→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Bartolomeo Ferrari è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 2Entità Multimediali, di cui in selezione 2 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 730

Brano: [...]di sabotaggio lungo la linea ferroviaria della Riviera e le rotabili dell’entroterra.

Contro il freddo e la « San Marco »

Si era ormai all’inizio dell'inverno 194445. Per ordine del Comando delle Garibaldi, i 150200 uomini della « Mingo » rimasero nella zona, preparandosi ad affrontare sulle montagne sia i rigori della stagione che la repressione nemica.

Quale fosse la vita partigiana in quel periodo verrà descritto con efficacia da don Bartolomeo Ferrari (don Berto), cappellano della Divisione, in una significativa pagina delle sue memorie:

« I partigiani divisi in piccole squadre si portarono in punti lontanissimi l’uno dal

l’altro. Di qui partivano per le loro azioni e rientravano segretamente [...]. Si iniziò per i partigiani un lungo periodo di segregazione dalla vita civile. Una vita di sacrifici non comuni. Non dimentichiamo che era l'autunno inoltrato. L’inverno freddo e gelido batteva alle porte [...]. Gli alti monti che sovrastavano Voltri, Arenzano, Varazze furono il regno dei pochi superstiti della Divisione « Mingo ». Il tea[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 731

Brano: [...]ngole Brigate: mentre si manteneva sempre assai alto quello della « Buranello », piuttosto modesto fu quello delle altre formazioni.

Struttura delle Brigate

All’inizio della primavera 1945 la « Buranello » contava nelle sue file 240 uomini, divisi in 5 distaccamenti. Ne era comandante Clemente Delfino (Bruno); commissario politico, Francesco Sacco (Neo) e capo di stato maggiore Elio Zunini (Gigi). L’unità era bene organizzata e dota

Don Bartolomeo Ferrari (a destra), cappellano della Divisione « Mingo », con Angelo Scala [Battista), comandante della Brigata Garibaldi « Balilla »

731


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Bartolomeo Ferrari, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Comando di Zona <---Elio Zunini <---Gregorio Cupic <---Il Ribelle <---Il domani <---Il lavoro <---Martiri della Benedicta <---Rumorio di Car <---S.A.P. <---San Marco <---Tribunale Speciale di Sebenico <---Turchino a Rossiglione <---Una vita <---Val Bormida <---campanilismo <---giellista <---italiano <---nazifascisti <---telegrafista