→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Alessandro Bonsanti è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 39Entità Multimediali, di cui in selezione 1 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 824

Brano: [...]economiche fu ben presto costretto a interrompere gli studi. Impiegatosi alla Rinascente, venne licenziato in quanto organizzatore ed esecutore di uno sciopero. In quel periodo collaborò come critico a « Roma e Provincia ». Nel 1926 fu assunto come geometra dal Ministero dei lavori pubblici e assegnato al Genio civile di Reggio Calabria.

Nel 1929, invitato a Firenze da Elio Vittorini (che gli era cognato, avendone sposato una sorella) conobbe Alessandro Bonsanti, Gianna Manzini, Arturo Loria ed Eugenio Montale. Per interessamento di Bonsanti, nel 1930 alcune liriche di Quasimodo uscirono sulla rivista « Soiaria ». Nello stesso anno le edizioni di « Soiaria » pubblicarono la sua prima raccolta di poesie (Acque e Terre), dalla quale emergeva la trattazione, concreta e mitica allo stesso tempo, della natia Sicilia. Nel 1931 fu trasferito al Genio civile di Imperia. A Genova conobbe Camillo Sbarbaro e collaborò alla rivista genovese « Circoli », per le cui edizioni nel 1932 uscì Oboe sommerso. Nello stesso anno Quasimodo vinse il Premio dell’Antico Fatto[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Alessandro Bonsanti, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Angiolo Silvio Novaro <---Antico Fattore <---C.L.N. <---Cesare Zavattlni <---De Gasperi <---Eugenio Montale <---Firenze da Elio Vittorini <---Gianna Manzini <---Il Tempo <---Ingegneria <---La terra <---La vita <---Nuovo Giornale <---Nuovo Giornale Letterario <---P.C.I. <---Piano Marshall <---Politecnico di Roma <---anticomunismo <---anticomunista <---antifascismo <---antifascisti <---comunista <---cristiana <---dannunziani <---ermetismo <---fascismo <---fasciste <---fascisti <---mitologie <---nazifascista <---pascoliani