→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Agostino Barbieri è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 2Entità Multimediali, di cui in selezione 2 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 150

Brano: [...]d e Wietzendorf, con una serie di lirici acquarelli in cui spesso appaiono fantasmagorici gruppi di prigionieri; e Leone Pancaldi, internato a Deblin Irene (Polonia), Oberlangen, Sandbostel, Wietzendorf, con un gruppo di disegni a volte richiamanti il Pontormo e il Rosso Fiorentino. Riferiti anche alla eliminazione fisica dei prigionieri

(Forni crematori, 1945) sono i disegni a penna, quasi arabeschi figurativi eseguiti in punta di penna, che Agostino Barbieri fece a Mauthausen.

Ma, tra tutti, forse i più belli sono gli inchiostri che il goriziano Zoran Antonio Music stilò nel 1945 nel campo di concentramento di Dachau: vi ricorrono scene di morti scheletrici, allineati in terra dentro rudimentali bare e sul terreno; scene agghiaccianti rappresentate con un segno ora incisivo e ora trepidante, sempre sapiente. Nonostante l’umana partecipazione, Music è senza false indulgenze; sa cogliere con acume realistico l’orrore e lo squallore di queste scene di morte, sottolineandone i motivi ossessivi, come le smorfie scure delle bocche aperte nel ghigno [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 664

Brano: [...]mpo fu decisa

il 29 aprile, in seguito ad accordi presi fra il Comando delle S.S. e la Croce Rossa Internazionale. Gli internati furono però liberati a scaglioni. Qualche gruppo venne caricato su un autocarro e portato ad alcuni chilometri di distanza dalle stesse S.S., per timore di rappresaglie. L'operazione di sgombero durò tre giorni.

B.Pe.

Furono Internati nel campo di Gries, per periodi più o meno lunghi, tra gli altri: il pittore Agostino Barbieri, di Verona; Mario Bobbio; il professor Francesco Brambilla, di Milano; la dottoressa Ada Buffulini; il ragionier Angelo Butturini, di Verona; Piero Caletti; Calieri; il dottor Giuseppe Calore (Marangoni, della Resistenza veneta); Alessandro Canestrari, vicepresidente nazionale dei Volontari della libertà, deputato democristiano; Tino Ceriana; Enrico Chilo (Loris), di Milano; Gigi no Ci netti; la dottoressa Laura Conti; Costanzo (vice capocampo); Giuseppe Deambrogi, di Verona; Guido De Ferrari (Def), di Milano; Antonio De Giorgi; il professor Diena, di Torino; l'ingegnere Di Renzo, di Genova ([...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Agostino Barbieri, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Ada Buffulini <---Andrea Lorenzetti <---Antonio De Giorgi <---Bibliografia <---Bortolo Pissuti <---Cesare Rocca <---Enrico Chilo <---Enrico Griffith <---Fisica <---Giovanni Domaschi <---Giovanni Faccioli <---Giuseppe Occhiuto <---Gott mit uns <---Gracco Spaziani <---Guido De Ferrari <---Il nome <---La Spezia <---Leone Pancaldi <---Luigi Brog <---Luigi Rei <---Margherita Montanelli <---Narciso Sordo <---Paolo Orsini <---Parma T <---Partito comunista <---Pineta di Pescara <---Rosso Fiorentino <---Rurick Spolidoro <---S.S. <---Sergio Tornaghi <---Stazione di Trastevere <---Storia <---Tino Ceriana <---Triangolo Rosso <---Umberto Recalcati <---Zoran Antonio Music <---antifascista <---comunista <---cristiano <---dell'Italia <---fascismo <---fascista <---fasciste <---giani <---goriziano <---italiano <---nazista <---naziste <---nazisti <---realismo