→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Aurelio Giussani è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 1Entità Multimediali, di cui in selezione 1 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 308

Brano: [...] confino.

Intorno al lungo confine varesino si concentrarono le attività di molti sacerdoti e di altri volenterosi che si prodigarono per l'espatrio dei perseguitati e per il loro sostegno morale ed economico. Iniziatore dell’opera fu, a Varese, don Natale Motta che T8.9.1943 si ritrovò in casa una quarantina di soldati che, nei giorni seguenti, in qualche modo riuscì a far passare in Svizzera.

A Varese si diressero anche i passi

di don Aurelio Giussani, don Enrico Bigatti e monsignore Andrea Ghetti. All’interno del Collegio S. Carlo di Milano erano venuti a radunarsi numerosi prigionieri di guerra, renitenti, ebrei da mettere in salvo e Varese divenne terreno favorevole, anche perché nel settembre

1943 il Collegio S. Carlo vi dovette trasferire alcune classi presso il Pensionato scolastico Ruffinioni di via Dandolo. Con la collaborazione di don Ernesto Pisoni, direttore del settimanale “Luce”, si ebbe a disposizione anche una tipografia per stampare documenti falsi. I punti di passaggio, con l’ausilio di guide, doganieri italiani e svizz[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Aurelio Giussani, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Angelo Chiesa <---Bettole di Varese <---Busto Arsi <---Collegio S <---Collegio S Carlo <---Elvio Copelli <---Enrico Bigatti <---Evaristo Trentini <---Flavio F <---G.C. <---Giacomo Albertoli <---Giampiero Albertoli <---La trappola <---Luciano Comolli <---Luigi Pe <---Operaio di Soccorso di Zurigo <---P.C.I. <---Resistenza a Varese <---S.S. <---Sezione Ticinese del Comitato <---Silvano Montanari <---Soccorso di Zurigo <---Somma Lombardo <---Ticinese del Comitato Operaio <---Tito Manlio Barboni <---brigatisti <---fasciste <---fascisti <---gappisti <---italiani