alexander Costantin <---Alexander Fiodor Poetan <---Alexander-Tito <---Alfeo Capucci <---Alfeo Ceccoli <---Alfieri Nereo <---Alfio Righi <---Alfonso Bartolini <---Alfonso Broncia <---Alfonso Cancelli <---Alfonso Cosentino <---Alfonso Del Serbo <---Alfonso Del Vicario <---Alfonso Leonetti <---Alfonso Manoli <---Alfonso Meciani <---Alfonso Mugerli <---Alfonso Passannanti <---Alfonso Piergentili <---Alfonso Pilati <---Alfonso Quadri <---Alfonso Rosini <---Alfonso XIII <---Alfonso Zanni <---Alfredo Angeloni a Viareggio <---Alfredo Areta <---Alfredo Attardi <---Alfredo Beneventi <---Alfredo Bonelli <---Alfredo Borgo <---Alfredo Bricco <---Alfredo Brusa Pasqué <---Alfredo Camorali <---Alfredo De Carli <---Alfredo Di Cicero <---Alfredo Gallistru <---Alfredo Gianolio <---Alfredo Guzzoni <---Alfredo Lodilini <---Alfredo Maffi <---Alfredo Mainardi <---Alfredo Manfré <---Alfredo Monfardini <---Alfredo Olivelli <---Alfredo Pizzonì <---Alfredo Plzzonl <---Alfredo Rizzi nel Friuli a Giuseppe Atzori <---Alfredo Saccardo <---Alfredo Santi <---Alfredo Sentine <---Alfredo Tamburini <---Alfredo Tucci <---Alfredo Tuticci <---Alfredo Vivi <---Alfredo Vivian <---Alfredo di Dio <---Algeri Bongi <---Alicata a Roma <---Alice Castello <---Alice Schanzer <---Alien Dulles <---Alien W <---Alien W Dulles <---Aligi Cossio <---Alina Albani <---Alizzardo Sargentoni <---Aljon Konev <---Alla I <---Alla IX <---Alla Mirafiori <---Alla O <---Alla O M <---Alle Case Rosse <---Alleala I C <---Alleanza Democratica Nazionale <---Alleata in Italia <---Alleata nell'Italia Liberata <---Alleati Eisenhower <---Alleati a Caserta <---Alleati a Roma <---Alleati dal Sud <---Alleati in Europa <---Alleati in Lucca <---Alleati in Normandia <---Alleati in Svizzera <---Alleati in Toscana <---Alleati nei Gruppi <---Allontanatisi da Moggiona <---Almamed Abadov <---Almudevar Hue <---Aloisio Aldo Matteo <---Alpe Sacchi <---Alpe Tre Potenze <---Alpes di Milano <---Alpi Bavaresi <---Alpi Carniche <---Alpi Cozie <---Alpi Giulie <---Alpi Tre Potenze <---Alpi di Noveis <---Alpina Autonoma di Val Chiso <---Alpina GL <---Alpine del maggiore Enrico Mauri <---Alpinolo Trappoli <---Alta Amiata <---Alta Savoia <---Altagnana di Massa <---Altiero Butelli <---Altiero Spanata del Partito <---Alto Commissario <---Altobelli Arnaldo <---Alunni del Collegio Ghislieri <---Alvaro Battistini <---Alvaro Biagiotti <---Alvaro Casali <---Alvaro For <---Alvaro Guidoni <---Alvaro Tasselli <---Alvaro Vasconi <---Alvino Pandolfi <---Alvise Fo <---Alvise Jacazio <---Alvise Pavan <---Alì Bhutto <---Amandola sul Tenna <---Amato Tirabo <---Amato Vittorio <---Ambrogio Garabello <---Amedea Franchi <---Amedeo Barbieri <---Amedeo Fani <---Amedeo Gavazza <---Amedeo Renzulli <---Amedeo Rossi di Piacenza <---Amedeo Salvaterra <---Amedeo Santosuosso Magistrato <---Amedeo Stefanini <---Amelia De Giorgio <---Amelia Parazza <---Amelio Guerrieri <---Amelio Moro <---Amelotti di Milano <---Amendola nel Veneto <---America Latina <---American Youth Association <---Amerigo CI <---Amerigo Do <---Amerigo Du <---Amerigo Teren <---Amiata C <---Amici di Rivoluzione <---Amilcare Bondisi <---Amilcare Ciccione <---Amilcare De Ambris <---Amleto Censi <---Amleto Ghirardi <---Amleto Latini <---Amleto Masini <---Amleto Sartori <---Amleto Soprani <---Ammalati di Gradisca <---Amor di Patria <---Amore Rufini <---Amos Paoli <---Amos Paoli di Riomagno <---Anacleto Spara <---Anagrafe del Comune <---Anatoli Tarasov <---Ancona-Fabriano <---Ancona-Macerata-Ascoli <---Andenico Piatesi <---Andrea Checchi <---Andrea Ferro Milone <---Andrea Gallina <---Andrea Garilli <---Andrea Marabini <---Andrea Moscardini <---Andrea Pellizzari <---Andrea Sacca <---Andrea Spanojannis <---Andrea Stepanovich Po <---Andrea Trabucco <---Andrea Viglongo Editore <---Andreina De Clementi Pubblicista <---André Le Troquer <---Anelli-Monti <---Angela Carassi Moltini <---Angela Cingolani Guidi <---Angela Davis <---Angela Macchi <---Angela in Guzzi <---Angelo Accorsi <---Angelo Allegri <---Angelo An <---Angelo Arcangeli <---Angelo Azzolini da Fiorenzuola <---Angelo Balegno <---Angelo Bar <---Angelo Bartolotti <---Angelo Belloni <---Angelo Bevilacqua <---Angelo Bianchi <---Angelo Borsetta <---Angelo Bortolotti <---Angelo Buriini <---Angelo Carnami <---Angelo Cavallucci <---Angelo Ceroni <---Angelo Chiaroni <---Angelo Conca <---Angelo Corrado <---Angelo Corsi <---Angelo De Zio <---Angelo Della Morte <---Angelo Della Rovere <---Angelo Dondoli <---Angelo F <---Angelo Ferretti <---Angelo Fogliati <---Angelo Fraguglia <---Angelo Fulignati <---Angelo Gamberini <---Angelo Gin Bevilacqua <---Angelo Giorgi <---Angelo Gracci <---Angelo Lin <---Angelo Lo Stracco <---Angelo Lo Vecchio <---Angelo Longhi <---Angelo Maz <---Angelo Migni Ragni <---Angelo Moltrasio <---Angelo Morini <---Angelo Morlupo <---Angelo Nardelli <---Angelo Pasini di Asolo <---Angelo Pastore <---Angelo Pettinar <---Angelo Piontelli <---Angelo Proia <---Angelo Raffaele Jer <---Angelo Raffaele Jervolino <---Angelo Ratti <---Angelo Samori <---Angelo Scarabino <---Angelo Siroli <---Angelo Spotorno <---Angelo Tarchi <---Angelo Tessitore <---Angelo Todeschini <---Angelo Villa <---Angelo Vittuari <---Angelo Vogrig <---Angelo Za <---Angelo Zampieri <---Angelo Zancanaro <---Angelo Zanotti <---Angelo Zen <---Angelo Zocchi <---Angelo Zucchi <---Angioi Paolo <---Angiolina Berpi <---Angiolino Carini <---Angiolo De Witt <---Angiolo Pagani <---Angiolo Pitto <---Angiolo Silvio Novaro <---Aniello Antonio Ridolfi <---Anna Bordon <---Anna Gentili Cazzuoli <---Anna Ku <---Anna Laura Mariani <---Anna Maria Bruzzone <---Anna Maria Mascherina <---Anna Maria Vinci <---Anna Muratori <---Anna Sala <---Annibaie Mirri <---Annone Veneto <---Annuario Stampa Italiana <---Ansaldo E <---Ansaldo di Genova <---Anseimo Corsini <---Anseimo Santandrea <---Anseimo Santilli <---Anta tmmJ <---Antenore Paoluzzi <---Anti-Fascist <---Antico Fattore <---Antid Oto <---Antifascismo nella Venezia <---Antigono Donati <---Antimo Ghigi <---Anton Dante Coda <---Anton Vra <---Antonello Trombado <---Antonia Ballardini <---Antonia Berardi <---Antonietta Ercoli <---Antonietta Marturano Pintor <---Antonietta Stefanini <---Antonino La Rosa <---Antonino Moro <---Antonino Ramirez <---Antonio Agar <---Antonio Avezzù <---Antonio Ballardin <---Antonio Bardella <---Antonio Benzoni <---Antonio Biggi <---Antonio Bonat <---Antonio Bonatti <---Antonio Borgata <---Antonio Brancati <---Antonio Branchi <---Antonio Bravin <---Antonio Buratto <---Antonio Calvi <---Antonio Capone <---Antonio Cardarella da Avola <---Antonio Chinese <---Antonio Ciliga <---Antonio Colombara <---Antonio Colorni <---Antonio Conforto <---Antonio Consonni <---Antonio Contarini <---Antonio Cor <---Antonio Cossu <---Antonio Costa <---Antonio Cristalli <---Antonio Curina <---Antonio Dal Pezzo <---Antonio De Cristoforo <---Antonio De Gregorio <---Antonio De Peron <---Antonio De Viti <---Antonio Del Bello <---Antonio Della Versana <---Antonio Di Be <---Antonio Di Domenico <---Antonio Di Franco <---Antonio Di Gregorio di Taranto <---Antonio Dolfin <---Antonio Farina <---Antonio Fornasiero <---Antonio Forsinetti <---Antonio G <---Antonio Gara <---Antonio Ge <---Antonio Gemignani <---Antonio Gemmiti da Morrea <---Antonio Ghezzi <---Antonio Giannone <---Antonio Gramsci a Piero Gobetti <---Antonio Gramsci a Torino <---Antonio Gramsci di Gobetti <---Antonio J <---Antonio Laghi <---Antonio Lei <---Antonio Manes <---Antonio Mangiacavalli <---Antonio Mastrangelo <---Antonio Meliusi <---Antonio Meocci <---Antonio Monica <---Antonio Negrini <---Antonio Not <---Antonio Orfeo <---Antonio Orfeo Vangelista <---Antonio Pallante <---Antonio Pane <---Antonio Paradiso di Castellaneta <---Antonio Parisi <---Antonio Pasquale <---Antonio Pasquin <---Antonio Pedrazzoli <---Antonio Per <---Antonio Peruffo <---Antonio Pessot <---Antonio Piazza <---Antonio Piccolo <---Antonio Pinna di Mores <---Antonio Piscel <---Antonio Polizzi <---Antonio Pontesilli <---Antonio Pu <---Antonio Ratti <---Antonio Reforzo <---Antonio Repaci <---Antonio Ricci <---Antonio Roazzi <---Antonio Rulli <---Antonio Salandra <---Antonio Sartori <---Antonio Savi <---Antonio Scialoja <---Antonio Sema <---Antonio Soini <---Antonio Sordi <---Antonio Starabba <---Antonio Starabba di Rudinì <---Antonio Stefano Benni <---Antonio Tambarin <---Antonio Tolmino Scarpelli <---Antonio Torna <---Antonio Trotti <---Antonio Vellutini <---Antonio Zadnik <---Antonio Zambonelli <---Antonio Zielinski <---Antonio Zucchi <---Antonio Zuliani <---Antonio di Meo <---Anziani di Sion <---Anzio-Nettuno <---Aosta Carlo Torrione <---Aosta-Ponte <---Appennino Emiliano <---Appunti sulla Ercole Marelli <---Apuani di Pietro <---Arancio-Maremmana <---Arangio-Ruiz <---Arcadia Conference <---Arcadio Becchi <---Archeologia <---Archimede D'Urbano da Chieti <---Architettura del Politecnico <---Architettura di Roma <---Architettura in Italia <---Archivio C <---Archivio C L <---Archivio Centrale <---Archivio I <---Archivio I M <---Archivistica <---Ardeatine a Roma <---Arditi del Popolo <---Arditi rossi <---Arduino Barletta <---Arecco Domenico <---Arezzo IT <---Argelli Luigi <---Argeo Onofrio <---Argine di Moli <---Arici di Brescia <---Arioli Ercole <---Aristeo Bianchi <---Aristide Cinti <---Aristide Poli <---Aristide Simboli Sindacalista <---Aristide Tornar <---Aristide Venan <---Armando Angelini <---Armando Bartolini <---Armando Basso <---Armando Bene <---Armando Biancotto <---Armando Bonfante <---Armando Caldana <---Armando Danesi <---Armando Gavagnin <---Armando Giannone <---Armando Marangoni <---Armando Meoni <---Armando Povero <---Armando Quadri <---Armando Ricci <---Armando Ron <---Armando V <---Armando Vignali <---Armando Zoccola <---Armanno Angiono <---Armaroli Roberto <---Armate in Italia <---Armel-Un <---Army di Wladimir <---Armée Secrète <---Arnaldo Baroni <---Arnaldo Ciani <---Arnaldo Lucci <---Arnaldo Menicagli <---Arnaldo Zanuc <---Arnolfo Ravetti <---Arona a Fondotoce <---Aronne Simonini <---Arpino Ongaro <---Arrendersi o perire <---Arrigo A Gr <---Arrigo Benedetti <---Arrigo Boldri <---Arrigo Cocchi <---Arrigo Coiro di Codogno <---Arrigo Etro <---Arrigo Musia <---Arrigo Secco <---Arrigo Vigna <---Arroscia-Pieve <---Arruolatosi nella Colonna Rosselli <---Arruolatosi nella Divisione Garibaldi <---Arsace Giacomelli <---Arthur Neville <---Arti di Roma <---Artiglieria di Corpo <---Arturo B <---Arturo Bartolini <---Arturo Benedetto <---Arturo Carlo Jemolo <---Arturo Cassandrini <---Arturo Chiappelll <---Arturo Dardani <---Arturo Errani <---Arturo Gambari <---Arturo Lucchini <---Arturo Meschini <---Arturo Nevi <---Arturo Scotti <---Arturo Toffoli <---Arturo Torboli <---Arturo Vincetelli <---Ascanio Di Giuseppe <---Ascanio Susini <---Ascoli Piceno Macerata Pesaro Marche <---Asia Treaty <---Asiago Tanferri <---Asiago-Grappa <---Assemblea Nazionale Costituente <---Assicurazioni di Bologna <---Associazione Combattenti <---Aster Festa <---Asti Felice Platone <---Astolfo Natali <---Astorre Bragina <---Athos Bugiiani <---Atlantic Treaty Organization <---Atti dei Convegno <---Atti del Comando <---Atti del Congresso Nazionale <---Atti del Convegno <---Attilio Angelotti <---Attilio Ballerini <---Attilio Basso <---Attilio Ber <---Attilio Casi <---Attilio Casilli <---Attilio Colombo <---Attilio Di Napoli <---Attilio Dì <---Attilio Dì Napoli <---Attilio Fiorelli <---Attilio Gaggero <---Attilio Giordano <---Attilio Mangano Pubblicista <---Attilio Monti <---Attilio Riva <---Attilio Rizzo di San Donà <---Attilio Rota <---Attilio Sforzi <---Attilio Tessanti <---Attilio Tissi <---Attilio Vicentini <---Attilio Zanin <---Augusta Calzolari <---Augusta-Siracusa <---Augusto Arancini <---Augusto Castelli <---Augusto De Benedetti <---Augusto De Mar <---Augusto Lotti <---Augusto Martinelli <---Augusto Monti nel Liceo <---Augusto Nobili <---Augusto Pescioli <---Augusto Picuti <---Augusto Pini <---Augusto Rossino <---Augusto Sfiligoi <---Augusto Solari <---Augusto Tosi <---Augusto Zucchiatti <---Aulla-Equi <---Aureliano Galeazzo <---Aurelio A Lep <---Aurelio Alonzo <---Aurelio Bernardi <---Aurelio Brasca <---Aurelio Buonaiuti <---Aurelio Ferrando Scrivia <---Aurelio Manaresi <---Aurelio Martini <---Aurelio Mazzotti <---Aurelio Nardelli <---Aurelio Piva <---Aurelio Righi Riva <---Aurelio Rosignoli <---Aurelio Saffi <---Aurora Corselii <---Aurora Falsetti Vitale <---Australia Occidentale <---Autocentro di Bologna <---Autonoma Friuli <---Autonome da Prati <---Autonome di Martini Mauri <---Autorità Alleala <---Avanguardia Garibaldina <---Avanguardia Socialista <---Ave Maria <---Aver Pubblicista <---Avezzana Pi <---Avezzano dal maggiore Luigi Rocchi <---Azelio Rinfranti <---Azienda Tranviaria Milanese <---Aziende del Comune <---Azione Popolare <---Azione Reinhard <---Azotati di Porto Mar <---Azzo Rossi <---B.C. <---B.I.R.S. <---B.I.T. <---B.P.D. <---Bacchilega Armando <---Bad Ischi <---Badalocco Luigi Adamo <---Badarello Sappista di Savona <---Badia di Sulmona <---Badino Giuseppe <---Badoglio Indro Montanelli <---Badoglio di Brindisi <---Badoglio-Togliatti <---Bagnara I <---Bagni Albule <---Bagnolo in Piano <---Baio a Bettola <---Baite dei Ruschi <---Baldina Marinelli <---Baldino Lazzerini <---Balestrieri I <---Balestrieri II <---Balilla Nicoletti <---Balilla Pierotti <---Balipedio di Viareggio <---Balkan Air Force <---Ballerini Enzo <---Ballestrazzi Ezio <---Balocchi Francesco <---Balugani Pietro <---Balugani Raffaele <---Banca Commerciale Triestina <---Banca Popolai di Novara <---Banca Romana <---Banca del Credito Meridionale <---Banca del Friuli a Torviscosa <---Banca di Airola <---Banchi Aristeo <---Banco di Roma <---Banda Italo Russa di Sabotaggio <---Banda Merlo <---Banda Stella Rossa <---Banda del Carlino <---Banda del Gravio <---Banda del Greco <---Banda del Monte <---Banda di Camagna <---Banda di Collepardo <---Banda di Fusco <---Banda di Malvaro <---Banda di Regnano <---Banda di Sassalbo <---Banda di Voltri <---Bandelloni-Balestri <---Bandenkrieg nel Piceno <---Banditi a Milano <---Baraggia di Rovasenda <---Barai di Primo <---Barbaglia Carlo <---Barbara Allason <---Barbieri del Partito <---Barcelli di Isola del Piano <---Bardine di San Terenzo <---Barileu Albayev <---Barissone Natale <---Baroni Raffaele <---Barotse Levanika <---Barricate a Parma <---Barriera di Milano <---Bartolomeo Baldini <---Bartolomeo Chiodo <---Bartolomeo De Zorzi <---Bartolomeo Oren <---Bartolomeo Ramoino <---Bartolomeo in Galdo <---Basile di Martina <---Bassa Lodigiana <---Bassano Bressani <---Basses-Alpes <---Bassiano Gorla <---Basso Adriatico <---Basso Piave <---Basso-Cacc <---Bastia di Mondovì <---Battaglione Alma Vi <---Battaglione Autonomo di Villimpenta <---Battaglione Carabinieri <---Battaglione Eritreo <---Battaglione Garibaldi in Spagna <---Battaglione Inglese <---Battaglione M <---Battaglione Primo Maggio <---Battaglione Ravenna <---Battaglione del Distaccamento <---Battaglione del Fronte <---Battaglione di Polizia Ausiliaria <---Batteria del Gruppo <---Battipaglia di Torino <---Battista Candot <---Battista Ceriana <---Battista G <---Battista G B <---Battista G B L <---Battista Marzorati <---Battista Moraldo <---Battista Moscaretti <---Battista Pinetti <---Battista Tetta <---Battista Tettamantl <---Battista Vignoii <---Battista Zamolini <---Battisti G <---Battisti G Battista <---Bauer Riccardo <---Bavaria di Nervesa <---Bavassano Valerio <---Baviera tra Inghilterra <---Bechi Luserna <---Beiforte del Chienti <---Bel Ioni Enrico <---Bel Ioni Ersilio <---Bela-Krajna <---Belle Arti a Urbino <---Belle Arti di Carrara <---Bellesi Vinicio <---Bellino Var <---Bellona di Villa <---Belluno dal Novembre <---Beltrame Quattrocchi <---Beltramini Carlo <---Ben Bella <---Ben Khed <---Ben-Yussef <---Bencivenga Giuseppe <---Benedetti Luigi <---Benedettini di Mon <---Benedetto Allovatti <---Benedetto Bocchiola <---Benedetto Buosi <---Benedetto Cambiaso <---Benedetto Di Carlo <---Benedetto Rognetta <---Benedetto dei Marsi <---Benedetto del Tronto <---Benedetto Òroce <---Benfenati Modesto <---Benini di Marzabotto <---Benito Mussolini Duce del Fascismo <---Benito Toninelli <---Benni Aldo <---Beno Gessi <---Benoit Malon <---Bentini Andrea <---Bentrando Pancaldi <---Benvenuto Pivotto <---Benvenuto Tararbra <---Benvenuto Zoppis Tergo <---Berardo Viola <---Bercigli Igino <---Bergamina di Sizzano <---Bergamini Augusto <---Bergamini Riccardo <---Bergiola Foscalina di Carrara <---Berliner Ensemble <---Berlino O <---Berlino Ovest <---Berlino-Roma-Tokio <---Berna dalla Special Force <---Bernardo Di Mario <---Bernardo Felici <---Bernardo Mattar <---Bernardo Possenti <---Bernardo Re <---Bernardo Schiaroli <---Bernieri Bruno <---Bernini Guido <---Berti Francesco Angelo <---Bertini Critico <---Berto Dal Fiume <---Berto Zampi <---Bertoglio Silvio <---Bertoia Pierino <---Bertoldo Nardini <---Bertolt Brecht <---Bettelli Dante Ai <---Bevilacqua Gin <---Biagio Martelli <---Biagio Trani <---Biancavilla a Mascalucia <---Bianchi-Ercoli <---Bianchini Ferruccio <---Bianchini di Carrara <---Bianco e nero <---Bianco-Gaetano <---Biblioteca Nazionale Brai <---Biblioteca del Circolo <---Bice Bertini <---Bice Brichetto <---Bicocca-Segnanino <---Biennale di Venezia <---Bigio Savoldi <---Bilal Far <---Bindo Ragazzi <---Bino Radici <---Biondi di Frascati <---Bir EI <---Bitossi a Mario <---Bixio di Milano <---Black Panther Party <---Blocco della Ricostruzione <---Bnigate Inquadrati <---Boadilla de Monte <---Boadilla del Monte <---Bobi Bazlen <---Bocca di Magra <---Boccalini Luigi <---Bocche di Bonifacio <---Bocche di Cattaro <---Bocchetta di Sant <---Bocconi di Milano <---Bogdan C <---Boldini Adolfo <---Bollettino A N <---Bollettino del Museo del Risorgimento <---Bologna Giuseppe Dozza <---Bologna T <---Bologna a Firenze <---Bologna da Dino Grandi <---Bolognesi Emiliano <---Bolzaneto-Pontedecimo <---Bolzoni Mario <---Bombardamento di Guernica <---Bombiana di Gaggio <---Bombrini Parodi Delfino <---Bombrini-Parodi <---Bonali-Dino <---Boni Marcello <---Bonocini Lino <---Bonomo Tomlnez <---Bonora Pio <---Book Store <---Borbera nel Novese <---Bordelin di Sopra <---Bordelin di Sotto <---Borello Giulio <---Borello-Teodorano-Meldola <---Borga di Fongara <---Borghetto di Ancona <---Borghi Roberto <---Borgna di Borgomanero <---Borgo Panigaie <---Borgo San Dalmazzo a Canale <---Borgo San Lazzaro <---Borgo San Paolo a Torino <---Borgo Val di Taro <---Borgo Vercelli <---Borgo Villin di Sedilis <---Bortolo Zambon <---Bortolotti Vittorio <---Bortot Francesco <---Bosch di Stoccarda <---Boschetto di Trieste <---Boschi di Ciano <---Bosco Salice <---Botanica <---Botteghe di Albinea <---Bourg-Leopold <---Boveri di Milano <---Bozzoli Guido <---Bracci a Montepulciano <---Bracco a Napoli <---Braciaglia Luigi <---Bracondi Bruno <---Brallo a Serra <---Branko Marusic <---Breda Rodolfo Camagni <---Breda di Milano <---Brenta di Valcuvia <---Bressan di Magrè <---Brest-Litovsk <---Breviglieri Giuseppè <---Brianza-Est <---Briga Alta <---Brigata Alpina Autonoma <---Brigata Fiamma Verdi <---Brigata GAP <---Brigata Garibaldi Ciche <---Brigata Garibaldi Strisciante <---Brigata Garibaldi Val di Cecina <---Brigata Garibaldi di Foligno <---Brigata Garibaldi in Lombardia <---Brigata Garibaldi in Valcecina <---Brigata Garibaldi nella Resistenza <---Brigata Ippolito Nievo <---Brigata Italiana Antifascisti <---Brigata Leone <---Brigata Lombarda <---Brigata Matteotti Mobile <---Brigata Nera <---Brigata Nera a Martinazzuolo <---Brigata Nera di San Possidonio <---Brigata Patrioti <---Brigata Patrioti Valstrona <---Brigata Pinan <---Brigata SAP <---Brigata SS <---Brigata Unificata <---Brigata Valle Gesso <---Brigata Valle Maira <---Brigata Zona <---Brigata dalla Divisione <---Brigata del Bresciano <---Brigata del Cusio <---Brigata del Fronte <---Brigata del Reggimento <---Brigata di Carli <---Brigate Apuane <---Brigate G A P <---Brigate Garibaldi Luigi Longo <---Brigate Garibaldi del Piemonte <---Brigate Garibaldi del Ravennate <---Brigate Garibaldi di Lombardia <---Brigate Garibaldi in Lombardia <---Brigate Garibaldi nel Lazio <---Brigate Nere di Imola <---Brigate T <---Brigate T Alpini <---Brigate Volanti <---Brigate del Lecchese <---Brigate di Partigiani <---Brigitte Loe <---Brignano Frascata <---British Broadcasting Corporation <---Bronz Star <---Bronze Star <---Bronze Star Medail <---Broz-Tito <---Bruna Amadori <---Bruna Musolesi <---Bruna Talluri <---Brunati-Meiffret <---Brunella Dalla Casa <---Brunelli di Pes <---Bruno Antonio Quintavalle <---Bruno Bel Ioni <---Bruno Bernieri <---Bruno Bertolaso <---Bruno Bianco <---Bruno Bonucchi <---Bruno Borgo <---Bruno Catti <---Bruno Ceppatelli <---Bruno Coceàni <---Bruno Crovato <---Bruno Dal Dosso <---Bruno Dal Pozzo <---Bruno Dalle Vacche <---Bruno Davi <---Bruno De Stefanis <---Bruno Di Marcantonio <---Bruno Dodi <---Bruno Don <---Bruno Donati <---Bruno F <---Bruno F F <---Bruno Faini <---Bruno Falciani <---Bruno Ferrante <---Bruno Flamigni <---Bruno Lombardi <---Bruno Lon <---Bruno Luti <---Bruno Mazzanti <---Bruno Meloni <---Bruno Monte <---Bruno Natali <---Bruno Paliavisini <---Bruno Parmesan <---Bruno Peirolo <---Bruno Piccinetti <---Bruno Pierleoni <---Bruno Poi <---Bruno Ponzecchi <---Bruno Rava <---Bruno Razzini <---Bruno Rossi <---Bruno Serrani <---Bruno Spadoni <---Bruno Tanzi <---Bruno Tarozzi <---Bruno Tommasi <---Bruno Tonioni <---Bruno Verlicchi <---Bruno Vigorelli <---Bruno Zanutti <---Bruno Zevi <---Bruno Zuffi <---Bruno di Espedito di Ginosa <---Bruschi di Sesto <---Bruxelles a Gibilterra <---Buffarello Alfonso <---Buglio in Monte <---Buona notte <---Buonacossi di Firenze <---Buonaventura Durruti <---Buozzi a Mon <---Bureau International <---Busa Martelletti <---Busca-Cuneo <---Busi Giordano <---Busi Rodolfo <---But nel Tagliamento <---Buzy-Debat <---C.A.M.S.T. <---C.D.C. <---C.D.C.A. <---C.D.L.R. <---C.D.S. <---C.E.C.A. <---C.E.S.P.I. <---C.G.S. <---C.G.T. <---C.I.P. <---C.L.N.A.I <---C.L.N.P. <---C.L.N.R.P <---C.M.N.E. <---C.N.A. <---C.N.L.A.I. <---C.N.L.L. <---C.N.L.R.P. <---C.N.R. <---C.P. <---C.P.E. <---C.P.L. <---C.R. <---C.R.A.L. <---C.S.I.R. <---C.S.T. <---C.T.L.N <---C.U.M. <---C.V.L <---C.Z. <---CGIL <---CLN <---CREM <---Ca di Malanca <---Cacciatori degli Appennini <---Cadorna Enrico Mattei <---Caerano San Marco <---Caffè Siimo <---Caffè del Doro <---Cafiero Lau <---Cagoia di Dronero <---Caiani Gaetano <---Cairano San Marco <---Calanco Sant <---Calice in Cornoviglio <---Calista Bavolet <---Calogero Trebastone <---Calvini Stefano <---Calzaturificio di Varese <---Camaldoli nel Casentino <---Camera Z <---Camera Z Kliszke <---Camera dei Pari <---Camera del Lavoro di Biella <---Camera di Commercio di Palermo <---Camera in Andrea <---Camere Rosse <---Camere del Lavoro <---Camicia Rossa <---Camilla Ravera <---Camillo Corradi <---Camillo Dal Pozzo <---Camillo Pieri <---Camillo Saracinelli <---Camin di Oderzo <---Campagna Lupia <---Campello Monti <---Campo Imperatore sul Gran Sasso <---Campo N <---Campo dei Buoi <---Campo di Giove <---Campora Giovanni <---Canal del Ferro <---Canal di Grivò <---Canale di Alba <---Canale di Collelongo <---Canale di Suez <---Canapiglia Cervo <---Canavese-Valli <---Cancelleria del Reich <---Canepa Rocco Renato <---Caneva di Bacile <---Caneva di Sacile <---Cannoni Giulio <---Canti Pisani <---Cantieri Ansaldo di Genova Sestri <---Cantieri Riuniti Oderò <---Cantone Motta <---Capaldi Adelina <---Capanna Mara <---Capanna Stoppani <---Capanne di Pei <---Capannette di Pei <---Capitano Mautino Felice <---Capitano Patrick Amoore Capitano Mautino <---Capo Nord <---Capo di Poro <---Capo di Stella <---Cappella dei Cangiane <---Cappelle sul Tavo <---Cappelli Università di Torino <---Cappellini Salvo <---Capriglia di Pietrasanta <---Caprini Amleto <---Carabinieri di Roma <---Carabinieri di Scafati <---Caracciolo di Fe <---Cario Beretta <---Carisi di Monastier <---Carità L <---Carità a Padova <---Carità in Palazzo Giusti <---Carla C <---Carla C G <---Carla Lepri <---Carla Mingardi <---Carli a Pasquale <---Carlo Alberto Biggini <---Carlo Alberto Chiurco <---Carlo Aliprandi <---Carlo Andrea Rigoni <---Carlo Antonio Jemolo <---Carlo Antonio Mentasti <---Carlo Ardizzone <---Carlo Baratela <---Carlo Bari <---Carlo Barilatti <---Carlo Baroni <---Carlo Bartolozzi <---Carlo Bergamini <---Carlo Bernasconi <---Carlo Bertoni di Pavia <---Carlo Bianco <---Carlo Bolle <---Carlo Bologni <---Carlo Bore <---Carlo Bovard <---Carlo Bracco <---Carlo Bracesco <---Carlo Brenna <---Carlo Brero <---Carlo Calvi di Bergolo <---Carlo Came <---Carlo Casalini <---Carlo Cencio <---Carlo Co <---Carlo Comensoli <---Carlo Commessatti <---Carlo De Lu <---Carlo De Luca <---Carlo Del Bianco <---Carlo Del Re <---Carlo Dragoni <---Carlo Emanuele Basile <---Carlo Enrico <---Carlo Fanti <---Carlo Fantini <---Carlo Farini <---Carlo Ferrari <---Carlo Fiori <---Carlo Francesco Gay <---Carlo Giannotti da Pesaro <---Carlo Giusti <---Carlo Jacovitti <---Carlo Lari <---Carlo Leonardi <---Carlo Lignozzo di Taranto <---Carlo Lodovico Ragghianti <---Carlo Ludovico Ragghiami <---Carlo Macchi <---Carlo Mauro <---Carlo Mi <---Carlo Mussa Ivaldi <---Carlo Naef <---Carlo Nor <---Carlo Olivari <---Carlo Pellati <---Carlo Perono <---Carlo Perucci <---Carlo Quaglia <---Carlo Reggiani <---Carlo Rondelli <---Carlo Rosselli a Monte Pelato <---Carlo Sacchetti <---Carlo Sacchi <---Carlo Salinari del Comando <---Carlo Samiolo <---Carlo Sampietro <---Carlo Scacchi di Chiavenna <---Carlo Scalera <---Carlo Scarabelli <---Carlo Scarroni <---Carlo Scialo <---Carlo Seveso <---Carlo Sforza a Ravello <---Carlo Sor <---Carlo Suzio <---Carlo Tadiello <---Carlo Tedeschi <---Carlo V <---Carlo Vavassori <---Carlo Vercelli <---Carlo Vivoli <---Carlo Vogric <---Carlo Zanoletti <---Carlo Zerbini <---Carmela Zassi <---Carmelina Rebaudo <---Carmelo Del Nero <---Carmelo Leggeri di Massafra <---Carmine Aronna <---Carmine Di Gianfilippo <---Carmine Massarelli <---Carmine Senise <---Carol II <---Caroli Augusto <---Caroli Romeo <---Carolina Lolli <---Carpanedo di Mestre <---Carpignano Sesia <---Carraia di Mezzo <---Carrea Cesare <---Carretta Fortunato <---Carretta Rinaldo <---Carta Atlantica <---Carta del Lavoro <---Carta del lavoro <---Cartiere Burgo di Verzuolo <---Cartiere del Timavo <---Cartiere di Arbatax <---Casa Berna <---Casa Incurabili <---Casa del Bosco <---Casa del Fascio <---Casa del Popolo di Soresina <---Casa della Cultura <---Casa di Cultura <---Casa di Nazareth <---Casadio Caroli Francesco <---Casadio Pubblicista <---Casalecchio di Reno <---Casalmorano-Azzanello <---Casciano di Murlo <---Cascina Bella di Bressana <---Cascina Passerotto <---Cascine di Buti <---Caseificio di San Felice sul Panaro <---Caserma del Mas Desert <---Casimiro C <---Casimiro C Lo <---Casimiro Lonati a Giuseppe Ghetti <---Casimiro Picci <---Casino di Terra <---Casola-Terenzano <---Casone di Cichero <---Cassa del Mezzogiorno <---Cassa di Risparmio <---Cassa di Risparmio di Cerreto Sannita <---Cassa di Risparmio di Imola <---Cassa di resistenza <---Cassa tra cooperative per gli infortuni degli operai sul lavoro <---Cassani Felice <---Cassazione G <---Cassazione G Buzdugan <---Casse di Risparmio <---Cassia tra La Storta <---Cassiani Ingoni <---Cassiano Coli <---Castel Baronia <---Castel Lu <---Castel Vittorio <---Castel del Rio <---Castelfranco di Sotto <---Castelguelfo Bolognese <---Castellamonte nel Canavese <---Castellana di Bari <---Castellazzo Novarese <---Castelleone-Romanengo <---Castelletta di Fabriano <---Castelletto Ticino <---Castelletto di Momo <---Castelli Anni <---Castelli Filippo <---Castellina in Chianti <---Castello di Cantagallo <---Castello di Gode <---Castello di Hartheim <---Castello di Masino <---Castello di San Gimignano <---Castello di Stupinigi <---Castelmagno di Valgrana <---Castelnuovo Bocca <---Castelnuovo dei Sabbioni <---Castiglione Ossola <---Castro Alejandrino <---Cataldo Dori <---Cataldo Pedalino <---Cataldo Sindaco di Pisticci <---Catanzaro Cosenza Reggio <---Catanzaro Cosenza Reggio C Calabria <---Caterina Ficolato <---Catia Dini <---Cattaneo Angelo <---Cattaneo Ferruccio <---Cattedra di Fisica <---Cattedrale di Orvieto <---Cattedrale di Udine <---Cattolica a Reggio <---Cattolica dei Lavoratori Italiani <---Cattolici nella Resistenza <---Cauchy-Ia <---Causi da Emilio Sereni <---Cavalese dal Conservatorio di Bolzano <---Cavalleggeri di Alessandria <---Cavalleggeri di Saluzzo in Croazia <---Cavalleria di Pinerolo <---Cavazza Vittorio <---Cave di Selz <---Cavenini Giuseppe <---Cavenna Agostino <---Cavi di Lavagna <---Cavour a Milano <---Cavour di Torino <---Cavour-Rattazzi <---Ceccardo Roccatagliata Ceccardi <---Ceccoli di Brescia <---Cecilia Deganutti <---Cecilia Righi <---Cel-Iina <---Celebrazioni del Ventesimo Annuale <---Celeste Negarvi <---Celeste Negarviiie <---Celestino Garagnani <---Celestino Giuliani <---Cella Romolo <---Celso Angelini <---Celso Be <---Celso De Fazio <---Celso Nardi a Macerata <---Cento Stelle <---Centrale di Mosca <---Centro Iniziative Culturali <---Centro Militare <---Centro Mobilitazione <---Centro Mobilitazione Natisone <---Centro Studi Donati <---Centro Studi Zingari <---Centro Viola <---Centro democratico <---Centro di Milano <---Centro di Resistenza <---Centro di Vittorio <---Ceramiche Vaccari <---Ceretti di Villadossola <---Cerovo di Sopra <---Cerredolo dei Coppi <---Cerreto Guidi <---Cerreto Maggio <---Cerreto di Zerba <---Cerrè So <---Cerrè Sologno <---Certosa di Farneta <---Cesare Angelini <---Cesare Bernuccì <---Cesare Bet <---Cesare C <---Cesare Caponi <---Cesare Cardinali <---Cesare Ciotti <---Cesare Curdo <---Cesare De Lol <---Cesare Invernizzi <---Cesare Lazzerini <---Cesare Marcitoci <---Cesare Maria De Vècchi <---Cesare Merzago <---Cesare Or <---Cesare Pagnini <---Cesare Pavanin <---Cesare Pavese <---Cesare Pillon <---Cesare Ravera <---Cesare Sessa <---Cesare Zavattlni <---Cesare del Vecchio <---Cesidio Visci <---Cesira Brusot <---Cesira Busso <---Cesiro Pit <---Ceva-Cuneo <---Cevenini Tonino <---Chang Kài <---Charles Bedaux <---Charles De Gallile <---Charles Potetti <---Chez Sapin <---Chi II <---Chiaffredo Belliar <---Chiarini Bruno <---Chiavica Lepri <---Chicago Daily News <---Chiesa di Dio <---Chiesa di Westfalia <---Chiesa-Stato <---Chimica farmaceutica <---Chioggia a Portogrua <---Chiorri Bartolomeo <---Chiuppani del Partito <---Chiusa di Cavacchio <---Cholsci Ascirov <---Cianca P <---Ciceroni Otello <---Ciclisti Rossi <---Cielo di Ravenna <---Cigala Fulgosi <---Cima di Porlezza <---Cimitero di Milano <---Cina di Sun <---Cino Canattieri <---Cino Moscatelli nella Valsesia <---Cinti Arrigo <---Cinto Caomaggiore <---Cinzio Belletti <---Cipolli Bruno <---Cipriani Giordano <---Cipriano Faustinelli <---Ciprigno Facchinetti <---Circolo dei Ferrovieri <---Circolo di Studi <---Ciriaco Baldi <---Ciriaco De Mita <---Cirillo Spinetta di Sirta <---Cirio Moscatelli <---Ciro Baiamonti <---Ciro Francesco Palmieri di Grottaglie <---Ciro Picardi <---Cislaghi Giuseppe <---Cittadella di Casale Monferrato <---Citterio in Piazza Boschetti <---Città del Vaticano <---Città di Bologna <---Città di Castel <---Città di Cremona <---Città di Ravenna <---Civici Musei di Storia <---Civile di Cuneo <---Civile di Schio <---Civiltà Proletaria <---Civitella-Collina-Civorio <---Clap di At <---Clara Bartolini <---Clark in Piazza <---Clark nel Palazzo Ducale <---Claudino Trevisani <---Claudio Di Girolamo <---Claudio Farinella <---Claudio Fogliano <---Claudio Magrini <---Claudio Pedrazza <---Claudio Trezza <---Claudio Zucca <---Clemente Ghirlandi <---Clemente Vincenzi <---Clemente Zanni <---Clementi Pubblicista <---Clementina Riccardi <---Cleofe Gamberi <---Cleto Musolesi <---Clifford Hugh Douglas <---Clinica Universitaria di Pavia <---Clinica chirurgica <---Clotilde Canavese <---Co-ìarich <---Cobianchi Giuseppe Coppo <---Cobianchi di Omegna <---Cocco Ortu <---Cogne-Ghirot <---Cogo Enrico <---Cogoleto a Sampierdarena <---Colie di Tenda <---Collaborò a Bologna <---Collaldo Martinez <---Colle San Marco <---Colle Secco <---Colle Soutron <---Colle del Carnaio <---Colle del Lys <---Colle del Sautron <---Colle di Balisio <---Colle di Val <---Collecchio dal Distaccamento <---Collegi di Stato <---Collegio dei Padri Oblati <---Collegno a Bardonecchia <---Colli di Valduggia <---Collina Luigi <---Colloro di Premosello <---Colma di Curino <---Colma di San Bonomio <---Colmo Santa Maria <---Colombari Corrado <---Colombini Amedeo <---Colombo Pierino <---Colombo a Campo dei Boi <---Colonizzato dalla Gran Bretagna <---Colonna Ascaso in Spagna <---Colonna Italiana Ascaso <---Columbia University <---Comandante Alfredo Casoli <---Comandante Armando Izzo <---Comandante Brenno Orlandini <---Comandante Emore Silingardi <---Comandante Gismondo Veroni <---Comandante Otello Salsi <---Comandante Paride Allegri <---Comandante Renato Bolondi <---Comandante colonnello Augusto <---Comandante del Presidio <---Comandante di Divisione <---Comandi S <---Comandi U <---Comandi U S <---Comandi del Quartier <---Comandi di Martini Mauri <---Comando Alleato nel Mediterraneo <---Comando Alta Italia <---Comando Brigate Matteotti <---Comando C <---Comando C V <---Comando Divisione di Fanteria <---Comando G <---Comando G L <---Comando Generale Unificato <---Comando Gruppo Brigate <---Comando Gruppo Divisioni <---Comando I <---Comando Militare Germanico <---Comando Militare Regionale <---Comando Militare Tede <---Comando Nord <---Comando Piazza di Mirandola <---Comando Piazza di Novara <---Comando Raggruppamenti Bande <---Comando Raggruppamenti Bande Partigiane <---Comando Regionale Veneto <---Comando S A P <---Comando Supremo Germanico <---Comando Tappa Civago <---Comando Unico Militare Emilia Romagna <---Comando Unico Zona <---Comando Unificato di Zona Valtellina <---Comando Zona Piave <---Comando a Bonisiolo <---Comando a Cornano <---Comando a Marsaglia <---Comando a Rapallo <---Comando a Villardora <---Comando dei Carabinieri <---Comando del Dipartimento <---Comando del Gruppo <---Comando del I Settore <---Comando del Presidio Militare Tedesco <---Comando del V Corpo <---Comando di Brigata <---Comando di Brigata Garibaldi <---Comando di Coli <---Comando di Gruppo <---Comando di Martini Mauri <---Comando di Massa Marittima <---Comando di Milano <---Comando di Monte Tondo <---Comando di Zona Oltrepò <---Comando nel Piacentino <---Comando nella Casa <---Combattimento di Collecchio <---Combattè Roberto Farinacci <---Combattè in Francia <---Combattè nella Brigata <---Come essere un buon comunista <---Comedo Vicentino <---Comet da Bruxelles a Gibilterra <---Comitati del Fronte <---Comitati di Fronte <---Comitato Centrale dal V Congresso <---Comitato Centrale di Liberazione <---Comitato Ermanno Zuiani <---Comitato Giovanni Ponti <---Comitato Italia Libera <---Comitato Liberazione Nazionale <---Comitato Marsicano <---Comitato Nazionale di Liberazione <---Comitato Valsesiano di Resistenza <---Comitato dal Medici Tornaquinci <---Comitato del Fronte Nazionale di Torino <---Comitato di Fermo <---Comitato di Liberaz <---Comitato di Porta <---Comitato di Sesto <---Comitato di Sofia <---Comitato di Sondrio <---Comitato di Torino <---Comitato di Udine <---Comitato di Zona <---Comitato di difesa proletaria <---Comitato italiano <---Comité de Libé <---Comité de Libération <---Commercianti di Torino <---Commercio di Palermo <---Commissariato di Pubblica Sicurezza <---Commissario Prefetto <---Commissione Agricoltura del Senato <---Commissione Regionale del Lazio <---Commissione Trasporti <---Commissione di Stato <---Commissioni operaie <---Como T <---Como a Milano <---Como-Brivio <---Compagnia C <---Compagnia Cannoni <---Compagnia S <---Compagnia S A P <---Compagnia V <---Compagnia V A L <---Compagnia del Battaglioge <---Compagnia del Battaglione Garibaldi <---Compartimento di Milano <---Comune N <---Comune di Canaro <---Comune di Domodossola <---Comune di Empoli <---Comune di Faenza <---Comune di Feltre <---Comune di Ferrara <---Comune di Firenze <---Comune di Gor <---Comune di Guardistallo <---Comune di Modica <---Comune di Monzuno <---Comune di Nizza Monferrato <---Comune di Nonantola <---Comune di Ostiglia <---Comune di Padova <---Comune di Pegognaga <---Comune di Pontassieve <---Comune di Premariacco <---Comune di Ravenna <---Comune di Rive <---Comune di Seravezza <---Comune di Sesto Fiorentino <---Comune di Taggia <---Comune di Torino <---Comune di Trieste <---Comune di Udine <---Comune di Venezia <---Comune di Verona <---Comune di Vetto <---Comune di Vittoria <---Comune di Zocca <---Comuni del Reggiano <---Comuni di Lendinara <---Comunista a Mosca <---Comunista di Milano <---Comunista in Italia <---Comunisti a Reggio <---Comunisti a Trieste <---Comunità Carnica <---Comunità Carnica del Canal <---Comunità Democratica <---Comunità Montana Valli del Torre <---Comunità Montana Valsessera <---Con D L <---Conca di Vinca <---Concentrazione Democratica Liberale <---Concordia Sagittaria <---Confederazione Generale del Lavoro <---Confederazione Italiana Sindacati Liberi <---Confederazione Italiana dei Lavoratori <---Conferenza di Bandung <---Conferenza di Ginevra <---Conferenza di Milano <---Conferenza di Parigi <---Conferenza di Roma <---Conferenza di Yalta <---Conferenza di Zimmer <---Conferenze di Yalta <---Conferenze di Zimmer <---Conftrmxa A Bertiiro <---Congresso Alberto Cianca <---Congresso Nazionale Africano <---Congresso dei Partito <---Congresso di Bamako <---Congresso di Berlino <---Congresso di Bruxelles <---Congresso di Colonia <---Congresso di Firenze <---Congresso di Genova Prampolini <---Congresso di Lione <---Congresso di Napoli <---Congresso di Tours <---Cono Di Lena <---Conservatori in Campidoglio <---Considerazioni su Hegel <---Consigli di gestione nazionale <---Consiglia Meciani <---Consiglio Alcide De Gasperi <---Consiglio Armand Caline <---Consiglio Di Budini <---Consiglio Grande <---Consiglio Industria Alta <---Consiglio Ivanoe Bonomi <---Consiglio Nazionale <---Consiglio Parri <---Consiglio V <---Consiglio V E <---Consiglio a Parri <---Consiglio a Poggio <---Consiglio dei Commissari del Popolo <---Consiglio dei Commissari del popolo <---Consiglio della rivoluzione <---Consiglio di Valle <---Consuelo Mal <---Contardo Trentini da Rio Saliceto <---Conte G <---Conte G B <---Conte di Marana <---Conte-Capriolo <---Conti Alberto <---Conti Francesco <---Convegno dei Comitati <---Convegno di Feltre <---Convento dei Cappuccini <---Convitto-Scuola <---Cooperativa Popolare <---Cora Anna Maria Enriques <---Cordeiro Oest del Comando <---Corea del Nord <---Corinna Ferrar <---Cornacchia da Lecce <---Cornane dal C D Ìm <---Corni di Canzo <---Corno di Rosazzo <---Corona di Lizzano in Belvedere <---Corona di Pietra <---Corpo Italiano di Liberazione <---Corpo Polizia Partigiana <---Corrado De Vita <---Corrado Frigidi <---Corrado Gallino <---Corrado Govoni <---Corrado Graziadel <---Corrado Matteini <---Corrado Pericci <---Corrado Poggi <---Corrado Sassatelli <---Corriere Biel <---Corriere Italiano <---Corriere del Polesine <---Corsica nella Seconda <---Corso Galileo Ferraris <---Corte Suprema di Cassazione <---Corte di Cassazione G Buzdugan <---Corteno Golgi <---Corti Luigi <---Corticelli Giuseppe <---Cosimo Damiano Gallo di San Marzano <---Cosimo Moccia di Manduri <---Cosimo di Maggio di Castellaneta <---Cosmo a Croce <---Costa Rossa <---Costa Volpino <---Costante Ricci <---Costantini di Sandrlgo <---Costantino Bresciani Turroni <---Costantino Nannini a Massarosa <---Costanzo Bertinotti <---Costanzo Ebat <---Costituitisi in Battaglione <---Costituzione Confederale Europea <---Costituzione Grandi Unità <---Costituzione Italiana <---Cotonifici Valle Susa <---Covelli a Cascais <---Crehna di Gallarate <---Cremaschi Olinto <---Cremona Nuova <---Cremona del Farinacci <---Cremona di Farinacci <---Cremonini Cesare <---Crespino del Lamone <---Cristel-Pigati <---Cristiana Ermenegildo <---Cristiana a Firenze <---Cristiana a Trieste <---Cristiana in Italia <---Cristiano X <---Cristiano X di Danimarca <---Critica marxista <---Croce Emilio <---Croce Hossa <---Croce Rossa Italiana <---Croce Rossa Svizzera <---Croce Rossa in Grecia <---Croce a Napoli <---Crociata in Europa <---Cronache sociali <---Crusinallo di Omegna <---Cucchi di Spriana <---Culmine San Pietro <---Cuneo Ovest <---Cuneo Vincenzo Modica <---Cuore di Milano <---Curia di Milano <---Curiel a Milano <---Curio Paoluzzi <---Cusio Vittorio Flecchia <---Còngresso di Cosenza <---D'Abbìero <---D'Acunzo <---D'Aiutolo <---D'Alema <---D'Amato <---D'Amico <---D'Andrea <---D'Angelo <---D'Antonio <---D'Aroma <---D'Aspro <---D'Orba <---D'Urbano <---D.C <---D.C.M. <---D.D <---D.D.O. <---D.J. <---D.L.B. <---D.W.E. <---D.Z. <---Da Bordiga a Gramsci <---Da Empoli <---Da II <---Da Matteotti a Villamarzana <---Da Melissa a Modena <---Da Movimento <---Da Radio Milano <---Da Roma <---Da Ros <---Da Sampierdarena a Novi <---Da Val <---Dagnino Mario <---Dal Boy Agostino <---Dal Maso Dino <---Dal Medico Angelo <---Dal Monte Giovanni <---Dal P <---Dal P I <---Dal P I L <---Dal Partito Popolare <---Dal Pozzo <---Dalla Fontana Ferdinando <---Dalla Sicilia <---Dalla Svizzera <---Damiano Achille Ratti <---Damiano Chiesa <---Damiano Palmieri <---Daniele Marchesini <---Daniele del Carso <---Daniele del Friuli <---Danilo Cappelli Università <---Danilo De Cocci <---Danilo Dolfi <---Danilo F <---Danilo Pretto <---Dante Armanetti <---Dante Benevelli <---Dante Bruzzone <---Dante Ca <---Dante Cornei <---Dante Di Nanni <---Dante Durante da Tagliacozzo <---Dante Fedi <---Dante Gheduzzi <---Dante Gorreri <---Dante Livio <---Dante Livio Bianco a Galimberti <---Dante Maria Tuminetti <---Dante Nanni <---Dante Pa <---Dante Zanotti <---Dante a Torino <---Danzica Hermann Rauschning <---Daria Malaguzzi <---Darin Fioreto <---Dario Barni <---Dario Bruni <---Dario Faustinelli <---Dario Gaiti <---Dario Montarese <---Davanti a Villanueva <---Davide Guarenti <---Davide Lajolo <---Davide M <---Davide M Turoldo <---Davil Antonio <---De Ambrosis Pubblicista <---De Andreis <---De Angelis Luigi <---De Bertoli <---De Bougainville <---De Carlo Editore <---De Gasperi negli Stati Uniti <---De Gasperi nella Biblioteca <---De Gaulle da Londra <---De Lollis <---De Lorenzi <---De Pretto Gildo <---De Rubeis Mondovì <---De Ruggiero <---De Silva a Torino <---De Simone Giornalista <---De Vicari Giocondo <---De Vitis <---Decima MAS <---Decimo Torre <---Decio Canzio Garibaldi <---Decio Marchesi <---Deir Armi <---Deiva Marina <---Del Bo Insegnante <---Del Gaizo Santarsiero <---Del Grosso <---Del Rosso Elvira <---Delegazione Comando <---Delegazione Oltrarno <---Delegazione Triveneta <---Delegazione del Comando <---Delegazione di San Ouirico <---Delegazione per la Toscana <---Delfino di Roma <---Delfo Castaldi <---Delfo Giachi <---Delio Bonino <---Delio Giustini <---Dell'Aglio <---Della F <---Della F G <---Della FAME <---Della Torretta <---Della Via <---Delle Sedie <---Delvis Mancini <---Deminol Itevon <---Democrazia Cristiana Ermenegildo Passet <---Democrazia Cristiana in Campania <---Democristiano GIUSTINO <---Democrtitiaaa AUGUSTO DE GASPERI <---Deodato Foà <---Deportati Politici <---Deputazione Subalpina di Storia Patria <---Derchi da Genova <---Desiderato Antonioli <---Desiderio Scaramuzzi <---Desolina Nanni <---Destra Tagliamen <---Deutsche Verbindung Kommando <---Di Giamatteo <---Di Gianfilippo <---Di LIBERAZIONE <---Di Mascio <---Di Mascio Addolorata <---Di Renzo <---Diana Crispi <---Diano Marina a Ventimiglia <---Diario di Bulow <---Diario di Napoli <---Dichiarazione di Londra <---Die Auslosung <---Diego Carbonera <---Diego De Castro <---Diego Valentini <---Diego Valeri <---Difesa Costiera di Rimini <---Difesa del Risorgimento <---Dimitri Polichuk <---Dina Jovine <---Dinaaoawto U <---Dini di Fano <---Dini di Pieve <---Dino Alfieri <---Dino Ber <---Dino Bergamasco di Mortara <---Dino Bergonzoni <---Dino Boschi <---Dino Castellani <---Dino Ciattini <---Dino Ciolli <---Dino Del Col <---Dino Del Poggetto <---Dino Ferrari <---Dino Gentili <---Dino Marchi <---Dino Mariani <---Dino Meglioli <---Dino Molesi <---Dino Picedi <---Dino Rabuzzi <---Dino Rocca <---Dino Saccenti <---Dino Saiusti <---Dino del Cola <---Diocesi di Milano <---Diogene Degrassi <---Dionisio Galasso <---Dionisio Gambaruto <---Dionisio Mazzara <---Dipartimento Discipline Storiche <---Dipartimento di Storia <---Direttorio dei Fasci <---Direttorio del Partito <---Direzione del Centro <---Direzione del Genio <---Dirigente del Partito <---Diritto canonico <---Diritto civile <---Diritto costituzionale <---Diritto finanziario <---Diritto privato <---Diritto processuale civile <---Discorso su Giolitti <---Distaccamenti Garibaldi <---Distaccamento Campo dei Boi <---Distaccamento Informazioni <---Distaccamento S <---Distaccamento S A P <---Distaccamento SAP <---Distaccamento di Ettore <---Distaccamento di Panicale <---Distaccamento sul Monte Armata <---Distaccatosi dal Partito <---Distretto Militare <---Distretto di Monticchiello <---Dite a Mussolini <---Ditta Ercole Marelli <---Divisione Alpina Autonoma di Val <---Divisione Azzurra <---Divisione Fanteria <---Divisione Fiamme Verdi <---Divisione G A P <---Divisione GAP <---Divisione GL <---Divisione Garibaldi Sinistra Tagliamento <---Divisione Garibaldi Valsesia <---Divisione Garibaldi del Verbano <---Divisione Giuseppe Monti <---Divisione Lunense <---Divisione Nannetti <---Divisione Ponti di Niguarda <---Divisione S S <---Divisione Turkestana <---Divisione U <---Divisione U S <---Divisione Val Chisone <---Divisione di Novara <---Divisione nel Friuli <---Divisioni Autonome Alpine <---Divisioni Garibaldi Partigiani Polesani <---Divisioni Garibaldi nel Cu <---Divisioni del Cuneese <---Divo Antonelli <---Documenti Ufficiali <---Dolceacqua a Castel <---Dolcino Colombo <---Domanica Burchi <---Domenica Di Mascio in Rongione <---Domenico Amadei <---Domenico Baldoni <---Domenico Binelli <---Domenico Bozzolo <---Domenico Cantarelli <---Domenico Cappelletti <---Domenico Casina <---Domenico Catellani <---Domenico Cesta da Col <---Domenico Ciceroni <---Domenico Cinquini <---Domenico Conversini <---Domenico Dal Brun <---Domenico De Léonardis <---Domenico Fontana <---Domenico Gailegati <---Domenico Garilli <---Domenico Giordani <---Domenico Gu <---Domenico Lovato <---Domenico M <---Domenico Mantellini <---Domenico Mezza <---Domenico Montesano <---Domenico Panciulli da Ortucchio <---Domenico Piccarcii <---Domenico Piottì <---Domenico Poletai <---Domenico Ricci <---Domenico Sassini <---Domenico Sentieri <---Domenico Tarantini <---Domenico Tornasicchì di Taranto <---Domenico Tosi <---Domenico Trasenni <---Domenico Tricerri <---Domenico Viari <---Domenico Viotto <---Domenico Zazzera <---Don Chisciotte <---Don Domenico <---Don Giulio Rusconi <---Don Giuseppe Cavalli <---Don Luigi Canessa <---Don Mazzolar <---Don Minzoni <---Don Pasquino <---Don Pietro Caruso <---Dona di Piave <---Donat Cattin <---Donat-Cattin <---Donato Passareili Pula <---Donato Simonetti <---Donato Trio di Laterza <---Dondero Stefano <---Donà Balilla <---Dopo IT <---Dopo Ì <---Dragoncello di Poggio <---Drake Thoma <---Dualco Truzzi <---Duca Di Carcacì <---Duca di Galliera <---Ducale di Massa <---Duccio Galimberti da Cuneo <---Ducea di Nelson <---Duilio Argen <---Duilio Codrignani <---Duilio Guizzardi <---Duilio Rossi <---Dulio Giommi <---Durando Ulian <---Dépèche de Toulose <---Dì Sandolo Giuseppe <---Dòpo I <---E.A.M. <---E.C.A. <---E.D.A <---E.N.A. <---E.N.A.L. <---E.N.A.T. <---E.P.L. <---E.R. <---ELAS <---ESI <---Eberhard Zeller <---Eccellenza Benito Mussolini Duce <---Eccidio di Gennaio <---Ecco Radio Londra <---Eco del Popolo <---Economia industriale <---Edera Francesca <---Edgardo Garoia <---Editeur Jerome Marti <---Editrice A N <---Edizioni Avanti <---Edizioni del Calendario <---Edizioni di Cultura <---Edmondo Casadidio <---Edmondo De Pil <---Edmondo Mazza <---Edmondo Tosi <---Edmondo Velico <---Edmund Husserl <---Edoarda Masi <---Edoardo Cucci <---Edoardo Gi <---Edoardo Luigi Gher <---Edoardo Lupano <---Edoardo Martino <---Edoardo Nicoli <---Edoardo Pilati <---Edoardo Rossi <---Edoardo Scala <---Edoardo Vermicelli <---Edoardo Visconti di Modrone <---Edoardo Volterra <---Edward F <---Edward F Murloy <---Egidio Arioii <---Egidio Baraldi <---Egidio Del Vecchio <---Egidio Fa <---Egidio Ferralasco <---Egidio Forcellin <---Egidio Meneghetti a Padova <---Egidio Montecchi <---Egidio Proverà <---Egidio Serafini <---Egidio Veronese <---Egisto Cagnoni <---Eglo Tenermi <---Egor Bulciov <---El Salvador <---El-Glaoui <---Eleanor Roosevelt <---Elena Dimitrevna Djakonova <---Elena Lolli <---Eleonora Guicciardi <---Elettrochimica <---Elettrochimica del Toce <---Elettronica <---Elia Cornacchia da Lecce dei Marsi <---Elia Della Costa <---Elia Taramelli <---Elio Bellinzona <---Elio Binot <---Elio Bolzicco <---Elio Ciaccia da Ovindoli <---Elio Cicchetti <---Elio Filippetti <---Elio Fontanella <---Elisa Giordano <---Eliseo Gonzaga <---Eliseo Leccisi di Taranto <---Eliseo Venudo <---Elsa Sacononi <---Elso Sartori <---Elvino Santini <---Elvira Valleri <---Emanuele Paterno di Sessa <---Emanuele Tortoreto <---Emanuele Toso <---Emh Ho Valmadre <---Emidio Santaché <---Emilia Comandante colonnello Augusto Berti <---Emilia Fabbri <---Emilia da Camil <---Emiliani Sante <---Emiliano tra Modena <---Emilio Bernardinelli <---Emilio Bonalumi <---Emilio Calderoni <---Emilio Cangimi <---Emilio Carli <---Emilio Cecchi <---Emilio Cirino <---Emilio De Angelis <---Emilio Di Renzone <---Emilio F <---Emilio F T <---Emilio Faldella <---Emilio Italo Seal <---Emilio Laguzzi <---Emilio Lexert <---Emilio Lus <---Emilio Mingheti <---Emilio Minguzzi <---Emilio Moli <---Emilio Muroni di Sassari <---Emilio R <---Emilio R Papa <---Emilio Raverdino <---Emilio Scarpa <---Emilio Stirpe <---Emilio Tornasi <---Emilio Valdemarin <---Emilio Valer <---Emma Petter <---Emo Egoli <---Empoli a Genova <---Empoli-Siena <---Enea B <---Enea Forma <---Enea Meiosi <---Enea Ter <---Ennio Bonali <---Ennio Bonardi <---Ennio Ca <---Ennio Pasini <---Enore Zilioli <---Enos Camilletti <---Enos Salmi <---Enrica Maria Machelli <---Enrica Sala <---Enrico Alberti <---Enrico Barbero <---Enrico Ber <---Enrico Borandi <---Enrico Buiia <---Enrico Bulla <---Enrico Cavandoli <---Enrico Cintelli <---Enrico Concarini <---Enrico Cuccia <---Enrico De Riso <---Enrico Falk <---Enrico Ghiglio <---Enrico La Loggia <---Enrico Longobardi <---Enrico Magosso <---Enrico Mariani <---Enrico Mass <---Enrico Me <---Enrico Mingardi <---Enrico Opo <---Enrico Pacchiarini <---Enrico Patergnani <---Enrico Pirola <---Enrico Raimondo <---Enrico Rondelli <---Enrico Rondinelli <---Enrico Rossi <---Enrico Saracinelli <---Enrico Severini <---Enrico Stella del Partito <---Enrico Visconti Venosta <---Enrico Zamboni <---Enriques-Agnoletti <---Ente Morale <---Entro in Prefettura <---Entrò nel Comitato <---Enzo Delprato <---Enzo Fiore <---Enzo Galbiati <---Enzo Gibin <---Enzo Gusso <---Enzo Nizza <---Enzo Piazzot <---Enzo Podestà <---Enzo Raimondo Pagi <---Enzo Stanzani <---Enzo Ta <---Enzo Zeppi <---Epopea Partigiana <---Eraldo Burdino <---Eraldo Sonci <---Eraldo Soncini <---Eraldo Turinetto <---Erardo Marciano <---Erba-Lecco-Como <---Ercole Anguissola <---Ercole Camurani <---Ercole Giovannini <---Ercole Levati <---Ercole Ma <---Ercole Marel <---Eridanio Di Giusto <---Erik Giachino <---Erivo Ferri <---Ermanno Agosto <---Ermanno Bianchini <---Ermanno De Carli <---Ermanno Vasarri <---Ermenegildo Fa <---Ermenegildo Meneghesso <---Ermenegildo Misironi <---Ermenegildo Sbuttoni <---Ermenegildo Smach <---Ermes Alberto Piumati <---Ermes Baz <---Ermes Testori <---Ermete Conti <---Erminio Bab <---Erminio Bajetta <---Erminio Bischi <---Erminio Castelli <---Erminio Caì <---Ernaldo Gili <---Ernest Rohm <---Ernesto Albertella <---Ernesto Barbieri <---Ernesto Boccaletti <---Ernesto Buonaiu <---Ernesto Caballo <---Ernesto Camu <---Ernesto Casti <---Ernesto Cremonini <---Ernesto Dominci <---Ernesto Fer <---Ernesto Ferrazza da Lentiai <---Ernesto Menichetti <---Ernesto Radich <---Ernesto Silvestrini <---Ernesto Sivori <---Ernesto Vercesi <---Ernesto Zudich <---Erno di Veleso <---Ernst Junger Heidegger <---Eroe del Popolo <---Eros Banchi <---Eros De Franceschi <---Ersilia Serenari <---Ersilio Ambrogi <---Escuela Moderna <---Esercito S <---Espedito di Ginosa <---Esperide Cannoni <---Estados Unidos Mexicanos <---Estense a Ferrara <---Esteri Alvarez Del Vayo <---Esteri Amintore Fanfani <---Esteri Galeazzo Ciano <---Esteri Sidney Son <---Esteri del Regno <---Estetica Giuseppe Antonio Borgese <---Estradato in Italia <---Etto-Trombetti <---Ettore Aresca <---Ettore Bianchi <---Ettore Biocca <---Ettore Borghi <---Ettore Cotronei <---Ettore Del Greco <---Ettore Di Silvestro <---Ettore Franchi <---Ettore Gobbi <---Ettore Leoni <---Ettore Maddé <---Ettore Maf <---Ettore Magni <---Ettore Mantegazza <---Ettore Marchesini <---Ettore Mozzi <---Ettore Passerin <---Ettore Quaglierini <---Ettore R <---Ettore Rovati <---Ettore Sargentoni <---Ettore Ti <---Ettore Zaniboni <---Eugenio Casadei <---Eugenio Cucciarei <---Eugenio Curie <---Eugenio Della Valle <---Eugenio Dollmann <---Eugenio G <---Eugenio Maroni Biroldi <---Eugenio Par <---Eugenio Pertini <---Eugenio Torriglia <---Eugène-Emile-Paul <---Eusebio Ferrari <---Evangelista Musolesi <---Evasio De Alessi <---Evelina Crini Burzi <---Evidenza di Picasso <---Ezio Aceto <---Ezio Bernini <---Ezio France <---Ezio Marata <---Ezio Marchi <---Ezio Maria Gray <---Ezio Mortarini <---Ezio Padovani <---Ezio Parolo <---Ezio R <---Ezio Ve <---Ezio Zagni <---Ezio Zambianchi <---Ezra Pound <---F.A.D.P. <---F.A.O. <---F.C.M.R. <---F.C.M.R.R. <---F.D. <---F.F. <---F.F.L. <---F.G. <---F.G.S. <---F.G.S.I. <---F.I.A.P. <---F.I.L. <---F.I.O.T. <---F.I.P.P. <---F.I.V.L. <---F.I.V.R.E. <---F.L.N. <---F.M. <---F.M.C.R. <---F.S.I. <---F.W. <---FFSS <---FIAP <---FIOM <---FUCI <---Fabio Ricci <---Fabio Spazzi <---Fabrizio Maffi di Lavagna <---Faccanoni di Sarnico <---Facoltà di Architettura del Politecnico <---Facoltà di Farmacologia <---Facoltà di Ingegneria <---Facoltà di Legge <---Facoltà di Magistero <---Facoltà di Medicina <---Facoltà di Scienze <---Facoltà di Veterinaria <---Facoltà di Veterinaria di Torino Pao <---Facta Luigi <---Falaschi Osvaldo <---Fanteria a La Spezia <---Fanteria di Marina <---Farfalla di Dinard <---Farmaceutica <---Farneta di Lucca <---Fasci Siciliani <---Fascio di Campegine <---Faubourg Saint Denis <---Fausto Amado <---Fausto Gul <---Fausto Massinissa <---Fausto Micarelli <---Fausto Pecorari <---Favini di Mulazzano <---Fecia di Cossato <---Fedele D'Onofrio <---Fedele La Macchia <---Fedele Strigoli <---Fedele Volpi <---Federazione Autonoma Triestina <---Federazione Comunista <---Federazione Cooperative <---Federazione Giovanile Comunista <---Federazione Giovanile Ligure <---Federazione Internazionale Sindacale <---Federazione Italiana Pensionati <---Federazione Lavoratori dei Porti <---Federazione Novarese <---Federazione Sindacale Mondiale <---Federazione degli Stati <---Federazione dei lavoratori della terra <---Federazione del Partito <---Federazione di Alessandria <---Federazione di Biella <---Federazione di Reggio <---Federazione di Trento <---Federazione di Verbania <---Federazione di Vicenza <---Federico Chiabov <---Federico De Barbieri del Partito <---Federico De Pauli <---Federico De Roberto <---Federico Pacor <---Federico Vecchi <---Federico da Montefeltro <---Federterra di Cuneo <---Feletto Canavese <---Feletto Um <---Felice Barbano <---Felice Camillo <---Felice Cantelmi <---Felice Crugnola <---Felice Dessy <---Felice Feruglio <---Felice Giovanni <---Felice Giuli <---Felice Grilli <---Felice Guerra <---Felice Leggio <---Felice Mautino <---Felice Righi <---Felice Scaglia <---Felice Ta <---Felice Tolazzi <---Felicitas Beetz <---Felidano Ge <---Felix Houphouet Boigny <---Felix Zidnanek <---Feltre Bartocci <---Feltria nel Pesarese <---Feltrinelli di Milano <---Ferdinando Amiconi <---Ferdinando Bar <---Ferdinando Boni <---Ferdinando Brini <---Ferdinando Ciaffi <---Ferdinando Creonti <---Ferdinando Damele <---Ferdinando I <---Ferdinando Innamorati <---Ferdinando Peitavino <---Ferdinando Rivara <---Ferdinando Rozzi <---Ferdinando Sardi <---Ferdinando Targetti <---Ferdinando Tiritiello <---Fermo Pedrazzoli di Correggio <---Fermo in Svolta <---Fernando Biferali del Partito <---Fernando Bruni <---Fernando Della Torre <---Fernando Gan <---Fernando Gandusio <---Fernando Gelich <---Fernando Santi <---Fernando Stati <---Fernando Tambroni <---Fernando Tofanelli <---Fernando Tossani <---Fernando Trappetti <---Fernando di Savoia <---Ferrara-Suzzara <---Ferrari Filiberto <---Ferrari Francesco <---Ferrari Mario <---Ferrario-Fulco <---Ferriere Bruzzo <---Ferriere FIAT <---Ferriere Stramezze <---Ferriere Valdoc <---Ferriere di Lumaio <---Ferro di cavallo <---Ferrovieri del Genio <---Ferruccio Angelini <---Ferruccio As <---Ferruccio Cattaneo <---Ferruccio Coman <---Ferruccio Ferri <---Ferruccio Fontanini <---Ferruccio Guarnie <---Ferruccio Marini <---Ferruccio Mecca <---Ferruccio Rubbiani <---Ferruccio Teglio <---Fiamme Verdi del Bresciano <---Fiat Lingotto di Torino <---Fidalma Garosi <---Fidel Castro <---Fiera dei Campioni <---Figini Oreste <---Figline di Prato <---Filia di Castellamonte <---Filiberto Allavena <---Filippo Carpi <---Filippo De Grenét <---Filippo Del Bello <---Filippo Gaspe <---Filippo Gramigna <---Filippo J <---Filippo Laiatta <---Filippo Scrimizzi <---Filippo Scucchia da Piazza <---Filippo Tommaso Mari <---Filippo Turati in Corsica <---Filosofia della storia <---Filosofia e teologia <---Filosofia italiana <---Filosofia morale <---Finanza G <---Finanza G Maria <---Finanza a Bo <---Finanza di Cuneo <---Fincosit di Genova <---Finocchiaro Aprile <---Finterò C <---Finterò C L <---Fioravanti Bolle <---Fiorazzo a Giare <---Fiorello La Guardia <---Fiorentini Bruno <---Fiorentino T <---Fiorentino-Comitato <---Fioretto Vallata <---Fiorindo Pirani <---Fiorini Giacomo <---Firenze Giorgio La Pira <---Firenze a Padova <---Firenze a Parma <---Firenze da Elio Vittorini <---Firenze-Bologna <---Firenze-Roma <---Fisica nucleare <---Fisica sperimentale <---Fisica teorica <---Fiume del Fronte <---Fiume-Rijeka <---Fiume-Trieste <---Fivizzano-Vigneta <---Flaminio De Cecco <---Flaminio di Roma <---Flaminio-Ponte <---Flecchia di Pray <---Floreanini Della <---Floriano Montanari <---Flottiglia M <---Flottiglia M A S <---Foce a Carrara <---Foce di Mo <---Foce di Mosceta <---Foce di Po <---Foggia Lecce Taranto Puglia <---Folicaldi Eli <---Folke Bernadotte <---Folklore <---Folli Antonio <---Fondazione Lavoratori Officine <---Fondo Ersilio Ambrogi <---Fondo Rossinovich <---Fontana-Troghi <---Fontanabuona a Bargagli <---Fontanelle di Conco <---Fonte dei Seppi <---Forcella Cervoi <---Ford Madox Ford <---Foreign Bank <---Foreign Office di Londra <---Foresto Sparso <---Foresto di Borgose <---Forgaria nel Friuli <---Forges-Davanzati <---Formazione S <---Formazione S A P <---Fornovo di Taro <---Forte Bravetta <---Forte Malaspina <---Forte San Giuliano <---Forte di Gambarare <---Forti II <---Fortunato Avanzati <---Fortunato Canaletti <---Fortunato De Matteis <---Fortunato La Camera <---Fortunato Maraldo <---Fortunato Scali <---Fortunato Vitali <---Forze Armatè <---Foscari di Venezia <---Fosio Fiera <---Fossati Aldo <---Fossette di Luco <---Fossoli a Hersbruck <---Fossoli di Carpi <---Fozil Lomedovic Sadicov <---Franca Pizzini <---Franca del Pozzo <---Francesca Ciceri Invernizzi <---Francesca Comensoli <---Francesco Aimone <---Francesco Alberti <---Francesco Albertini di Gravellona <---Francesco Alunni Pier <---Francesco Alunni Pierucci <---Francesco Ansaldi <---Francesco Ballar <---Francesco Ballardini <---Francesco Bellino <---Francesco Bignardi <---Francesco Borgoncini Duca <---Francesco Bugamelli <---Francesco Calasso <---Francesco Cera <---Francesco Ceroni <---Francesco Cirillo <---Francesco Cocco Ortu <---Francesco Corradini <---Francesco Crispino <---Francesco Curreli <---Francesco Da Gioz <---Francesco Daveri <---Francesco De Gerolamo <---Francesco De Gre <---Francesco De Martino <---Francesco De Sarlo <---Francesco De Stiva <---Francesco Delnevo <---Francesco F <---Francesco Fabiani <---Francesco Fanti <---Francesco Fausto Nitti <---Francesco Foschi <---Francesco Gardenghi <---Francesco Ghiselli <---Francesco Guarnerio <---Francesco II <---Francesco Lami <---Francesco Lo Sardo <---Francesco Luigi Ferrari <---Francesco Malfatti <---Francesco Marcatori <---Francesco Maruca <---Francesco Moschettino di Ginosa <---Francesco Novati <---Francesco Pace <---Francesco Proia <---Francesco Raineri <---Francesco Rampolla <---Francesco Ricci Ja <---Francesco Rimoldi <---Francesco Rubini <---Francesco Sangiorgi <---Francesco Saverio Nitti <---Francesco Tarroni <---Francesco Toffoletti <---Francesco Trobec <---Francesco Vaccaro <---Francesco Vin <---Francesco Vispofiore <---Francesco Vitiello <---Francesco Zani <---Francesco da Gioz <---Francia Costanzo Picco <---Francia da Peppino <---Francia dal Centro <---Francia dalla Presse Universitaire <---Francia di Napoleone <---Francia in Italia <---Francia in Vietnam <---Francisco Ferrer in Spagna <---Franco Bernini <---Franco Ciri <---Franco Del Sarto <---Franco F <---Franco Franceschini <---Franco Franchini <---Franco G <---Franco Gallese <---Franco Ghiringhelli <---Franco Ghislanzoni <---Franco Giova <---Franco Gozzer <---Franco La Rosa <---Franco Lupidi <---Franco Malagoli <---Franco Minon <---Franco Moranlno <---Franco Parente da Grazzanise <---Franco Patrignani <---Franco Rimoldi <---Franco Robertelli <---Franco Zappa <---Francoforte sul Meno <---Francèsco Da Gios <---Franklin Delano <---Franz Haider <---Franz Hofer <---Franz Pagliani <---Franz Schur <---Fraschini di Milano <---Frassinoro nel Modenese <---Fratelli Calvi <---Fratelli Fenti <---Fratelli Lenti <---Fratelli Montina <---Fratelli Va <---Fratelli Varalli <---Fratelli Vigorelli <---Frazione Terzinternazionalista del Partito <---Frederick William Deakin <---Frediano Marchi <---Freedom Silver Palm <---Freies Deutschland <---Frequentò a Mosca <---Frequentò a Taranto <---Frequentò a Torino <---Friedrich Heinrich Jacobi <---Friuli Nord Orientale <---Friuli a Giuseppe Atzori nel Bergamasco <---Fronte Democratico Popolare <---Fronte Nazionale Antifascista <---Fronte Rosso <---Fronte Sloveno <---Fronte Unico Antifascista <---Fronte Unico Siciliano Unitario <---Fronte del Lavoro <---Fronte del lavoro <---Fronte dell'Uomo Qualunque <---Frère Mature <---Fuci Aldo Moro <---Fulco Lanchester <---Fulvia Sandrolini <---Fulvio Raffoni <---Fulvio Ziliotto <---Fuochi sul Monti <---Furieri Azeglia <---Fé-Usati <---G B Mela <---G.A.L. <---G.A.P <---G.B.L. <---G.B.R. <---G.D. <---G.D.D. <---G.D.F. <---G.D.G. <---G.F.C. <---G.K. <---G.M.O. <---G.O.F. <---G.P. <---G.P.G. <---G.S.R.T. <---G.U.R.N <---Gabellini Angelo <---Gabriel Péri <---Gabriele De Rosa <---Gabriele Galantara <---Gabriele de Rosa <---Gabriella Degli Esposti <---Gabriello M <---Gaeta Giuseppe <---Gaetano Bedeschi <---Gaetano Bonfiglio Invernizzi <---Gaetano Cifariello <---Gaetano Col <---Gaetano De Gregorio <---Gaetano De Sanc <---Gaetano De Sanctis <---Gaetano Dodi <---Gaetano Floris Fiorini <---Gaetano G <---Gaetano Generali <---Gaetano Golfarelli <---Gaetano Marzotto <---Gaetano Natale <---Gaetano Paci <---Gaetano Perinelli <---Gaetano Preti <---Gaetano Verdelli <---Gaetano Zingali <---Gaggia Camillo <---Gai-Ohmed <---Gaiole in Chianti <---Gala a Parigi <---Gala a Saigon <---Galeata-Civitella <---Galeata-Santa <---Galei Ka <---Galileo Manni <---Galileo a Firenze <---Galimberti del Partito <---Gallarotti di Quarona <---Galleria Civica d'Arte Moderna <---Gallesi Giuseppe <---Galletti Armando <---Galliano Bertocci <---Gallo Alberto <---Gap a Genova <---Gardone Val Trompia <---Garibaldi Comandante Pio Montermini <---Garibaldi Liguria <---Garibaldi Mario Brandani Mammucari <---Garibaldi Val <---Garibaldi X <---Garibaldi a Mazzini <---Garibaldi di Savona <---Garibaldi di Trieste <---Garibaldi in Emilia <---Garibaldi in Toscana <---Garibaldi in Valle <---Garibaldi nel Veneto <---Garibaldi nella Bassa Valtellina <---Garibaldi-Friuli <---Garibaldi-Giustizia <---Garibaldi-Trieste <---Garibaldine Mario Lizzerò <---Garibaldini in Spagna <---Garibaldo Benifei <---Gaspare Brich <---Gaspare Grassi <---Gaspare Morello <---Gaspare Rizzi <---Gasperi-Scelba <---Gaston Tessier <---Gastone Ferracin <---Gastone Gam <---Gastone Pieri <---Gaudenzo Cabalà <---Gauleiter Friedrich Rainer <---Gavi-Voltaggio <---Gavino Migheli di Porto Torres <---Gazzetta dello Sport <---Gazzetta di Mantova <---Gazzettino di Venezia <---Gela a Noto <---Gelli Leopoldo <---Gelmetti di Verona <---Gelmini Bruno <---Gemelli di Cremona <---Gemignano-Longoio-Monte <---Gemma Calzolari <---General Staff Intelligence Civil Liaison <---Generale del maresciallo Kesserling <---Generalstab Capitano Patrick Amoore <---Generoso Jodice <---Genetica <---Genio Militare <---Genio Telegrafisti <---Genio di Torino <---Gennaro Calabria <---Gennaro De Majo <---Gennaro Noccarella <---Genova Imperia La Spezia Savona <---Genova a Milano <---Genova dalla Valle Scrivia <---Genova-Piacenza <---Genoveffa Tiberi <---Genzano di Lucania <---Geofisica <---Georg Friedrich Zundel <---Georg Pidiisupy <---George C <---George C Marshall <---George S <---George S Patton <---Georges Bidault <---Georges Sore <---Gerbolini Antonio <---Gerhard Ritter <---Germana Giorgini <---Germania Ezio Tognacci <---Germania dalla Società <---Germania in Italia <---Germinai Cimarelli <---Gerola sul Po <---Gerolamo Trucco <---Gerolamo Ussi <---Gerontologia <---Ghega a Trieste <---Gherardi Umberto <---Ghiglione Giuseppe <---Ghio Emilio <---Ghio Mario <---Ghio Mattia <---Ghirotti Oreste <---Giaccaglia Lea <---Giacinto Battaglino <---Giacinto De Grandi <---Giacinto Menotti Ser <---Giacomo Albertelli <---Giacomo Bellotto <---Giacomo Caiandrone <---Giacomo De Benedetti <---Giacomo F <---Giacomo Formigatti <---Giacomo L <---Giacomo L Ossola <---Giacomo Manzù <---Giacomo Mazzoli <---Giacomo Mossa <---Giacomo Pavo <---Giacomo Rebaudo <---Giacomo Roberti <---Giacomo Rotigni <---Giacomo T <---Giacomo Torre <---Giacomo Vender <---Giacomo Vigna <---Giacomo Zanar <---Giaime Pintor Il <---Giambattista Bianchi <---Giambattista Bitto <---Giampiero Tagliamacco <---Gian Battista Cavallotto <---Gian Battista Fioretti <---Gian Battista Rizzo <---Gian Battista Stucchi <---Gian Battista Tiranzoni <---Gian Carlo Cavalli <---Gian Carlo Odino <---Gian Domenico Cosmo <---Gian Francesco Stallo <---Gian Franco Casadio <---Gian Giuseppe Palmieri <---Gian Maria Girelli <---Gian Paolo Ferrari <---Gian Vito Mazzi Ili <---Giancarlo Bassi <---Giancarlo Ferretti Pubblicista <---Giancarlo Matteotti <---Giancarlo Odino <---Giancarlo Puecher <---Giancarlo Taddei <---Giancarlo Tonolo <---Giancarlo Valenti <---Giandeto di Casina <---Gianfrancesco De Marchi <---Gianfranco Cernuschi <---Gianfranco De Bosio <---Gianfranco Farinati <---Gianfranco Malfatti <---Gianmaria Paolini <---Gianna Manzini <---Giannetto Dini <---Gianni Bertoldi <---Gianni Crestani <---Gianni Quondamatteo <---Gianni Turra <---Giannina Bordignon Sereni <---Giannino Degan <---Giannino Degani <---Giapponesi a Cingoli <---Gigi Ventre <---Gilberta Franzoni <---Gilberto Biego di Taranto <---Gilberto Malvestuto <---Gilberto Mazzotti <---Gilberto Rimondini <---Gilda La Rocca <---Gildo Godani <---Gimmy Curreno <---Gina Macchelli <---Ginnasio-Liceo <---Gino Allari <---Gino Arrigo <---Gino Bertasi <---Gino Bolognesi <---Gino Borgna <---Gino Briano <---Gino Buffardeci <---Gino Buz <---Gino Calzolari <---Gino Cappelli <---Gino Capponi <---Gino Cari <---Gino Ciaprini <---Gino Crepaldi <---Gino De Sanctis <---Gino Del Bene <---Gino Del Ponte <---Gino Gal Umberti <---Gino Gallimber <---Gino Gallimberti <---Gino Gerini <---Gino Gi <---Gino Gian <---Gino Lizzerò <---Gino Longo Economista <---Gino Lotti <---Gino Manea <---Gino Martellini <---Gino Moscatelli <---Gino Mugnaini <---Gino Pana <---Gino Panagin <---Gino Paselli <---Gino Pasot <---Gino Piacenti <---Gino Pistoia di Viareggio <---Gino Sanvido <---Gino Savini <---Gino Scopis <---Gino Serra <---Gino T <---Gino Tagliaferri <---Gino Tibalducci <---Gino Vicentini <---Gino Vignali <---Gino Zambon <---Gino Zenato <---Gino Zerbato <---Gioacchino Giammaria <---Gioacchino Quarello <---Giobatta Angeli <---Giobatta Mignani <---Giobatta Orengo <---Gioele Venturini <---Giolitti a Musso <---Giordano Azzi <---Giordano Bruno Ferrari <---Giordano Bruno Rossoni <---Giordano Dall <---Giordano Liliano <---Giordano Munerato <---Giordano Pacco <---Giordano Pratolcngo <---Giorgina Mezzoli <---Giorgio Alberto Chiur <---Giorgio Amendola in Lettere <---Giorgio Antola <---Giorgio Bai <---Giorgio Ballarmi <---Giorgio Bettiol <---Giorgio Bettiol da Belluno <---Giorgio Borme <---Giorgio Davito <---Giorgio De Chirico <---Giorgio De Marchi <---Giorgio Di Ri <---Giorgio Dimi <---Giorgio Enrico Falck <---Giorgio Falsettini <---Giorgio Federico Ghedini <---Giorgio Galli <---Giorgio Gattei <---Giorgio Gherghi <---Giorgio Gi <---Giorgio Graziosi <---Giorgio Lambertini <---Giorgio Marengo <---Giorgio Montalenti <---Giorgio Olivero <---Giorgio Olivieri <---Giorgio Paglia <---Giorgio Pey <---Giorgio Scarfone da Stilo <---Giorgio Scimia <---Giorgio Sebastiani <---Giorgio Stefani <---Giorgio Tagliente di Taranto <---Giorgio Trevi <---Giorgio Tu <---Giorgio Viale <---Giorgio Zamporelli <---Giornale dei Volontari <---Giornale del Medico <---Giornale di Bergamo <---Giornale di Brigata <---Giornale di Genova <---Giornale di Trieste <---Giornata internazionale contro la guerra <---Giosia Di Nunzio <---Giosuè Carduòci <---Giotto Dainelli <---Giovan Battista Benassi <---Giovan Battista Berghinz <---Giovan Battista Bitto <---Giovan Battista Doma <---Giovan Battista Meciani <---Giovan Battista Merlini <---Giovan Battista Periz <---Giovan Battista Pirelli <---Giovan Battista Scaglia <---Giovanbattista Stucchi <---Giovanili J <---Giovanili J Zor <---Giovanna Baldini <---Giovanna Mi <---Giovanna Mosna <---Giovanna Prato Ratto <---Giovanni Alberti <---Giovanni Amadori <---Giovanni Amaducci <---Giovanni Amelotti <---Giovanni Antoni <---Giovanni Antonietti <---Giovanni Avanzi <---Giovanni Balbo <---Giovanni Batta Mezzano <---Giovanni Battista Borgna <---Giovanni Battista Oxilia <---Giovanni Battista Riggio <---Giovanni Battista Sivero <---Giovanni Battista Strep <---Giovanni Battista Torre <---Giovanni Battista Trucco <---Giovanni Battista Zanolini <---Giovanni Baz <---Giovanni Bedeschi <---Giovanni Bella <---Giovanni Bensi <---Giovanni Berio <---Giovanni Berti <---Giovanni Bertoldi <---Giovanni Bertora <---Giovanni Bindi <---Giovanni Bissi <---Giovanni Bogliolo <---Giovanni Borsato <---Giovanni Bovetti <---Giovanni Busi <---Giovanni Calzolari <---Giovanni Canavese <---Giovanni Candeago <---Giovanni Cardelli <---Giovanni Carlo <---Giovanni Carlo Odino <---Giovanni Caroli <---Giovanni Cartia <---Giovanni Cibien <---Giovanni Ciuco <---Giovanni Corrado <---Giovanni Cristina <---Giovanni De Angelis <---Giovanni De Lorenzo <---Giovanni Del Bo <---Giovanni Della Pietra <---Giovanni Della Valle <---Giovanni Di Bari <---Giovanni F <---Giovanni Faccioli <---Giovanni Farri <---Giovanni Favero <---Giovanni Ferdinando Gardini <---Giovanni Ferrerò <---Giovanni Filomena <---Giovanni Frati <---Giovanni Fumagalli <---Giovanni Fé <---Giovanni G <---Giovanni Gastaldi <---Giovanni Giacaione <---Giovanni Giavi <---Giovanni Giorgetti <---Giovanni Gioì <---Giovanni Golinelli <---Giovanni Guerzoli <---Giovanni Guerzoni <---Giovanni Ivan Zie <---Giovanni La Cicera <---Giovanni La Terra <---Giovanni Laterza <---Giovanni Lerario <---Giovanni Lorenzini <---Giovanni Lucantoni <---Giovanni M Breit <---Giovanni Maccaferri di Cilavegna <---Giovanni Mal <---Giovanni Maria <---Giovanni Maria Rodondi <---Giovanni Maria Simula <---Giovanni Maria Spiranti <---Giovanni Mariga <---Giovanni Marino di Pozzuoli <---Giovanni Maroelli <---Giovanni Meciani <---Giovanni Melotti <---Giovanni Mezzini <---Giovanni Missaglia <---Giovanni Montanino <---Giovanni Monti <---Giovanni Moraldo <---Giovanni Mussi <---Giovanni Nicassio <---Giovanni Pagliazzo <---Giovanni Palmieri <---Giovanni Paoletti <---Giovanni Pardubizki <---Giovanni Pavarini <---Giovanni Persico <---Giovanni Pesci <---Giovanni Piacci <---Giovanni Pieraccini <---Giovanni Ponti <---Giovanni Porta <---Giovanni Preziosi <---Giovanni Puccetti <---Giovanni Pulì <---Giovanni Rampulla <---Giovanni Rebaudo <---Giovanni Reboa <---Giovanni Ricciardi <---Giovanni Rocca <---Giovanni Ronco <---Giovanni S <---Giovanni Sa <---Giovanni Savoia <---Giovanni Scaletti <---Giovanni Senesi <---Giovanni Ser <---Giovanni Serragiotto <---Giovanni Soli <---Giovanni Stocca <---Giovanni T <---Giovanni Tarabolo <---Giovanni Tasso <---Giovanni Terruggia <---Giovanni Testa <---Giovanni Ticozzi <---Giovanni Tognoni <---Giovanni Torlasco <---Giovanni Turrin <---Giovanni Vaccari <---Giovanni Valdarchi <---Giovanni Vergano <---Giovanni Veronelli <---Giovanni Viscovic <---Giovanni Vitaliano <---Giovanni Vittorioso <---Giovanni Volpati <---Giovanni Volpini <---Giovanni Wodtzka <---Giovanni Zambon <---Giovanni Zanivan <---Giovanni Zeppa <---Giovanni da Primo <---Giovanni di Concordia <---Giovanni in Monte a Bologna <---Giovannino Biddau <---Giovenale Sam <---Gioventù Democratica Lambrakis <---Gioventù a Domodossola <---Gioventù di Reggio <---Giovin Guardia <---Girolamo LI <---Girolamo Savonuzzi <---Girolamo Trebbi <---Gisella Floreanini Della Porta <---Giua a Milano <---Giuditta Mirai <---Giulia Nanni <---Giuliano Bordon <---Giuliano Corsi <---Giuliano Montanini <---Giuliano Paletta <---Giuliano S <---Giuliano a Genova <---Giulio And <---Giulio Bini <---Giulio Campi <---Giulio Cara <---Giulio Carlo Travasino <---Giulio Caroti <---Giulio Cerreti <---Giulio Cesaref <---Giulio Cherubini <---Giulio Chiesi <---Giulio Coli <---Giulio Cortesi <---Giulio Creda <---Giulio Credaro <---Giulio Della Chiesa <---Giulio Gadia <---Giulio Lava <---Giulio Lavari <---Giulio Luciani <---Giulio Maceti <---Giulio Maggi <---Giulio Maggi del Comitato <---Giulio Marassi <---Giulio Martinez <---Giulio Paracchini <---Giulio Passini <---Giulio Perini <---Giulio Rabagliati <---Giulio Sancassani <---Giulio Sansonetti <---Giulio Supino <---Giulio Teodori <---Giulio Terrosi Vagnoli <---Giulio Topi <---Giulio Vespignani <---Giulio di Rodino <---Giunse T <---Giunta democratica <---Giunta di Governo <---Giunte Popolari <---Giuriolo di Vicenza <---Giuseppa Natali <---Giuseppe Ac <---Giuseppe Acchiardo <---Giuseppe Agnello <---Giuseppe Ambrosi <---Giuseppe Annichini <---Giuseppe Arisi <---Giuseppe Augino <---Giuseppe Babini <---Giuseppe Bacchi <---Giuseppe Bagnaresi <---Giuseppe Banchieri <---Giuseppe Banchieri da Feltre <---Giuseppe Basso <---Giuseppe Bedeschi <---Giuseppe Benti <---Giuseppe Benza <---Giuseppe Berta <---Giuseppe Bi <---Giuseppe Biondi <---Giuseppe Boccaletti <---Giuseppe Bolla <---Giuseppe Bonfanti <---Giuseppe Boni <---Giuseppe Borea <---Giuseppe Boschi <---Giuseppe Bravetti <---Giuseppe Bravin <---Giuseppe Bussa <---Giuseppe Calzolari <---Giuseppe Capitani <---Giuseppe Cappelli <---Giuseppe Casoni <---Giuseppe Castellet <---Giuseppe Cavagnet <---Giuseppe Cavedon di Sarcedo <---Giuseppe Cella <---Giuseppe Cherin <---Giuseppe Chiccoli <---Giuseppe Chiossi <---Giuseppe Cibien <---Giuseppe Cincinnati <---Giuseppe Ciril <---Giuseppe Ciucci <---Giuseppe Cocci <---Giuseppe Cordero Lanza di Montezemolo <---Giuseppe Corderò Lanza di Montezemolo <---Giuseppe Cosenza <---Giuseppe Cuculi <---Giuseppe Cursot <---Giuseppe De Falco <---Giuseppe De Franco <---Giuseppe De Gasperi <---Giuseppe De Gennaro <---Giuseppe De Monte <---Giuseppe De Philip <---Giuseppe De Sanctis <---Giuseppe De Si <---Giuseppe Del Fiorentino <---Giuseppe Del Mei <---Giuseppe Della Casa <---Giuseppe Di Borgo <---Giuseppe Di Tulli <---Giuseppe Di Virgilio <---Giuseppe Donadelli <---Giuseppe Donini <---Giuseppe Dosset <---Giuseppe Doz <---Giuseppe Dragoni <---Giuseppe Fantini <---Giuseppe Farina <---Giuseppe Ferraresi <---Giuseppe Fondelli <---Giuseppe Forsinetti <---Giuseppe Fortunati <---Giuseppe Gal <---Giuseppe Gallizio <---Giuseppe Gallo <---Giuseppe Gasperi <---Giuseppe Ghedini <---Giuseppe Giacomelli <---Giuseppe Giovanni <---Giuseppe Giretto <---Giuseppe Giulietti <---Giuseppe Goverti <---Giuseppe Guerra <---Giuseppe La Torre <---Giuseppe La Vita <---Giuseppe Lanza di Trabia <---Giuseppe Latorre <---Giuseppe Lo Presti <---Giuseppe Loew <---Giuseppe Lombardi <---Giuseppe Longo <---Giuseppe Lucchi <---Giuseppe Lupis <---Giuseppe Luporini <---Giuseppe M <---Giuseppe Mac <---Giuseppe Maggi <---Giuseppe Magri <---Giuseppe Manfredi <---Giuseppe Mar <---Giuseppe Marchioni <---Giuseppe Margani <---Giuseppe Maroino <---Giuseppe Massimo <---Giuseppe Mauri <---Giuseppe Millo <---Giuseppe Mo <---Giuseppe Moretti <---Giuseppe Nappa <---Giuseppe Negri <---Giuseppe Nenci <---Giuseppe Nicodemi <---Giuseppe Ossola <---Giuseppe Pampuro <---Giuseppe Pandoifi <---Giuseppe Passarono <---Giuseppe Perozzi <---Giuseppe Piacci <---Giuseppe Piccini <---Giuseppe Platone <---Giuseppe Puccini <---Giuseppe Raserò <---Giuseppe Realini <---Giuseppe Rebaudo <---Giuseppe Ribezzi <---Giuseppe Riccardi <---Giuseppe Rinaldi di Tirano <---Giuseppe Rivalta <---Giuseppe Rizzo di Lizzano <---Giuseppe Robolotti <---Giuseppe Rovai <---Giuseppe Rulli <---Giuseppe Salsa <---Giuseppe Salva <---Giuseppe Sangior <---Giuseppe Sassi <---Giuseppe Sbisà <---Giuseppe Scalarini <---Giuseppe Schiavon <---Giuseppe Soffian <---Giuseppe Stefanini <---Giuseppe Suiigoj <---Giuseppe Tanconi <---Giuseppe Tassinari <---Giuseppe Tommasella <---Giuseppe Traina <---Giuseppe Tufo <---Giuseppe Tuntari <---Giuseppe Tur <---Giuseppe Ube <---Giuseppe Vaninetti <---Giuseppe Velcic <---Giuseppe Venturelli <---Giuseppe Vernetti <---Giuseppe Vidaie <---Giuseppe Vidali <---Giuseppe Vittorio Guglielmo <---Giuseppe Zanardelli <---Giuseppe Zaninetti <---Giuseppe Zanini <---Giuseppe Zanutti <---Giuseppe Zuliani <---Giuseppe Zunino <---Giuseppe di Casto <---Giuseppina Fabbri <---Giuseppina Mar <---Giuseppina Martinuzzi <---Giuseppina Rippa <---Giuseppino Bussa <---Giustino Di Camillo <---Giustizia Pietro Pisenti <---Giustizia a Como <---Giusto Bet <---Giusto Tol <---Glauco Vilasco <---Gli ideali <---Gobetti Ada A Go <---Gobetti Nosenzo <---Gobetti Nosenzo Carla <---Goebbels a Venezia <---Goffredo Villi <---Golese di Parma <---Gomberto Bordoni <---Gonario Pinna <---Governatorato di Roma <---Governatore generale del Canada <---Governo Alleato <---Governo Badoglio <---Governo Bonomi <---Governo Clandestino <---Governo Democratico Ita <---Governo Democratico Italiano <---Governo Moro <---Governo Provvisorio di Turro <---